Bollo auto in caso di rottamazione: come funziona nel 2021

Bollo auto in caso di rottamazione: vediamo insieme come comportarsi in questo caso e quando si ha diritto a rimborso o esenzione

3' di lettura

Bollo auto in caso di rottamazione: in questo articolo vedremo come cambia la normativa nel 2021 e quando puoi richiedere il rimborso o esenzione (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Bollo auto in caso di rottamazione: esenzione

Cosa succede al bollo auto in caso di rottamazione? La domanda, in realtà, richiede più di una risposta.

In alcune regioni e solo nel caso in cui l’auto venga cancellata dal Pubblico registro automibistico (ossia, il Pra) per demolizione o esportazione, il proprietario non deve corrispondere la tassa successiva.

L’esenzione del bollo auto in caso di rottamazione è prevista nelle seguenti regioni:

  • Lombardia;
  • Emilia Romagna;
  • Abruzzo;
  • Basilicata;
  • CalabrIa.

Per ottenere l’esenzione il proprietario deve consegnare il veicolo entro l’ultimo giorno utile per il pagamento. Questa eventualità va dimostrata tramite il certificato di demolizione, il documento che indichi la data di immatricolazione all’estero e l’attestazione della data di cancellazione dal Pra.

In queste regioni il bollo non va più pagato a partire dalla data di radiazione dal Pra.

In Campania, invece, basterà dimostrare la perdita di possesso del veicolo per qualsiasi motivo entro la scadenza di pagamento del bollo.

Questo vuol dire che anche in caso di rottamazione il bollo non va versato. In questo articolo trovi la tabella con le sanzioni che scattano in caso di mancato pagamento del bollo auto.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Quando posso chiedere il rimborso

Oltre alla possibilità di esenzione che abbiamo appena analizzato, spesso gli automobilisti si chiedono se hanno diritto a un rimborso del bollo auto in caso di rottamazione.

La risposta, in linea generale, è negativa: il pagamento del bollo è previsto anche in caso di rottamazione.

Il perché è semplice: la tassa automobilistica è un’imposta annua non frazionabile, pertanto una volta pagata non sarà possibile scalare le mensilità in cui il veicolo è andato in rottamazione.

Ciononostante, come abbiamo già visto, si tratta di un’imposta gestita dalle singole regioni e saranno queste ultime a stabilire eventuali variazioni.

Nel 2021 infatti, i residenti in Piemonte, Lombardia, Veneto e nelle province autonome di Trento e Bolzano potranno richiedere il rimborso in caso di rottamazione.

In Piemonte il rimborso è previsto purché, al momento della rottamazione, il periodo di mancato godimento sia pari a un quadrimestre.

I residenti in Lombardia potranno invece ottenerlo solo se la rottamazione non è prevista nell’ultimo mese del periodo d’imposta.

In Veneto e nelle province autonome di Treno e Bolzano si può richiedere il rimborso se la quota da rimborsare è superiore a 30 euro.

Inoltre ti ricordiamo che per evitare di pagare il bollo auto in caso di rottamazione, è sempre meglio procedere con la rottamazione nel mese del pagamento.

In questo modo eviterai di entrare nell’annualità successiva.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi su cosa accade al bollo auto in caso di rottamazione non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie