Bollette gas: maxi sconto per invalidi e redditi bassi

Bollette gas: maxi sconto per invalidi, redditi bassi e anziani, una nuova protezione per i vulnerabili disposta dal governo. Sarà ampliata la platea dei beneficiari: il costo dell'energia sarà epurato dallo speculazioni e dalle oscillazioni dei prezzi imposto dal balletto delle forniture deciso dalla Russia. Vediamo i dettagli, i tempi e le modalità.

5' di lettura

Bollette gas: maxi sconto per invalidi e redditi bassi, scatta la protezione del governo per i vulnerabili contro il caro energia. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Una ulteriore protezione anche in vista degli aumenti ulteriori per il costo dell’energia: si teme che a ottobre l’incremento delle bollette potrebbe più che raddoppiare. Con i prezzi attuali significa lasciare al freddo milioni di famiglie. Soprattutto quelle in difficoltà economica, le persone con disabilità, gli anziani.

Potresti essere interessato anche dal nuovo bonus bollette potenziato, o da come cambia il calcolo delle bollette da ottobre e quali sono i rialzi possibili in questi mesi.

Bollette gas: tariffe speciali, per chi

Vediamo per quali persone saranno applicate le tariffe speciali per le bollette. Tariffe dalle quali saranno azzerate le speculazioni e le oscillazioni delle forniture decise da Putin, che sono poi le due principali cause dell’aumento vertiginoso dei costi per l’energia.

Scopri la pagina dedicata all’invalidità civile e ai diritti e le agevolazioni collegati.

E dunque, saranno “protette”:

  • gli anziani over 75;
  • le famiglie che si trovano in condizioni economiche svantaggiate;
  • le persone con disabilità grave riconosciuta dalla legge 104;
  • le persone che hanno necessità di alimentare delle apparecchiature salvavita;
  • le persone che risiedono nelle isole minori interconnesse;
  • i cittadini che abitano nelle aree colpite da terremoti.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bollette gas: sconti senza l’Isee

Per tutti questi cittadini saranno applicate le tariffe speciali e a prescindere dalla situazione reddituale o dall’Isee.

Sarà l’Arera (l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) a fissare periodicamente l’entità delle tariffe.

Gli operatori che erogano il gas, quelli che vengono definiti di ultima istanza, riceveranno la “differenza” per queste bollette scontate dallo Stato: sarà infatti verserà un indennizzo. Si tratta quindi di una misura a carico del governo che ha stabilito per questo provvedimento risorse importanti.

Bollette gas: sovrapposizioni

Ci sono però delle criticità. Vediamo quali. Una riguarda la platea dei beneficiari, che non sarà facile delimitare. Dovrebbero rientrare – ma nelle bozze del nuovo decreto Aiuti questo aspetto non viene chiarito in modo esplicito – anche gli attuali destinatari del bonus sociale, che è in vigore da mesi e riguarda in particolare le famiglie che hanno un limite Isee di 12mila euro l’anno.

In pratica per le famiglie svantaggiate si pone la questione della sovrapposizione delle due misure di sostegno.

Bollette gas: sconto su domanda o automatico?

C’è anche un altro aspetto che evidentemente sarà chiarito al momento dell’approvazione definitiva del nuovo decreto o subito dopo, quando saranno scritti i decreti attuativi: questo bonus sarà applicato in modo automatico, come già accade per quello sociale, o sarà necessario presentare una richiesta?.

L’opzione della domanda resta al momento la strada meno praticabile, anche in considerazione di un aspetto determinante: tra le famiglie interessate allo sconto in bolletta ci sono anche tanti anziani che potrebbero avere delle difficoltà nella compilazione e nella presentazione nei termini delle istanze.

Proprio per via di questi problemi tecnici che devono essere valutati fino in fondo è molto probabile che il nuovo maxi sconto per arginare il caro bollette potrebbe scattare dal primo gennaio del prossimo anno.

Ma non si escludono ulteriori novità prima dell’approvazione del provvedimento. Lo sapremo comunque presto, la misura dovrebbe infatti essere approvata a giorni, sicuramente prima del 15 agosto.

Bollette gas: 4,7 milioni di beneficiari

Il governo sta comunque effettuando delle stime per valutare l’estensione della platea dei possibili beneficiari. C’è un primo dato, ed è quello che è stato fornito dal Ministero della Transizione Ecologica. I numeri sono stati raccolti qualche mese fa, quando il governo ha deciso di sostenere contro il caro energia, le persone che potevano essere definite vulnerabili. In particolare prevedendo una deroga rispetto alla liberalizzazione totale del mercato dell’energia, che è previsto a partire dal prossimo gennaio.

Una deroga che però si scontra con problemi tecnici che sono stati sollevati sia dall’Arera, sia dall’Antitrust.

Ma questo è un altro argomento. Torniamo ai dati. Ebbene in quell’occasione gli utenti che avrebbero potuto rientrare nei casi previsti dal governo per avere un nuovo consistente sconto sulle bollette di gas ed energia elettrica sono stati 4,7 milioni.

La deroga prevede questo: «I fornitori e gli esercenti il servizio di fornitura di ultima istanza sono tenuti a offrire ai clienti vulnerabili, la fornitura di gas naturale a un prezzo che rifletta il costo effettivo di approvvigionamento nel mercato all’ingrosso, i costi efficienti del servizio di commercializzazione e le condizioni contrattuali e di qualità del servizio, così come definiti dall’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (Arera) con uno o più provvedimenti e periodicamente aggiornati».

Bollette gas: questione sociale

Insomma il timore che in autunno tanti cittadini potrebbero avere delle difficoltà enormi a pagare il costo di bollette che sembrano destinate a raggiungere livelli insostenibili, è grande.

Il governo – seppur depotenziato, può adottare un livello limitato di provvedimenti in attesa della campagna elettorale e dell’esecutivo che verrà – sta facendo il possibile per evitare che da ottobre esploda nel Paese una vera questione sociale.

Ma la strada è stretta: il nuovo bonus per ampliare a fragili e anziani un consistente sconto per il costo dell’energia è una delle poche strade percorribili. Bisogna però fare in fretta. La crisi energetica dovrebbe aggravarsi ulteriormente tra poco più di due mesi. Ossia nel periodo che intercorre tra il voto e la votazione del nuovo governo (se si riesce a costituirlo in pochi giorni).

Chi si è interessato a questo articolo ha letto anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie