Bandiera gialla ai comuni ciclabili. In Campania solo solo in tre. Nel Cilento

Il riconoscimento ai comuni che fanno politiche attive per promuovere l'uso della bicicletta



2' di lettura

Comuni ciclabili, l’Irpinia è l’anno zero. O meglio – purtroppo –: quasi tutto il Sud. Sono state rese note oggi le località che hanno ottenuto dalla Federazione italiana ambiente e bicicletta la “bandiera gialla”, il simbolo che contrassegna i comuni ciclabili. Quelli che più e meglio si sono attrezzati per facilitare e promuovere l’utilizzo della bicicletta.

In Campania solo tre hanno avuto il riconoscimento. Tutti e tre nel Cilento: Camerota, Castelnuovo e San Giovanni a Piro. Nel Sud si contano sulle dita di una mano, con l’unica eccezione per la Puglia, con 12 località (e tra queste anche Lecce). Una sola in Calabria, Soverato. Una in Sicilia, Favignana. Una in Sardegna, Arborea. Zero in Basilicata e Molise.

Hanno invece fatto incetta di bandiere gialle il Veneto, l’Emilia Romagna, il Friuli Venezia Giulia. Seguite da Toscana e Piemonte.

Un quadro desolante, soprattutto se si continua ad agitare ovunque (Avellino compresa), il vessillo ambientalista, il bike sharing, la green economy. Di fronte a certi numeri e all’assenza di qualsiasi politica che promuove l’uso della bici ci rendiamo conto che si tratta di chiacchiere al vento. Parole in libertà per riempire di presunti contenuti discorsi da campagna elettorale.

La Fiab promuove l’uso della bicicletta per la mobilità quotidiana e il turismo sostenibile, con azioni di sensibilizzazione e proposte rivolte a cittadini e istituzioni a livello locale, nazionale e anche europeo (è membro della European Cyclists’ Federation). Offre a tutte le amministrazioni comunali italiane la possibilità di aderire alla rete “ComuniCiclabili”, che consente di misurare e attestare il grado di ciclabilità del proprio territorio, attraverso la valutazione di una serie di parametri e l’attribuzione di un riconoscimento (simboleggiato della bandiera contenente un “punteggio” da 1 a 5 bike smile) e di renderlo noto a livello nazionale, anche ai fini della promozione turistica. L’appartenenza alla rete Comuni Ciclabili permette inoltre di partecipare ad una serie di momenti formativi, di accedere ad un archivio di buone pratiche e di condividere, con le altre amministrazion, le migliori azioni e politiche per la ciclabilità. Comuni Ciclabili Fiab è scientificamente fondato e costruito su solide competenze, come dimostrato dall’autorevolezza dei nostri partner, trai i quali spiccano l’Istituto Nazionale di Urbanistica e l’Università La Sapienza.

Aderiscono alla rete 117 comuni. Tra questi 25 capoluoghi e 25 città più grandi come Torino e Bologna. Alla voce Campania risultano del tutto assenti Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno. Ma non avevamo dubbi.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra nel nostro gruppo WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus e agevolazioni. Per entrare clicca qui.

Come funziona il gruppo?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie

Ricevi le news più importanti della giornata.

Guide e altri contenuti esclusivi su Google , Facebook e Instagram.