Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Economia e Finanza » Risparmio e Investimenti / Bollette del gas, come spendere meno

Bollette del gas, come spendere meno

Bollette del gas, come spendere meno: il piano europeo per ridurre i consumi e avviare nel giro di pochi anni una radicale trasformazione energetica.

di The Wam

Marzo 2022

Bollette del gas, come spendere meno e ridurre la dipendenza energetica dalla Russia. L’obiettivo dell’Europa è ridurre entro il 2022 le importazioni già di due terzi. Sarà possibile farlo inziando proprio dal riscaldamento della casa. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Un obiettivo fondamentale per tentare di contenere i costi delle bollette e anche la clamorosa corsa al rialzo dei prezzi per l’energia.

Bollette del gas: tabelle di marcia

Una tabella di marcia per l’uscita dalla dipendenza russa è stata presentata a Strasburgo. E contiene anche delle azioni concrete per ogni singolo consumatore. Oltre ovviamente a indicazioni per amministrazioni locali e governi.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Bollette del gas: rinnovabili e qualche sacrificio

Un exit strategy che non solo dovrebbe allontanare i Paesi dell’Ue dalla necessità di importare energia dal Cremlino, ma accelererà il processo per il passaggio alle energie rinnovabili.

Non sarà un passe semplice. Ci aspettano anche momenti complicati e qualche sacrificio. Ma il passo è inevitabile. Sia per le ragioni connesse alla guerra in Ucraina, sia per la necessità di passare a energie pulite e che riducano la dipendenza energetica europea e italiana in particolare.

Bollette del gas: l’Italia e il gas

Per capire come siamo messi ora solo qualche dato: il gas naturale ha un ruolo di primo piano nel nostro Paese, copre più del 40% dei consumi e viene quasi interamente importato (la produzione italiana è al 4%).

Il gas ci consente di produrre elettricità (viene bruciato nelle centrali), ne utilizziamo a questo scopo più di un terzo.

Un quinto viene usato nelle industrie. E il resto, ovvero il 45%, serve a riscaldare le nostre abitazioni e cucinare. In Italia in 17,5 milioni di abitazioni, su un totale di 25,5, si usa il gas per il riscaldamento.

Bollette del gas: un grado in meno

Ed è proprio da questo utilizzo domestico che si può partire per ridurre e di molto i costi. È stato calcolato che basta ridurre di un grado i riscaldamenti in tutta Europa per abbassare di 10 miliardi di metri cubi l’importazione di gas in un solo anno.

In pratica lo stesso quantitativo di gas che l’Ue vuole ottenere nei prossimi mesi da gasdotti ritenuti più affidabili di Mosca.

Insomma, basterebbe cambiare solo un po’ le abitudini (ne gioverebbe non solo la bolletta, ma anche l’ambiente).

Guerra in Ucraina, senza gas russo consumi razionati

Bollette del gas: dieci punti

Anche l’Agenzia internazionale dell’energia ha redatto un documento in 10 punti, dove si invitano i governi ad avviare campagne di sensibilizzazione per ridurre i consumi in casa e in ufficio.

A dire il vero più che i consigli dell’Ue potrebbero bastare gli incrementi vertiginosi delle bollette per convincere i cittadini a ridurre i consumi.

Bollette del gas: pompe di calore

Ma il risparmio domestico non passa solo dalla riduzione del consumo del gas, a medio termine l’obiettivo è quello di sostituire le caldaie a gas con le pompe di calore. Se entro la fine del decennio se ne installano 30 milioni (in Europa), i consumi si riducono di altre 35 miliardi di metri cubi di gas.

Guerra in Ucraina, il generale: calma ma fate scorte

Bollette del gas: pannelli solari

E non solo: l’Ue ha anche incoraggiato ad accelerare il più possibile con l’installazione sui tetti di pannelli solare fotovoltaici. L’obiettivo per il 2022 è di produrre così fino a 15 terawattora (15 miliardi di kilowattora), e risparmiare altri 2.5 miliardi di metri cubi di gas, già a partire dai prossimi mesi.

Guerra in Ucraina, perché pasta e pane costeranno di più

Bollette del gas: rinnovabili e industria

Le rinnovabili saranno estese anche all’industria (con consistenti aiuti di Stato). Nei prossimi mesi, forse già ad aprile, la Commissione europea pubblicherà una serie di raccomandazioni su come abbreviare i tempi snellendo le procedure di autorizzazione.

Bollette del gas: gas liquido

La parte importante del piano riguarda però cosa fare nell’immediato. Ovvero come sostituire il gas russo che verrà meno nei prossimi mesi.

50 miliardi di metri cubi arriveranno via mare sulle navi metaniere dei maggiori esportatori di gas allo stato liquido, Stati Uniti, Qatar e Nigeria. Ma si pensa a produrre e importare anche biometano e idrogeno rinnovabile.

Bollette del gas: biogas

È necessario riadattare anche molti terreni agricoli. Per questo ci vuole un po’ più di tempo. Ma l’obiettivo è quello di produrren entro il 2030, 35 miliardi di metri cubi da biogas: saranno utilizzato fonti di biomassa sostenibili, come i rifiuti delle lavorazioni in agricoltura.

L’Ue stanzierà a questo scopo anche i fondi della Politica agricola comune per spingere con forza sul pedale dell’acceleratore.

Bollette del gas: idrogeno

C’è infine l’idrogeno rinnovabile, dal quale potrebbero arrivare 15 milioni di tonnellate aggiuntive che potrebbero rimpiazzare tra 25 e 50 miliardi di metri cubi di gas attualmente importato dalla Russia entro il 2030.

Insomma nel giro di qualche anno l’Europa potrebbe essere del tutto indipendente dal punto di vista energetico. Un obiettivo che fino a 15 giorni fa sarebbe sembrato del tutto irrealizzabile.

Può interessarti anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp