Bicarbonato di sodio per sbiancare i denti a casa. Fa bene?

Il bicarbonato di sodio viene spesso indicato come un efficace sbiancante per i denti, uno dei rimedi più diffusi e naturali per avere un bel sorriso senza andare dal dentista. Ma è proprio così? Siamo certi che non abbia anche degli effetti collaterali, delle controindicazioni che ne sconsigliano l'uso? Siamo andati a verificare per te.

4' di lettura

Come abbiamo visto il bicarbonato di sodio per lo scrub per il viso non è consigliato, fa più male che bene, ma c’è un altro utilizzo molto comune della popolare sostanza: lo sbiancamento dei denti fai da te. Siamo certi che il bicarbonato faccia bene?

Di certo il bicarbonato ha proprietà sbiancanti naturali, è infatti uno degli ingredienti più comuni nei dentifrici. È un abrasivo delicato, e quindi potrebbe aiutare a rimuovere le macchie superficiali. Avrebbe anche un’altra proprietà: il bicarbonato di sodio crea in bocca un ambiente alcalino che impedisce ai batteri di crescere.

Tutto bene dunque? Basta una pastetta di acqua (o limone) e bicarbonato per far brillare il tuo sorriso? Non proprio.

Non esistono studi a conferma che l’utilizzo del bicarbonato di sodio possa sbiancare i denti. Al contrario l’effetto positivo viene confermato quando la sostanza è all’interno di un dentifricio.

Ma questo non ci interessa. La domanda alla quale vogliamo rispondere è un’altra: il bicarbonato di sodio è un utile rimedio fatto in casa per sbiancare i denti?

Se sei interessato a salute e benessere qui trovi molti argomenti interessanti

La tesi ha molti sostenitori in rete, e sono diversi gli attori di Hollywood che ritengono molto efficace per avere denti splendenti una pastetta composta da fragole e bicarbonato.

Ma frena l’entusiasmo. Il bicarbonato di sodio porta con sé anche delle controindicazioni per il tuo sorriso. Prima di decidere se usarlo – o continuare a farlo – sarebbe meglio leggere anche i possibili rischi.

I metodi per usare il bicarbonato di sodio per i denti

Vediamo prima come si usa in casa per contrastare le macchie che danneggiato il tuo sorriso.

I metodi sono diversi:

Bicarbonato e limone

Bisogna spremere alcune gocce di limone su un cucchiaino colmo di bicarbonato di sodio. Raccogliere la pastetta che si forma e sfregarla con un dito sui denti.

Con l’acqua

Ripetere la stessa operazione fatta con il limone, ma sostituendolo con acqua. La pastetta che si forma può essere messa su uno spazzolino, e utilizzarla come fosse un dentifricio.

Senza acqua

Con lo spazzolino da denti bagnato, ricoprire tutte le setole con del bicarbonato e quindi sfregarsi i denti per due minuti.

Il consiglio è di non utilizzare spesso questi sistemi, perché ci sono delle controindicazioni. E comunque non più di una volta alla settimana. Ma non è comunque una buona idea, e ti spieghiamo perché. Se c’è qualcuno che conosci che utilizza abitualmente il “sistema bicarbonato” per sbiancare i denti a casa, faresti bene a dissuaderlo.

Le controindicazioni

Lavarsi i denti con il bicarbonato di sodio, anche se saltuariamente, può nascondere dei rischi per la salute del tuo sorriso.

Eccoli:

Ustioni alla mucosa orale

Se la diluizione del bicarbonato con l’acqua non è stata fatta in modo corretto e con le percentuali giuste, si possono provocare ustioni superficiali alla mucosa orale.

Modifica la flora batterica

Come abbiamo già visto per lo scrub con il bicarbonato, questa sostanza influisce sul pH della pelle, lo fa anche all’interno della tua bocca se l’utilizzo è eccessivo o troppo frequente. Cosa comporta? Da un lato è positivo, perché l’acidità del cavo orale può causare le carie dentali. Ma c’è anche il rovescio della medaglia: l’aumento del pH orale modifica la flora batterica della bocca.

Sanguinamento gengive

L’altra conseguenza è il sanguinamento delle gengive. Il motivo? Il bicarbonato di sodio ha una azione abrasiva che può danneggiare lo smalto e i tessuti sottostanti. Ma non solo: sono probabili anche piccoli traumi al margine delle gengive. Non proprio piacevole.

Sensibilità dentale

L’uso prolungato del bicarbonato di sodio può avere un effetto abrasivo sullo smalto e sul cemento tra dente e gengiva, il che causa la retrazione gengivale e un aumento della sensibilità dentale.

Conclusione

In conclusione, se anche il vostro dentista usa uno spray di acqua, aria e bicarbonato di sodio (a una certa pressione), per sbiancare i denti, questo non significa che sia utile o consigliabile utilizzare quella stessa sostanza per ritrovare un sorriso splendente.

Il tuo dentista la fa solo quando ci vai, è un professionista e sa come, quando e quanto farne uso. E, infine, il bicarbonato di sodio oltre ad avere dei possibili benefici sul tuo smalto dentale ha troppe controindicazioni per ritenerlo utile allo sbiancamento dei denti fai da te.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie