Ballottaggio, il voto nei seggi per capire chi potrebbe vincere

3' di lettura

Tra il primo turno e il ballottaggio c’è un mondo in mezzo. Lo ha dimostrato il risultato delle ultime amministrative, con la clamorosa affermazione di Ciampi, capace di passare dal 20 al 60 per cento delle preferenze.

In questo caso, il confronto tra Festa e Cipriano, con due candidati che arrivano dalla stessa area politica, è difficile immaginare un ribaltamento di quel genere. La lotta sarà voto per voto, sezione per sezione. E potrebbe avere un peso anche il parziale appoggio di Dino Preziosi e quello di Massimo Passaro al candidato Cipriano. Potrebbe, ma tutto è incerto. Ci sono poi i voti in libera uscita di Amalio Santoro (Si Può), di Biancamaria D’Agostino (Lega) e dei 5Stelle di Ferdinando Picariello. E soprattutto alle urne andranno tanti avellinesi più liberi dall’obbligo di voto al parente, all’amico o al conoscente. Anche se – a dire il vero – in questa occasione la pressione dei consiglieri eletti o eleggibili si è fatta sentire più di altre volte pure dopo il primo turno.

Abbiamo scelto delle sezioni campione (le più significative in termini di voti), della città. Per analizzare il dato del primo turno. Come da pronostico Cipriano ha vinto (e bene), nelle zone centrali del capoluogo e si è difeso nelle periferie dove ha prevalso Festa.

Ecco il dettaglio (abbiamo inserito oltre ai candidati al ballottaggio anche i due schieramenti che si sono pronunciati per il secondo turno).

Nel seggio di piazza Garibaldi è andata così:

  • Cipriano 1597
  • Festa 917
  • Preziosi 464
  • Passaro 69

Qui l’affermazione di Cipriano è stata netta. Ha costruito parte consistente del suo vantaggio su Festa. E Preziosi ha un peso notevole.

Seggio di via Piave:

  • Cipriano 835
  • Festa 665
  • Preziosi 250
  • Passaro 85

L’altro seggio del centro cittadino da analizzare è quello di viale Italia.

  • Cipriano 621
  • Festa 337
  • Preziosi 219
  • Passaro 50

Qui in percentuale l’affermazione di Cipriano è stata ancora più netta.

Nel complesso, gli elettori del centro di Avellino hanno risposto così:

  • Cipriano 3.053
  • Festa 1.919
  • Preziosi 933
  • Passaro 204

Un distacco solo nel centro della città di più di mille preferenze. Che rappresenta il dato complessivo che divide Cipriano da Festa.

Così è andata in alcuni seggi della periferia.

San Tommaso.

  • Cipriano 1272
  • Festa 1373
  • Preziosi 291
  • Passaro 49

Qui il trend si inverte a favore di Festa, anche se il suo avversario si difende bene.

Vediamo com’è andata a Valle.

  • Cipriano 474
  • Festa 519
  • Preziosi 180
  • Passaro 40

Tutto sommato in linea con l’andamento registrato a San Tommaso.

Ecco il dato del Rione Mazzini

  • Cipriano 538
  • Festa 653
  • Preziosi 249
  • Passaro 26

Nel complesso gli elettori dei quartieri hanno espresso queste preferenze:

  • Cipriano 2.284
  • Festa 2.545
  • Preziosi 720
  • Passaro 115

Come si può vedere a sancire la vittoria di Cipriano al primo turno è stato soprattutto il centro cittadino. Anche per questo il candidato dalle civiche di Mai Più, dal Pd e di Laboratorio Avellino, ha impostato gran parte della campagna elettorale pre ballottaggio nelle periferie. L’obiettivo è evidente: contenere Festa nei quartieri gli potrebbe assicurare la vittoria.

Festa – è chiaro – ha bisogno invece di ampliare la forbice nei rioni e recuperare voti nel centro città (in particolare tra gli elettori del seggio di piazza Garibaldi). La partita si gioca qui.

Saranno determinanti le “libere scelte” di chi ha votato Si Può (Santoro), il Movimento 5Stelle e la Lega. Insieme sommano 8.518 voti, che naturalmente potrebbero essere decisivi per le sorti del testa a testa.

A votare Santoro gli elettori di sinistra (che potrebbero astenersi nel ballottaggio), i delusi del Pd, quelli che non hanno “digerito” la candidatura di Cipriano, e in linea teorica sarebbero appannaggio di Festa, così come quelli dei demitiani ortodossi, che al primo turno hanno votato Santoro e da tempo si sono schierati con Festa (soprattutto in chiave anti Cipriano e anti Petracca).

Cinquestelle e Lega non hanno dato indicazioni. Ed è quindi impossibile stabilire un andamento (anche se sembra difficile possano votare un candidato, come Cipriano, sostenuto dal simbolo del Partito democratico).

La situazione è dunque molto incerta. E nessuno è in grado di stabilire quanto abbia inciso la campagna elettorale sostenuta dai candidati dopo il primo turno. Se cioè uno dei due sia stato in grado di spostare in maniera evidente l’elettorato indeciso o che si è espresso per altre liste due settimane fa.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie