Bollette del gas: quando e quanto caleranno i prezzi

Bollette del gas. Scopri quando e di quanto caleranno i prezzi secondo le stime degli esperti e qual è il motivo alla base.

4' di lettura

Bollette del gas. Scopriamo insieme quando e quanto caleranno davvero i prezzi di una delle materie che ha subito i maggiori incrementi con la crisi economica (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo nel dettaglio anche perché dovrebbe esserci questa diminuzione del prezzo del gas e se le riduzioni saranno fisse per sempre.

Dai un’occhiata anche ai provvedimenti che il governo potrebbe mettere in campo per ridurre i costi delle utenze.

Indice

Bollette del gas: giù i prezzi

Le bollette del gas sono pronte a scendere. A ottobre infatti le bollette dovrebbero toccare il picco degli aumenti. Poi i costi dell’energia dovrebbero scendere progressivamente.

Scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

Entro fine mese l’Europa dovrebbe trovare la quadra sul provvedimento comunitario del tetto al prezzo del gas, dopo la prima bocciatura arrivata alle proposte del governo Draghi. Le scorte di gas a livello nazionale e comunitario hanno superato la soglia del 90 per cento.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

🗓 Date di PAGAMENTO ASSEGNO UNICO, RDC, BONUS a ottobre

Bollette del gas giù: perché

Capiamo un attimo il motivo della discesa dei prezzi del gas che è prevista, forse, a partire da novembre. A darci buone speranze sono i Ttf, gli indici benchmark sul prezzo del metano in Europa.

Nelle ultime settimane il prezzo del metano è sceso ai minimo dallo scorso luglio e il prezzo al megawattora al momento è stabile intorno ai 155 euro.

Dai primi di ottobre poi l’Arera, l’autorità di regolazione per energia reti e ambiente, sta registrando una quotidiana progressiva riduzione dei costi del metano anche in Italia. Se il trend dovesse restare questo quindi, il prezzo delle bollette del gas scenderà molto velocemente.

Al momento infatti si registra uno sconto di circa il 37 per cento sul costo del gas a livello nazionale.

Questa diminuzione dei prezzi, secondo l’Eni, è dovuta al fatto che il sistema energetico si sta lentamente adattando alla nuova situazione. Anche la riduzione della dipendenza dal gas russo, che è scesa al 9 per cento, rientra poi tra i fattori di discesa dei costi del gas.

Bollette del gas: scenderanno da novembre?

Le bollette del gas scenderanno davvero da novembre? La certezza purtroppo non c’è. I colleghi de Il Messaggero hanno chiarito come dovrebbe funzionare la questione.

Il tutto dipende dall’Arera. L’autorità nazionale infatti, dovrà decidere il prezzo definitivo del gas nei primi giorni di novembre. Si saprà quindi a inizio mese prossimo se l’Arera è favorevole a far scattare una diminuzione immediata del prezzo del gas o meno.

A beneficiare dei prezzi in calo saranno per prime le tariffe provvisorie di novembre e poi potrà toccare ai costi in bolletta.

È normale che tutto dipende dal mercato internazionale del metano. Se infatti i prezzi non dovessero continuare a scendere, sarà impossibile per Arera stabilire prezzi più bassi per il gas e l’energia.

Bollette del gas: quando e quanto caleranno i prezzi
Bollette del gas: quando e quanto caleranno i prezzi

Bollette del gas: scenderanno per sempre?

Le bollette del gas non scenderanno per sempre. È giusto chiarirlo sin da subito. Secondo l’Eni, l’ente nazionale degli idrocarburi, l’emergenza energetica durerà almeno fino al 2024.

Anche il pensiero del presidente di Arera Stefano Bresseghini non è differente. Il numero uno dell’agenzia nazionale ha spiegato infatti che “l’inverno più duro sarà quello del 2023/24 se l’Italia non potenzierà le sue infrastrutture”. 

Per l’Arera il problema è nella mancanza delle infrastrutture utili a soddisfare i fabbisogni di stoccaggio delle materie prime.

Se questo scenario dovesse verificarsi significa che i prezzi del metano oscillerebbero di continuo tra aumenti e diminuzioni.

Potrebbero interessarti anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie