Benevento, Vigorito: Stagione leggendaria. In A non saremo una meteora

Le parole del presidente del Benevento, Vigorito, sulla Serie A e sul mercato

inzaghi-benevento-serie-a


2' di lettura

Il Presidente del Benevento, Oreste Vigorito ha rilasciato una lunga intervista a B-Magazine, nel corso della quale ha commentato il ritorno in serie A degli stregoni, della stagione leggendaria della sua squadra, dei record, di Pippo Inzaghi, del calciomercato e di tante altre cose.

Così ha esordito il patron dei giallorossi:

“È stata la stagione dei record, memorabile. Credo che le congiunzioni astrali si siano allineate. A partire dalla mia, quella di Pippo Inzaghi, di Pasquale Foggia, di tutto lo staff. È stata una stagione armonica. Tutti abbiamo dato il nostro meglio e quello che abbiamo ottenuto è qualcosa di straordinario.”

Vigorito, in Serie A non saremo una meteora

Il presidente parla della prima esperienza in Serie A:

“Non ci fu delusione, purtroppo ci fu consapevolezza che era un altro livello, è stata la dimostrazione che per fare la A non bastava quello che mettevamo in campo: orgoglio, grinta e dignità non sono mai mancate.

Ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo dato una organizzazione tecnica diversa alla squadra e anche alla società, con l’ambizione di tornare in Serie A e rimanerci. Abbiamo capito quali erano stati i limiti di una società che aveva primeggiato in serie inferiori ma che mancava di esperienza.

Il doppio salto dalla Serie C alla A è stato un sogno e uno schiaffo insieme: la sconfitta ci ha fatto capire che dovevamo maturare. Abbiamo messo a frutto gli errori del passato, ora abbiamo vinto un campionato da protagonisti e torniamo in Serie A per restarci e non per fare la meteora come l’altra volta.”

Inzaghi l’ho cercato a lungo, mi fece una promessa

Vigorito poi parla di Pippo Inzaghi:

“Inzaghi lo avevamo cercato anche l’anno precedente ma aveva già dato la sua parola al Bologna. Io non lo conoscevo personalmente.

Pasquale Foggia si, perché erano stati insieme al Milan e poi aveva lavorato col fratello alla Lazio. Visto che me ne parlava benissimo gli ho dato carta bianca. Pippo per venire da noi ha rinunciato a un ingaggio molto più alto in rossoblu. Lui è così, credo che Inzaghi sarebbe felice di allenare anche i ragazzi dell’oratorio. Vive di calcio e ama il calcio.

Ha restituito fiducia all’ambiente e questo è stato il segreto di quest’anno. Inzaghi è il calcio. In ritiro quando ceniamo insieme difficilmente riusciamo a parlare di qualcosa che non sia calcio. Tra di noi c’è armonia, passione e comunità di intenti. Una scelta che rifarei 1000 volte e sono contento per lui perchè veniva da una stagione al Bologna negativa e con noi ha potuto dimostrare il suo valore.”

Non prenderemo Cristiano Ronaldo ma gente di categoria

Infine Vigorito parla di mercato e di qualche trattativa in corso:

Come sapete c’è un acquisto ormai perfezionato solo da ufficializzare, che è Luic Remy, per il resto, leggo tantissimi nomi, davvero clamorosi alcune volte. Voglio rassicurare tutti, non prenderemo Cristiano Ronaldo, ma giocatori di categoria che ci possano far ben figurare in Serie A“.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Leggi qui l'ultima rassegna stampa inviata.

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie