Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Bonus fiscali / Bollette ad aprile, addio vecchi bonus: come risparmiare?

Bollette ad aprile, addio vecchi bonus: come risparmiare?

Come risparmiare sulle bollette di aprile 2023? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Marzo 2023

La guida completa su come risparmiare sulle bollette di aprile 2023 (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Come risparmiare sulle bollette di aprile 2023: che fine fa il Bonus bollette?

Stando alla normativa in vigore, il Bonus bollette, ossia i Bonus sociali acqua, luce e gas con cui si può avere uno sconto sulle utenze domestiche, dovrebbe avere validità fino al 31 marzo 2023.

In dettaglio il Bonus sociale luce e gas quest’anno è aperto a tutti i nuclei con un valore ISEE 2023 di massimo 15.000 euro e consiste in uno sconto, applicato direttamente in bolletta dal proprio gestore.

Se non si conosce la sorte esatta di queste agevolazioni, è anche vero che il Ministro dell’Ambiente Gilberto Picchetto, ha fatto presente che il Governo sta discutendo l’ipotesi di una proroga al Bonus bollette, che quindi ad aprile 2023 potrebbe restare attivo.

Il rinnovo del Bonus bollette sembra favorito dalla previsione di un nuovo aumento delle materie prime, che dovrebbe far lievitare ancora le bollette di luce e gas per gli italiani.

Al momento quindi le volontà politiche di rinnovare i Bonus sociali luce e gas ci sono, visto il contesto, il problema è far quadrare i conti, poiché queste agevolazioni pesano sulle tasche dello Stato.

Quello che sappiamo fino adesso, dalle parole del Ministro, è che si sta cercando una soluzione, in accordo con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, nel tentativo di reperire i fondi per una proroga dei Bonus sociali.

Si è anche parlato di possibili modifiche alla struttura dell’agevolazione o addirittura di un ricalcolo dei consumi in bolletta, al fine di calibrare gli importi in base ai consumi specifici di un nucleo familiare. Tuttavia, lo ripetiamo, al momento nessuna decisione è ancora stata presa in merito.

Potete trovare una guida completa ai Bonus sociali acqua, luce e gas, con un approfondimento su requisiti e importi, nel nostro articolo sul Bonus bollette 2023.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come-risparmiare-sulle-bollette-di-aprile-2023-bonus-bollette
In foto la pagina web del Bonus bollette.

Come risparmiare sulle bollette di aprile 2023: consigli pratici senza usare bonus e agevolazioni

A prescindere da quale sarà la sorte del Bonus bollette e delle altre agevolazioni, esistono modi pratici per pagare di meno sulle bollette di luce e gas, semplicemente consumando meno energia a casa.

Un trucco spesso sottovalutato è quello di installare un termostato, cioè un apparecchio che mantenga la temperatura dell’ambiente sempre costante.

Sia che i riscaldamenti siano a gas, sia elettrici è provato che un termostato permette di ridurre i costi in bolletta. Lo stesso vale se si installa una caldaia a pellet, questa costa di meno, ma solo se la si tiene sempre accesa.

Di base questo accade perché raggiungere una determinata temperatura richiede un maggiore dispendio energetico che mantenerla costante.

Un’altra cosa da tenere sotto controllo sono le tariffe che il vostro gestore di luce e gas applica, poiché molte sono le cosiddette offerte di benvenuto. Si tratta di tariffe agevolate che molti gestori applicano ai nuovi clienti, proprio al fine di allargare il proprio bacino di utenza.

Nel caso dei grandi elettrodomestici, che come noto consumano spesso molta energia, un notevole consumo in bolletta è possibile scegliendo apparecchi in classe A (o classe A+++ per elettrodomestici, come le asciugatrici, che usano ancora la vecchia classificazione energetica).

Sui grandi elettrodomestici è infatti apposta un’etichetta energetica, che classifica gli apparecchi in base a quanto consumano, su una scala che va da A a G. Gli elettrodomestici in classe A sono quelli che fanno risparmiare di più in bolletta, poi a scalare fino alla classe G che include quelli che consumano di più.

Infine, una buona soluzione per risparmiare quando si usano elettrodomestici come lavastoviglie, lavatrici, ecc. è quello di utilizzarli a carico pieno, riducendo al minimo gli sprechi.

Come risparmiare sulle bollette di aprile 2023: installare stufe e caldaie a pellet

Un’alternativa per ridurre i consumi in bolletta, soprattutto per l’utenza del gas, è l’installazione di una stufa o addirittura di una caldaia a pellet.

Trovate un approfondimento completo delle differenze tra stufe e caldaie a pellet, con vantaggi e svantaggi di entrambe, nel nostro articolo dedicato a come risparmiare col pellet. Nello stesso testo trovate anche una stima completa dei costi di mantenimento e del risparmio.

In ogni caso, la differenza sostanziale è che la stufa riscalda l’aria, mentre la caldaia a pellet può anche gestire il riscaldamento dell’acqua.

L’installazione di stufe e caldaie a pellet permette non solo di risparmiare in bolletta, ma anche sui costi di installazione, poiché moltissimi Bonus edilizi coprono questo genere di spese.

In dettaglio, ecco l’elenco dei Bonus edilizi che permettono l’installazione di stufe o caldaie a pellet, con il link ufficiale alla pagina di ogni agevolazione:

Come risparmiare sulle bollette di aprile 2023: installare i pannelli solari

Se l’installazione di una caldaia a pellet permette di risparmiare notevolmente, soprattutto sui costi del gas, installare dei pannelli solari riduce la spesa elettrica.

L’installazione di impianti fotovoltaici richiede un investimento iniziale, ma riduce le spese sulla bolletta elettrica visto che si autoproduce energia.

Al giorno d’oggi ci sono molti tipi di pannelli solari che possono essere installati senza problemi anche nei centri storici e se il posizionamento non può avvenire con una perenne esposizione alla luce.

Inoltre, anche l’installazione di impianti fotovoltaici e pannelli solari è coperta da moltissimi Bonus edilizi.

Trovate una guida dettagliata sui costi e i tipi di impianti fotovoltaici e pannelli solari nel nostro articolo dedicato proprio a dove montare i pannelli per trarne il meglio.

Nell’articolo sul Bonus fotovoltaico 2023 è contenuto, invece, un approfondimento sulle agevolazioni a cui si può ricorrere per installare un impianto fotovoltaico con un finanziamento statale.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp