Il bancomat regala soldi: li raccoglie e li restituisce

È accaduto a Napoli il giorno di Santo Stefano: un 51enne italiano di origini marocchine ha raccolto il denaro, 980 euro, e lo ha consegnato agli agenti di polizia. Qualche mese fa era accaduto un episodio simile a Rotondi, dove al posto delle 20 euro uscivano solo banconote da 50. Altri due casi in Veneto.

Il bancomat regala soldi: li raccoglie e li restituisce
È accaduto a Napoli il giorno di Santo Stefano: un 51enne italiano di origini marocchine ha raccolto il denaro 980 euro e lo ha consegnato agli agenti di polizia.
2' di lettura

Ha visto il bancomat disseminare soldi in strada. Banconote da 20 e 50 euro, una dopo l’altra. Come una slot machine dopo una vincita importante. Era il giorno di Santo Stefano e il 51enne avrà pensato con un stupore a un inatteso e leggermente in ritardo regalo di Natale.

Ma non ne ha approfittato, anzi. Ha raccolto il denaro, in tutto 980 euro, lo ha infilato in tasca e si è diretto verso il commissariato Vicaria Mercato, a Napoli, dove ha consegnato il “malloppo” agli agenti della polizia.

Era sceso per non disturbare il figlio

Il protagonista si chiama Khalil Semmah, un italiano di origini marocchine. È sposato e ha un figlio che frequenta l’Università.

Era sceso proprio per non disturbare il suo ragazzo. «Abitiamo in una casa piccola – ha raccontato la moglie -, mio figlio stava studiando in vista di un esame e lui, mio marito, ha deciso di andarsi a fare una passeggiata per non disturbarlo».

Gli agenti del commissariato hanno effettuato un controllo in via Foria, dove si trova il bancomat “sputa soldi”. Non c’erano segni di effrazione o manomissione. Nessuno dall’esterno ha forzato il bancomat a sfornare denaro.

Gli investigatori si sono messi in contatto con la direzione dell’istituto di credito e con la vigilanza privata. Tra le ipotesi del malfunzionamento non viene scartata quella di un possibile attacco hacker.

Il precedente a Rotondi, in Irpnia

Nel luglio scorso a Rotondi, in provincia di Avellino, era accaduta una storia simile. Anche se in quel caso il bancomat distribuiva più denaro di quello richiesto: invece delle 20 euro erogava solo banconote da 50. C’è da dire che in quel caso i clienti aveva apprezzato il regalo e si erano allontanati contenti. Sono stati poi richiamati per la restituzione dai dirigenti dell’istituto di credito.

Quei due bancomat in Veneto

Nell’ottobre dello scorso anno, a Montebello, in Veneto, un bancomat aveva invece iniziato a far svolazzare sul marciapiede banconote da 50 euro. In tutto 1.500. Il denaro è stato subito raccolto dalla guardia giurata in servizio.

A far “impazzire” il bancomat molto probabilmente un virus.

A settembre, sempre in Veneto, un bancomat dell’Ufficio postale di Galzignano, in provincia di Padova, ha iniziato a distribuire ai correntisti il doppio del soldi richiesti. In tutto 5.000 euro. I “fortunati” che hanno intascato il regalo sono poi stati convinti a restituire le somme.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie