Bollette luce e gas, 4,7 milioni di famiglie non pagano più

Bollette luce e gas, 4,7 milioni di famiglie non pagano più e altre 3,3 milioni non lo faranno con altri aumenti. Situazione di piena emergenza. Preoccupa anche l'incremento della morosità condominiale. Il Centro e il Sud le aree con le percentuali più alte di nuclei familiari che non riescono a pagare.

6' di lettura

Bollette luce e gas, 4,7 milioni di famiglie non pagano: hanno saltato negli ultimi 9 mesi una o più rate. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

La causa di questa morosità diffusa è ovvia: l’esponenziale aumento dell’energia dopo lo scoppio della guerra in Ucraina. Un dato che non si era mai registrato. Per molti utenti è la prima volta, in precedenza non avevano mai saltato un pagamento.

Il punto è che il numero di famiglie che non potranno saldare le bollette è destinato a crescere, soprattutto se i prezzi di luce e gas, come sembra probabile, dovessero aumentare ancora. Ci sarebbero infatti già altre 3,3 milioni di famiglie che hanno dichiarato che in caso di un ulteriore incremento delle bollette energetiche non sarebbero state in grado di pagare.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Portando quindi, già nell’immediato, la cifra dei nuclei familiari morosi a circa 8 milioni. Un pezzo importante degli abitanti del Paese.

Il dato è venuto fuori da una indagine portata a termine dagli istituti mUp Research e da Nosrtat su richiesta di Facile.it.

Sullo stesso argomento puoi leggere un post su quanto spendiamo ogni giorno di luce e gas; un focus su come si possono affrontare gli aumenti; e un articolo che ti spiega come risparmiare con i fornitori.

Bollette luce e gas: per 2 morosi su 3 è la prima volta

Come accennato quasi due morosi su tre (il 62%) hanno dichiarato che questa era la prima volta: mai in passato avevano saltato il pagamento di una bolletta. La conferma dell’emergenza ancor prima dell’inizio dell’inverno, quando il caro energia si farà sentire in modo molto più evidente per l’aumento stagionale dei consumi, ha già messo in ginocchio milioni di famiglie.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bollette luce e gas: di più al Centro e al Sud

Entrando nel dettaglio: negli ultimi nove mesi i cittadini che non hanno pagato le bollette sono il 10,7% (4,7 milioni di persone). L’emergenza è più evidente nelle regioni del Centro (11,5%), al Sud e nelle Isole (11,2%).

Nel caso di prossimi aumenti le aree che sono decisamente più a rischio, ovvero dove il numero dei morosi potrebbe salire in modo più rilevante, sono quelle meridionali (9,4%). Un incremento superiore al dato nazionale, che è invece al 7,7%.

Bollette luce e gas: morosità condominiale

La situazione è comunque ancora più complessa. In particolare se lo sguardo si sposta sulle spese condominiali (soprattutto dove ci sono degli impianti centralizzati per il riscaldamento). Il mancato versamento delle quote può riverberarsi sugli altri condomini. Avere conseguenze che riguardano l’intero stabile. Si può passare dal blocco delle forniture, alle cartelle esattoriali inviate ai condomini non inadempienti.

Ebbene, i cittadini che da gennaio non hanno pagato una o più rate del condominio sono 2,6 milioni. Il Centro Italia si conferma al primo posto anche in questa classifica: 7,7% delle famiglie, rispetto al dato nazionale che non supera il 6%. Le zone dove la percentuale è più rilevante riguarda i grandi centri abitati.

Infatti la percentuale supera il 10% nei Comuni che hanno più di 100mila abitanti.

Bollette luce e gas: spesa media

Sul caro energia e quindi sul motivo che ha fatto esplodere il numero dei cittadini morosi, i conti che vengono fuori dalla ricerca disegnano in modo chiaro le difficoltà che stanno affrontando milioni di famiglie. E se ora l’emergenza è già evidente, nel 2023 il dramma potrebbe essere molto più esteso.

Il prossimo anno la spesa media per luce e gas toccherà i 4.724 euro per famiglia. Un aumento che è pari a 2.500 euro rispetto ai costi sostenuti nel 2021.

In questo caso lo studio è stato riportato da Codacons. L’associazione ha verificato le conseguenze che il caro energia avrà sui bilanci delle famiglie. Parlare di una stangata sembra quasi riduttivo.

Basta l’ultimo incremento delle bollette di energia elettrica stabilito da Arera (59%) per dare un senso immediato della situazione.

Solo per la spesa della luce si arriverà a 1.782 euro l’anno per una famiglia media. Un aumento del 122% rispetto all’ultimo trimestre del 2021, che significa un aumento dei costi superiore a 660 euro.

Bollette luce e gas: risparmio alimentare

Le conseguenze, oltre alla morosità di milioni di famiglie, è anche un taglio netto della spesa per i prodotti alimentari. Una scelta che si riverbera immediatamente sui valori nutrizionali di quello che si mangia. Il che significa, a cascata, un incremento della spesa sanitaria.

Bollette luce e gas: nuove tariffe del metano

Nel frattempo tra qualche giorno sarà definito in via ufficiale l’aumento delle tariffe del gas per l’ultima parte di questo 2022. Le previsioni lasciando intendere che l’incremento dei costi sarà intorno al 70%.

Un aumento che porterebbe la sola bolletta del gas a raggiungere una media annua per famiglia poco al di sotto dei 3.000 euro, con una crescita del 117% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Oggi 10,7 milioni di famiglie sono nel mercato tutelato dell’elettricità, 7,3 milioni in quello del gas. Partendo da questa considerazione, i nuovi incrementi delle tariffe, potrebbero comportare alle famiglie che rientrano nel regime di maggior tutela a spendere nel 2023, 40,4 miliardi complessivi. Un aumento che non è molto lontano dai 20 miliardi.

Bollette luce e gas, 4,7 milioni di famiglie non pagano più

Bollette luce e gas: cosa farà il governo?

Insomma, al di là dei freddi numeri, che pure fotografano in modo preciso la portata dell’emergenza, siamo davvero in una situazione complicata e che si appresta a peggiorare. Sarà il nuovo governo (che finalmente si appresta a vedere la luce) ad affrontare la crisi. In Germania, nel frattempo, l’esecutivo è già corso ai ripari (non senza polemiche): le bollette di luce e gas saranno gratis a dicembre e verrà imposto un tetto al prezzo del metano a partire da marzo.

In Italia dovrebbe essere garantito un sostegno ulteriore a famiglie e imprese. Ma bisogna fare i conti con le risorse, che non sono così importanti.

Chi si è interessato a questo post ha letto anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie