Bollo auto, revisione, patente: agevolazioni e proroghe 2021

Bollo auto, revisione, patente: sono previste agevolazioni e proroghe almeno in parte anche per il 2021 ma i termini e le date cambiano da Regione a Regione. Facciamo un punto sulle misure già adottate e quelle in programma. Ma anche sugli aumenti, che sono già stati decisi.

4' di lettura

Cosa accadrà per il bollo auto, la revisione e la validità della patente di guida nel 2021?. E in particolare la sospensione del pagamento della tassa di proprietà dell’auto (il bollo, appunto), verrà di nuovo prorogata?

Cos’è il bollo auto

Il bollo auto è una tassa regionale e il governo ha deciso che la palla passa alle amministrazioni locali. Saranno quindi le Regioni a decidere modifiche o agevolazioni, anche rispetto alla diffusione della pandemia e delle relative conseguenze economiche per i cittadini, e nel caso rinviare ancora il pagamento o pretenderne la riscossione.

Ogni Regione ha fissato date diverse

Proprio perché ogni Regione potrebbe decidere in modo diverso, è preferibile consultare la pagina web della Regione dove si risiede.

Per il bollo auto, che è legato al possesso di una vettura iscritta al Pra (e non alla circolazione dell’auto: bisogna pagarla ogni anno anche se un’auto è ferma da mesi in garage), ci sono già date diverse per quasi tutte le Regioni.

In Lombardia e Piemonte dovrà essere versata entro il 20 gennaio(se il bollo è scaduto a dicembre), il 31 maggio (se scade ad aprile), e il 30 settembre (se la scadenza è agosto 2021).

In Campania il bollo scaduto il 31 dicembre dovrà essere versato entro il primo febbraio.

In Emilia Romagna il bollo scaduto a dicembre si potrà pagare il 31 marzo.

In Veneto c’è una data unica: il 30 giugno per tutte le tasse di proprietà che scadono tra il primo gennaio e il 31 maggio.

Dove pagarlo

Il pagamento del bollo potrà essere effettuato alle Poste, negli uffici dell’Aci, in banca, e nei punti vendita Sisal e Lottomatica. Ma anche sull’app IO, Satispay e sul sito PagoPA.

Ci sono alcune regioni che consentono di ottenere lo sconto del 10% con la domiciliazione bancaria.

Agevolazioni auto elettriche, ibride e storiche

In tutte le Regioni, con piccole differenze, sono state previste delle agevolazioni fiscali per i proprietari di auto elettriche o ibride. Alcune Regioni è addirittura prevista l’esenzione per cinque anni del pagamento del bollo per le auto elettriche, di tre invece per quelle a trazione ibrida.

Sono previste agevolazioni anche per le automobili che sono alimentate a Gpl o a metano. Gli sconti arrivano fino al 75%.

Non pagheranno la tassa le autovetture che sono guidate da portatori di handicap (e quindi hanno comandi speciali), le ambulanze, i veicoli dell’Asl, e del soccorso in genere oltre a quelli che sono a disposizione della Protezione Civile.

Ci sono come sempre agevolazioni per la auto storiche, ovvero quelle che hanno più di 30 anni: la tassa non si paga affatto se le vetture sono solo per uso privato. Se invece vengono messe su strada è prevista una tassa di circolazione forfettaria di 30 euro.

Chi possiede invece auto che hanno tra i 20 e i 29 anni, possono ottenere una riduzione della tassa del 50%, ma devono presentare un Certificato di rilevanza storica. Il certificato in questione viene rilasciato dall’Asi (Automobilclub Storico Italiano), o anche da un registro di marca che è riconosciuto, come l’Fca Heritage o il Riar (Registro Italiano Alfa Romeo).

La revisione dell’auto: la proroga

L’altra questione riguarda le revisioni. Devono essere effettuate 4 anni dopo la prima immatricolazione. E dopo ogni due anni. Il governo durante la pandemia ha prorogato di volta in volta la scadenza. L’ultima nella legge 120 dell’11 settembre del 2020.

Ora siamo a questo punto: le revisioni che sono scadute a ottobre, novembre e dicembre del 2020 sono state prorogate fino al 28 febbraio del 2021.

Al momento per le scadenze previste quest’anno il governo non ha ancora deciso eventuali e nuove proroghe.

Piuttosto è aumentato il prezzo delle revisioni: da 45 euro a 54.95 se viene effettuata nelle sedi della Motorizzazione civile (oggi Dipartimento dei trasporti terrestri), mentre il costo è lievitato a 78.63 euro se ci si reca per il collaudo in uno dei 5000 centri autorizzati.

Chi paga con carta di credito o bancomat (dopo la registrazione sull’App Io), può ottenere uno sconto del 10%.

Rinnovo patenti di guida

La proroga per le patenti scadute è ancora in corso. Con una patente di guida scaduta tra il 31 gennaio e il 29 aprile dello scorso anno sarà ancora possibile guidare senza incorrere in sanzioni fino al prossimo 30 aprile.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie