Bancomat bloccato: quando succede e cosa fare

Avere il bancomat bloccato non è così insolito: spesso è la conseguenza di un nostro errore o un problema tecnico, ecco cosa fare. Può accadere però sia stato bloccato per altre ragioni: conto a secco o segnalazione della centrale dei rischi. In questo caso la situazione si complica.

3' di lettura

Sarà capitato a molti di voi avere il bancomat bloccato, per un errore o per problemi tecnici improvvisi. Cosa fare quando il bancomat è bloccato? Come si fa a ripristinare nel più breve tempo possibile il servizio?

Insomma, come bisogna comportarsi quando con il bancomat bloccato?

Pin sbagliato: due conseguenze

Prima di tutto non vi preoccupate. La soluzione è piuttosto semplice. Certo, può essere una seccatura. Ma niente di più, almeno nella maggior parte dei casi.

Il bancomat bloccato è spesso la conseguenza di un errore.

Il più banale: digitare per tre volte il pin sbagliato.

Se vi capita davanti a uno sportello possono capitare due cose:

la prima: lo sportello ritira la carta

la seconda: la restituisce, ma bloccata

Può accadere anche in un negozio, mentre digitate il pin dopo aver inserito la carta in un pos.

Il conto corrente migliore è a costo zero

Anche in questo caso: tre errori nel digitare il pin e carta bloccata.

Con conseguente figuraccia davanti al commerciante.

Bancomat bloccato: centrale dei rischi o conto a secco

Digitare il pin sbagliato può succedere all’utente, che in questo caso può prendersela solo con se stesso.

Ma a volte il blocco della carta bancomat è la diretta conseguenza di problemi della banca.

Ma il bancomat bloccato può essere anche segnalare l’esaurimento del contante sul conto corrente.

Conto corrente, ecco le banche più convenienti

A volte invece può essere anche qualcosa di peggio:

il bancomat può essere bloccato anche per una eventuale segnalazione della Centrale dei rischi. La banca in questo caso chiude tutto: dalle carte, agli assegni, ai finanziamenti.

Ma cosa fare con il bancomat bloccato? Come lo libero?

Le cose da fare quando si blocca il bancomat sono poche. Anzi una: contattare direttamente l’istituto bancario.

I migliori conto corrente per disoccupati

Fatelo comunque se siete certi che il blocco non è dovuto al conto corrente a secco e neppure è intervenuta la Centrale dei Rischi. In questi due casi, capirete, non c’è molto da fare.

Non siamo di fronte né a un problema tecnico e neppure a un vostro errore (pin errato).

Bancomat bloccato: cosa fare?

Se non c’entra nulla la Centrale dei Rischi e siete certi di avere ancora disponibilità sul conto, beh, in quel caso chiamate la banca, il bancomat bloccato si può liberare.

Tutti gli istituti di credito hanno un numero verde che può consigliarvi su cosa fare.

Ma piuttosto che perdere tempo a telefono – potrebbero esserci dei protocolli di sicurezza al limite dell’impossibile -, se potete fate meglio a recarvi nella vostra banca.

In genere, soprattutto quando il problema è stato causato da un pin digitato male o da una questione tecnica della banca, il problema viene risolto in poco tempo.

Dovrete però dimostrare all’impiegato di essere l’effettivo proprietario del bancomat bloccato.

Non è certo difficile: bastano i dati personali e i riferimenti del conto corrente (non dimenticate anche quelli però).

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie