Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Contributi per famiglie » Economia e Finanza / Bollette scontate e a rate per contenere gli aumenti

Bollette scontate e a rate per contenere gli aumenti

Bollette scontate e a rate per contenere gli aumenti: si cerca di correre ai ripari, le misure per famiglie e imprese.

di The Wam

Agosto 2022

Bollette scontate e a rate per contenere gli aumenti: l’emergenza energia è esplosa in piena campagna elettorale, ora si corre ai ripari. O almeno si tenta: il governo in carica non avrebbe i poteri per preparare un nuovo decreto. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Comunque sia il presidente del Consiglio, Mario Draghi, e il ministro dell’Economia, Daniele Franco, stanno valutando quali sono le risorse disponibili per aiutare famiglie e imprese.

Non ci sarà nessuno scostamento di bilancio (altri debiti), come chiedono i partiti. Per l’esecutivo serve prima trovare le risorse economiche, poi si possono prendere provvedimenti.

Su questo stesso argomento puoi leggere cosa potrebbe prevedere il nuovo decreto contro gli aumenti delle bollette, quali sono i bonus e gli sconti regionali, tutti i tagli in arrivo per il razionamento.

Bollette scontate e a rate: emendamento decreto Aiuti bis

Molto probabilmente le misure saranno introdotte con un emendamento al decreto Aiuti bis.

È certa la proroga del taglio delle accise sul costo dei carburanti (lo sconto di 30,5 centesimi su benzina e gasolio). Questo provvedimento scade il 20 settembre. Costa un miliardo al mese.

Sarà messa a disposizione delle aziende costrette a interrompere momentaneamente la produzione per il caro energia un pacchetto di settimane di cassa integrazione gratuita.

Tra le altre misure possibili, l’aumento del credito di imposta sui costi delle bollette:

Questa misura è già stata finanziata per le bollette del terzo trimestre del 2022 con il decreto Aiuti Bis. Ha un costo di 3,4 miliardi di euro.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bollette scontate e a rate: altre proposte

Poi ci sono altre proposte sul tavolo. Per l’approvazione bisogna appunto reperire le risorse:

Anche questo provvedimento non è a costo zero: le regole europee impongono di vendere il prezzo di tutta l’energia, a prescindere dalla fonte, con un prezzo che è legato a quello del gas (che ha oggi prezzi elevatissimi).

Bollette scontate e a rate: famiglie e risparmi

Ma veniamo alle famiglie. Anche su questo versante ci sono dei provvedimenti in arrivo:

Ovviamente si parla anche di risparmi:

Bollette scontate e a rate: risorse

Il pacchetto completo delle misure per il contenimento del costo dell’energia costa circa 20 miliardi. Le entrate tributarie sono aumentate rispetto allo scorso anno, ma con quelle somme sono stati finanziati gli interventi precedenti. Restano un paio di miliardi.

Resta la possibilità della tassazione sugli extraprofitti. Ma è una ipotesi che vale solo sulla carta: le imprese hanno già contestato il prelievo che è stato già adottato dal governo (e all’appello su quel fronte mancano nove miliardi: il governo ha incassato solo un miliardo sui 10 che erano previsti).

Bollette scontate e a rate: i partiti

Tutto questo accade in campagna elettorale. Era ampiamente previsto: anche per questo molti avrebbero preferito scongiurare le elezioni anticipate e superare prima l’inverno. Ma a questo punto serve a poco pensarci (o puntare come fanno le formazioni politiche all’inutile rimpallo delle responsabilità).

Ora si parla di una tregua elettorale, di uno scostamento di bilancio di 30 miliardi. La Lega propone di partire con il nucleare subito, che però può essere al limite una soluzione per domani (servono dieci anni) non certo per l’oggi.

Bollette scontate e a rate: costo del gas

Nel frattempo il prezzo del metano continua a salire: ha superato abbondantemente i 300 euro a kilowattora, veleggia – si suppone – verso i 400, soglia che potrebbe essere superata tra settembre e ottobre. Quello è anche un limite che rischierebbe di innescare una crisi senza precedenti in tutto l’Occidente, con una profonda recessione e una qualità della vita che si ridurrebbe in modo drastico.

A settembre l’Unione Europea immagina di riuscire a imporre un tetto al prezzo del gas. Ma ci sono molto interessi contrapposti e non è scontato che si riesca a raggiungere un accordo.

Nel frattempo il nostro Paese, in piena campagna elettorale, non sembra nelle condizioni di reagire con velocità a una situazione di piena e totale emergenza.

Bollette scontate e a rate: la speranza

Abbiamo accennato al piano di razionamento dell’energia. Qualche mese fa sembrava una ipotesi da realizzare solo nello scenario peggiore (lo stop all’erogazione di gas dalla Russia). Ora non è più una ipotesi. Saremo costretti a fare i conti con il risparmio energetico, già a partire da ottobre (se non prima, e se si vuole completare il riempimento degli stoccaggi). Bisognerà solo sperare che il prossimo inverno sia decisamente mite.

Chi ha letto questo articolo si è interessato anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp