Berardino, vola l’eroe irpino del badminton

3' di lettura

Tre settimane di grande fervore stanno accompagnando la società Bc Celeste, che il 21 marzo ha visto trionfare i suoi atleti nei Campionati Provinciali di Badminton, e che dal 23 marzo all’8 aprile vedrà impegnato il suo atleta, Berardino Lo Chiatto, nei tornei di Antalaya (Turchia) e Dubai (Emirati Arabi), al suo esordio con la maglia della nazionale italiana para-badminton.

Un percorso che parte da lontano

Il suo è un percorso che parte da lontano, da quel giugno 2017, quando si trovava al campo Coni di Avellino, in occasione della manifestazione “Sport Days”, ormai una tradizione dell’estate avellinese. In quella circostanza ebbe modo d’incontrare e conoscere per la prima volta il professore di scienze motorie, Costantino Maietta, che ormai gli fa da allenatore e mentore. Da quel momento i due hanno cominciato a gareggiare in tutta Italia. Hanno partecipato a diversi tornei tra Milano e Palermo, e a condividere momenti di gioia e amicizia. La grande costanza di Berardino negli allenamenti lo ha portato molte volte a posizionarsi sul secondo gradino del podio. Fino a fargli ottenere la sua prima convocazione in nazionale dal coach Enrico Galeani.

Berardino, un carattere straordinario ed estroverso

Il suo merito non è da ricercare solamente nella disciplina, ma anche nel suo carattere straordinario ed estroverso. Berardino è una persona stimata da tutti. I suoi contatti con il professore Maietta sono continui. Il prof non perde mai occasione di andare ad allenarsi nella palestra di Grottaminarda, paese dove risiede Berardino. Mentre ogni lunedì e venerdì il para-atleta si reca ad Avellino nella palestra del Convitto “P. Colletta”. La passione verso questo sport per il coach Maietta è nata oer caso. Si trovava a Milano, in occasione di una visita alla sorella, ed entrò in un negozio Decathlon. Vide queste particolari racchette insieme ai volani. A quel punto, pensò, che uno sport come il badminton avrebbe potuto far comodo a ragazzi a cui non piaceva né il basket o il calcio, né tanto meno la pallavolo.

Quell’inevitabile scetticismo

Da allora ha cominciato a seguire diversi corsi di aggiornamento istituiti dalla Federazione. Ha sostenuto l’esame finale a Palermo: è diventato allenatore. Nei primi tempi la pratica di questo sport ha suscitato qualche scetticismo tra alunni e colleghi. Soprattutto perché si trattava di una disciplina poco conosciuta e dal regolamento alquanto “strano”. Ma l’intraprendenza del professore ha fatto avvicinare ragazzi e ragazze, e anche adulti: tra loro Berardino.

Che non ha più smesso di praticare questo gioco e cercare di coinvolgere sempre più ragazzi diversamente abili, grazie alle diverse associazioni di cui è a capo, e di incoraggiarli ad aprire la loro mentalità , senza aver paura di dimostrare le proprie debolezze, perché è da queste che si cresce.

A questo proposito, è giusto citare una frase pronunciata dallo stesso Lo Chiatto, in occasione del torneo di Pontecagnano tenutosi un paio di settimane fa: “Fai della vita un sogno, del tuo sogno la realtà”. Ebbene è proprio così, forse noi tutti, oggi, dovremmo coltivare in modo più spensierato e felice i nostri sogni, perché senza di essi la nostra vita si svuoterebbe senza alcun senso, e rimarremmo col dubbio di non avercela fatta, oppure di non averci nemmeno provato. Ed è proprio per questo che Berardino, ha già vinto, perché prima di essere un atleta, egli ha dimostrato di essere un vero uomo.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie