Festa re dei quartieri. Ecco dove e perché Cipriano ha perso

2' di lettura

E’ andata come si pensava: Festa ha trionfato nei quartieri, Cipriano ha vinto nel centro città, mentre nelle zone come Contrada Baccanico e via Piave è finita in un sostanziale pareggio.

Ha vinto il “candidato popolare”, quello che si è costruito negli anni un consenso forte e credibile nei rioni della periferia. Una città divisa in due, che si era già concretamente manifestata negli ultimi comizi.

A San Tommaso, Gianluca Festa ha ottenuto 1.606 preferenze contro le 1335 di Cipriano.

A Rione Mazzini vittoria ancora più schiacciante per il neo sindaco: 828 contro 546. In questi due soli quartieri il margine per Festa è stato di 553 voti (2424 contro 1881), quasi il distacco complessivo.

In alcuni seggi del centro l’affermazione di Cipriano non è stata schiacciante come nel primo turno. Nelle sezioni del Palazzotto, Festa si è fermato a 1335, contro le 1471 preferenze di Cpriano. Quindici giorni fa il vantaggio per il candidato di Mai più era superiore ai mille voti.

Nel seggio di viale Italia, Cipriano ha vinto 671 a 503.

Significativo il risultato a Contrada Baccanico (Cipriano 974, Festa 923), e Via Piave (Cipriano 860, Festa 860): un sostanziale pareggio.

I quartieri hanno dunque inciso in modo fondamentale. Soprattutto al ballottaggio. Lì, oltre a una massiccia partecipazione al secondo turno degli elettori vicini al neo sindaco, sono da sommare le preferenza in libera uscita dai votanti che al primo turno si erano espressi per Preziosi, Santoro, D’Agostino o Passaro.

La scelta di Festa di indirizzare tutta la sua attenzione ai quartieri è stata evidentemente premiata. Così come le ripetute “manifestazioni d’amore”, verso gli abitanti delle periferie: “E’ lì che vive la gente vera, la vera Avellino”.

Cipriano, tra il primo turno e il ballottaggio, ha capito che se voleva vincere avrebbe dovuto arginare il rivale proprio nei quartieri. Ha girato senza sosta per tutti i rioni, incontrando centinaia di persone. Non è bastato. Lì potrebbe aver inciso anche una sostanziale freddezza del candidato. O almeno una scarsa empatia con la gente della periferia. Probabilmente non hanno pagato gli attacchi tesi a ridicolizzare alcune affermazioni dell’avversario: in molte zone quell’atteggiamento non ha fatto altro che compattare il voto per Festa.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie