Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Bollo auto non pagato e prescrizione: da quando calcolarla

Bollo auto non pagato e prescrizione: da quando calcolarla

Bollo auto non pagato e prescrizione: come avviene? Ecco i tempi da rispettare e un pratico esempio per capirne di più.

di The Wam

Aprile 2022

Oggi vi parliamo del bollo auto non pagato e prescrizione e, in particolare, di come calcolare i tempi per la prescrizione (Scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Bollo auto non pagato e prescrizione: cosa sono?

Il bollo auto è una tassa pagata dai proprietari di un mezzo di trasporto assicurato. È un tributo regionale calcolato in base alla potenza dei veicoli, espressa in kW (chilowatt), e al suo impatto inquinante.

Considerato che il bollo auto è una tassa regionale, il suo importo varia in base alla residenza del proprietario del veicolo. Questa tassa viene pagata una volta all’anno entro il mese di immatricolazione dell’auto.

Per calcolare l’importo si fa riferimento al sito dell’Aci o al portale dell’Agenzia delle Entrate.

La prescrizione, invece, è un istituto giuridico che tiene conto dello scorrere del tempo sulle procedure amministrative.

In parole semplici, la prescrizione si attua facendo perdere un diritto a seguito del passare di un periodo di tempo.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Bollo auto non pagato e prescrizione: come si calcola?

Come per altre tasse, anche il bollo auto non pagato va in prescrizione dopo un certo periodo di tempo. Nel caso specifico la prescrizione scatta dopo 3 anni, dal primo gennaio successivo all’anno in cui doveva essere pagata la tassa.

Trascorso questo tempo, nessuna richiesta di pagamento sarà legittima. Bisogna però prestare attenzione agli atti che interrompono il diritto alla prescrizione.

Si tratta, nello specifico, di comunicazioni ufficiali che vengono ricevute da chi non ha pagato il bollo e che interrompono la prescrizione a tutti gli effetti.

Tra questi atti ci sono:

Basta anche solo una di queste comunicazioni per far decadere i propri diritti alla prescrizione. Prima di passare ad un esempio, se hai più bolli non pagati devi sapere che c’è la possibilità di rateizzare. Scopri anche come pagare meno il bollo auto.

Bollo auto non pagato e prescrizione: un esempio

Prima di chiudere, ecco un esempio per capire come calcolare il bollo auto non pagato e la prescrizione.

Il signor Paolo Rossi non ha pagato il bollo auto previsto per l’anno 2019. Dovrà iniziare a contare i 3 anni per la prescrizione dal gennaio 2020.

Questo vuol dire che, qualsiasi comunicazione arrivi a partire da gennaio 2023 non sarà più valida. Questo avviene solo se, nel frattempo, non ha ricevuto nessun atto di interruzione.

Bollo auto non pagato e prescrizione: da quando calcolarla
Bollo auto non pagato e prescrizione: da quando calcolarla.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp