Savignano, protesta contro biodigestore. Rai in paese. Perrino: no a un'altra Pustarza

Telecamere della Rai a Savignano Irpino per seguire le proteste legate all'istallazione del bio-digestore.


1' di lettura

Telecamere della Rai a Savignano Irpino per seguire le proteste legate all’istallazione del bio-digestore. Una ipotesi che portato numerosi gruppi ambientalisti e cittadini a opporsi pacificamente. (Foto di

Domani il servizio della Rai andrà in Onda su Tg3. E i cittadini hanno incontrato anche la delegazione irpina delle Sardine per affrontare la tematica ambientale. Questa mattina c’è stata una protesta pacifica a Savignano Irpino con la presenza di amministratori che venivano da Foggia.

Perrino: pericolo per la transumanza

Dice la consigliera d’opposizione, la dottoressa Angela Perrino, una delle anime del “no al biodigestore”: “ Sono assolutamente contraria all’impianto. So che il problema dei rifiuti va risolto, ma il mio paese occupa già la discarica di Pustarza ancora da bonificare. Vanno promosse pratiche come il compostaggio di comunità, efficaci e non invasive. C’è il bosco di Savignano, dove viene praticata la transumanza, le vacche pascolano a pochi metri da dove deve essere istallato il biodigestore. Ci tengo a dire che la commissione tecnica, che si è costituita lo scorso 6 dicembre ha perso le componenti di tutela e salvaguardia ambientale: Forza verde, Arpac, Legambiente”.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!