Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Economia e Finanza / Bollette del gas, l’aumento sarà del 74%

Bollette del gas, l’aumento sarà del 74%

Bollette del gas, l'aumento sarà del 74% e si aggiunge a quello della luce (59%): le bollette saranno un salasso.

di The Wam

Ottobre 2022

Bollette del gas, l’aumento sarà del 74%: ora non ci sono più dubbi, ed è una mazzata notevole per famiglie e imprese. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Il costo del metano a ottobre è passato da 104,99 centesimi a metro cubo a 196,25. Quasi il doppio. Più precisamente l’86%. Che sulle bollette causerà un aumento, appunto, del 74%. Fino a qualche giorno fa questa era una stima probabile. Gli esperti avevano infatti stimato un incremento intorno al 70%.

Su questo argomento puoi leggere anche bollette luce e gas, che mazzata a ottobre; o un post su come cambierà il costo del gas; vediamo anche tra statali e aziendali chi può avere il bonus bolletta

Bollette del gas: aumenti record da ottobre

L’Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti) ha pubblicato sul suo sito il costo del gas per gli utenti che riceveranno la bolletta a ottobre con i consumi che sono riferiti allo stesso mese.

Si tratta di un nuovo esponenziale incremento del prezzo. Fa seguito a due mesi di pausa, anzi, nel terzo trimestre del 2022 il prezzo era rimasto identico e nel secondo era addirittura sceso del 10%.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bollette del gas: l’ascesa dei prezzi

La situazione sembrava meno allarmante dopo gli aumenti record dei mesi precedenti che avevano comunque portato il costo del metano a livelli difficilmente sostenibili.

E che avevano seguito questa ascesa:

Ora questa nuova clamorosa impennata, che peserà, lo ricordiamo, sulla bolletta per un 74%. Impressionante. Con conseguenze pesantissime per i risparmi dei consumatori.

Questo aumento era atteso, ma fino alla fine si sperava di scongiurarlo. Obiettivo fallito. Il rincaro si somma con quello record della corrente elettrica (59%). Si tratta di un verso salasso per cittadini e imprese.

Il prezzo è stato definito tecnicamente provvisorio. Ma solo perché con il quarto trimestre del 2022 si è deciso di modificare la periodicità delle tariffe: da trimestrali e mensili. Ed è cambiato anche il prezzo di riferimento: non è più quello europeo (che viene sancito sul mercato all’ingrosso Ttf di Amsterdam), ma quello italiano (Psv).

L’ufficialità dell’aumento sarà comunicata solo nei primissimi giorni di novembre. Se i prezzi saranno ancora aumentati le bollette saranno corrette con gli incrementi. Se al contrario, come però appare improbabile, il costo dovesse ridursi, per i cittadini è previsto il rimborso della differenza.

Bollette del gas: spesa annua per l’energia

Ma gli aumenti ulteriori di luce e gas cosa comporteranno per le famiglie?

Il costo medio della luce per una famiglia dovrebbe essere di 446 euro per i prossimi 4 trimestri del 2023. Il che significa che bisognerà sborsare solo per le tariffe dell’elettricità 1.800 euro ogni anno.

Con il gas, dopo la simulazione di Arera che prevede un costo a metro cubo di 1,8 euro al metro cubo, la spesa annua per una famiglia media sarà di 2.520 euro ogni 12 mesi.

Il totale complessivo per l’energia si attesta dunque a 4.320 euro. Stiamo parlando di famiglie: per le imprese, soprattutto quelle che hanno consumi più rilevanti, i costi saranno molto più alti. Per molte aziende decisamente fuori portata.

Basti pensare, e torniamo alle famiglie, che la spesa per l’energia nel 2022 (con prezzi già alle stelle) è stata di 3.321 euro. Per il 2023 l’aumento sarà dunque di circa 1.000 euro.

Troppo per tanti bilanci familiari che sono costretti già a subire gli attacchi dell’inflazione, che ha corroso in modo importante il potere d’acquisto di stipendi e pensioni. Un solo dato per essere chiari: l’aumento dei prodotti alimentari si aggira intorno al 15%.

Bollette del gas: legna e pellet

In molti nei mesi scorsi hanno tentato di attrezzarsi contro l’annunciata esplosione delle bollette puntando sulla stufa a legna o a pellet. All’epoca non c’era paragone: i costi erano molto inferiori. Nelle ultime settimane il quadro è cambiato completamente. Ora non solo le forniture sono scarse rispetto alle richieste, ma i prezzi si sono moltiplicati.

Il pellet ha avuto un incremento del 100%: del resto per produrlo serva energia e sono cresciuti anche i costi per la distribuzione.

Un sacco di pellet da 15 chili lo scorso anno costava 5 euro. Oggi non si compra a meno di 10. In alcuni casi anche 15.

Questo cosa significa? Che per riscaldare un appartamento di 100 metri quadri tra il 2022 e il 2023 saranno necessari 1.300 euro. Il doppio dell’anno precedente.

Bollette del gas, l’aumento sarà del 74%

Bollette del gas: pellet introvabile

Il problema del pellet non è solo il costo: trovarlo è diventata un’impresa. L’Italia, indovinate un po’, lo importa da Russia, Ucraina e Bielorussia. Siamo ai limiti della missione impossibile. Considerando in aggiunta che la domanda è cresciuta in modo notevole.

Ok, il pellet. E la legna? La situazione è anche peggiore: il costo viaggia tra i 17 e i 19 euro al quintale. Il doppio rispetto al 2021.

Accendere il camino insomma non costa molto meno della caldaia a metano.

Alle famiglie per attenuare la spesa resta una sola possibilità: ridurre i consumi. Su questo fronte si sta infatti registrando un rinnovato interesse per l’acquisto di elettrodomestici molto più efficienti a livelle energetico e che quindi a parità di utilizzo incidono meno sulla bolletta.

Chi si è interessato a questo post ha letto anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp