Bollette defunto non pagate: devono pagare gli eredi?

Bollette defunto non pagate: vediamo insieme cosa accade in questi casi e come deve comportarsi il consumatore

3' di lettura

Bollette defunto non pagate – Vediamo insieme cosa succede in questi casi e come devono comportarsi gli «eredi» (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Continua a leggerci per scoprire con noi se è possibile «ereditare» le utenze di acqua, gas o energia elettrica quando viene a mancare il soggetto a cui erano intestate e se è necessario fare richiesta di procedure specifiche per le bollette defunto non pagate.

Utenze in caso di decesso: voltura o subentro

La prima domanda da porsi nel caso in cui il soggetto a cui erano intestate le utenze di luce, gas o dell’acqua sia deceduto è: come procedere?

Il primo, fondamentale, passo da compiere è quello di aggiornare il contratto con il fornitore e cambiarne il titolare.

A questo punto ci sono due possibilità:

  • le utenze possono essere erogate senza interruzioni se nell’abitazione resteranno parenti diretti grazie alla voltura del contratto che garantisce uguali condizioni rispetto a quelle del titolare precedente;
  • la fornitura viene interrotta temporaneamente e riavviata con procedura di subentro nel momento in cui nell’immobile subentrerà un nuovo inquilino.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Bollette defunto non pagate: come fare

Bollette defunto non pagate – Dopo aver stabilito il nuovo titolare delle utenze, è tempo di capire come procedere con i pagamenti in arretrato.

Se il soggetto che si fa carico delle utente è erede del precedente titolare, allora erediterà anche le bollette di luce, gas e acqua non pagate.

Nel caso in cui il nuovo intestatario delle utenze non è un familiare della persona defunta ma solo un inquilino dell’immobile, può avvalersi della cessazione amministrativa del contratto.

Con questa procedura si richiede al fornitore delle utenze di chiudere il rapporto contrattuale attivo a causa della morosità.

Dopodiché si potrà semplicemente riattivare il contatore grazie al subentro, oppure rivolgendosi a un diverso fornitore.

Se hai ancora dubbi o domande su cosa fare con le bollette defunto non pagate, non esitare a scriverci su Instagram.

Bollette defunto non pagate: devono pagare gli eredi?
Bollette defunto non pagate: devono pagare gli eredi?

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie