Bimbo ucciso dalla madre. I parenti della donna: niente funerali

1' di lettura

Ai funerali del piccolo Diego, il bimbo di quattro mesi ucciso dalla madre Loredana Morelli in una scarpata della Telesina, non ci saranno i familiari della mamma. Temono di subire delle aggressioni verbali, degli insulti. Cosa ritenuta probabile anche per le reazioni che sono seguite alla drammatica vicenda. Soprattutto sui social, dove sono stati scritti centinaia di post carichi di odio e di rabbia nei confronti della 34enne, originaria di Campolattaro, in provincia di Benevento, ma residente a Quadrelle. Dove viveva con il compagno, il padre del piccolo.

I funerali – lo ricordiamo – saranno celebrati questo pomeriggio, alle 15,30 nella chiesa di Santa Maria delle Grazie, ad Avellino.

Una piccola bara bianca, per l’ultimo saluto a un bambino vittima di un destino incomprensibile.

Sua madre – che come il papà è sordomuto – resta in carcere, nel penitenziario di Capodimonte, a Benevento. Si è chiusa in se stessa, e non ha comunicato né con le forze dell’ordine, né con il gip nell’interrogatorio di garanzia. E’ probabile venga chiesta nei suoi confronti una perizia psichiatrica.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie