Bolletta acqua troppo alta: quando si può fare reclamo

Bolletta acqua troppo alta: vediamo insieme quando è possibile inoltrare un reclamo e come procedere

3' di lettura

Bolletta acqua troppo alta: continua a leggerci per scoprire come puoi contestare una bolletta troppo alta rispetto agli effettivi consumi (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Calcolo bolletta acqua

Bolletta acqua troppo alta: capita facilmente che una fattura risulti sproporzionata rispetto ai consumi medi della nostra abitazione.

Tra le prime ipotesi sui motivi di una bolletta eccessiva c’è sicuramente un possibile malfunzionamento del contatore o un errore di notifica.

Tuttavia, se la società ti assicura che non ci sono stati problemi di sorta e che il conteggio risulta regolare, puoi provare ad approfondire la questione in altri modi.

A tal proposito una recente ordinanza della Cassazione spiega nel dettaglio quando, nello specifico, è possibile sporgere reclamo per bollette esorbitanti. 

Ma partiamo dall’inizio e facciamo chiarezza sul calcolo bolletta acqua.

In particolare ci sono due possibilità di rilevamento dei consumi:

  • se hai un contratto regolato dall’Autorità, i consumi saranno rilevati al momento della lettura del contatore da parte tua o della società;
  • in tutti gli altri casi, la modalità con cui avviene il calcolo dei consumi è definito dal contratto di fornitura.

In entrambe le situazioni, vige la cosiddetta “presunzione di veridicità” delle bollette, ossia si suppone che il calcolo bolletta acqua sia corretto fino a prova contraria.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Bolletta acqua troppo alta: quando si può fare reclamo

Una bolletta dell’acqua troppo alta può dipendere da diverse circostanze, come perdite nelle condutture o malfunzionamento del contatore.

Nel primo caso, se la perdita riguarda l’impianto pubblico, l’utente non deve rispondere del consumo superiore alla norma.

Si avrà quindi diritto allo storno della bolletta e si dovrà pagare un importo vicino ai valori medi di consumo. 

Se si tratta invece di condutture condominiali, dovremo comunque pagare l’importo riportato in bolletta, ma attenzione al contratto stipulato: potremmo avere diritto a degli sgravi.

Nel caso in cui il problema riguardi il contatore rotto o non perfettamente funzionante sarà l’ente erogatore a risponderne.

Spetterà infatti alla società dimostrare se lo strumento effettui misurazioni regolari e fedeli. 

In questi casi sporgere reclamo è molto semplice: sarà sufficiente inviare una comunicazione scritta alla società riportando le proprie contestazioni riguardo alla bolletta.

La richiesta di rettifica di fatturazione impedirà alla compagnia erogatrice di procedere immediatamente alla riscossione della cifra e di segnalarci come morosi.

È possibile trovare un modulo di reclamo da scaricare tramite il sito della società con cui abbiamo sottoscritto un contratto.

Al reclamo dovrà seguire un riscontro entro un massimo di 40 giorni.

Se hai ancora dubbi o domande circa i reclami per una bolletta acqua troppo alta, non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie