Bonus 150 euro su Rdc dopo il 15 o 27 novembre?

Bonus 150 euro su Rdc, quando arriva? Ecco la risposta alla domanda e tutte le novità sull'indennità una tantum.

6' di lettura

Quando arriverà il bonus 150 euro su Rdc? In questa breve guida andremo a spiegare nel dettaglio quando è previsto l’accredito del nuovo sostegno una tantum contro il caro vita per i percettori di reddito di cittadinanza (scopri le ultime notizie sul bonus 150 euro e poi leggi su Telegram tutte le news sui pagamenti dell’Inps. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp e nel gruppo Facebook. Seguici anche su su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice:

Bonus 150 su Rdc, ecco cosa è successo con la vecchia indennità

Per cercare di capire come funzionerà la nuova indennità una tantum di 150 euro, inserita nell’ultimo pacchetto di aiuti dell’esecutivo draghi: il decreto aiuti ter, dobbiamo fare un passo indietro. Occorre, infatti, osservare cosa è accaduto con il decreto aiuti, quello del 17 maggio 2022, con il bonus 200 euro una tantum.

L’indennità contro il caro vita del decreto n. 50/2022, infatti, doveva essere corrisposta ai cittadini che percepivano la pensione e il reddito e pensione di cittadinanza, oltre che ai lavoratori dipendenti del settore privato, nel mese di luglio.

Leggi anche: Rdc di ottobre in arrivo. Ecco come verificare il saldo

In poche parole, le pensioni erano attese a inizio mese, gli stipendi dei lavoratori tra metà mese e la fine del mese e, infine, il reddito di cittadinanza negli ultimi giorni di luglio. Nonostante, però, il calendario già stabilito anche in Gazzetta Ufficiale con gli art. 31 e 32 del suddetto decreto, INPS ha corrisposto il sostegno per flussi, dilazionando gli accrediti tra luglio, agosto e settembre.

Non solo, però, perché ad alcuni cittadini percettori di reddito di cittadinanza l’indennità non è ancora arrivata e si attendono ulteriori ricariche, sempre relative al vecchio bonus 200 euro, in questi ultimi mesi dell’anno.

Leggi anche: Bonus 200 euro su rdc: i pagamenti dimenticati (non i soli)

Vediamo cosa accadrà con il bonus 150 euro su Rdc.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus 150 euro su Rdc a novembre, quando sarà corrisposto?

Partiamo subito confermando che il bonus 150 euro su Rdc, come del resto è successo alla precedente indennità una tantum, non sarà corrisposto a metà mese, ma solo a fine mese. Le ricariche del reddito di cittadinanza sono due:

  • quella del 15, destinata unicamente a coloro che attendono gli arretrati della misura, oltre che alle prime prestazioni in assoluto e alle ricariche di rinnovo;
  • quella del 27 destinata, invece, ai percettori ordinari, che attendono le ricariche comprese tra la seconda e la diciottesima mensilità di reddito di cittadinanza.

Leggi anche: Rdc, il governo: tagli e sospensioni funzioneranno così

Dunque, il bonus 150 euro su Rdc non partirà la prossima settimana, insieme alle ricariche “speciali” di metà mese, ma occorrerà attendere almeno fino al 26 novembre qualora INPS dovesse decidere di eseguire le lavorazioni dei pagamenti con anticipo al 25, poiché il 27 cade di domenica, oppure nelle giornate del 29 e 30 novembre, qualora scegliesse di far slittare i versamenti del Rdc ordinario al lunedì 28.

Questo perché l’erogazione del bonus 150 euro non viene fatta insieme alla misura del reddito di cittadinanza, ma i due accrediti vengono effettuati in maniera separata.

Leggi anche: Si può pagare l’università con il reddito di cittadinanza

Andiamo a scoprire a chi non arriverà il bonus 150 euro su Rdc.

Bonus 150 su Rdc a chi non arriva a novembre

Vediamo un po’ insieme chi sono i cittadini che non riceveranno il bonus 150 euro su Rdc nel mese di novembre.

Innanzitutto, come abbiamo detto poco fa, è possibile che INPS adotti la stessa tecnica dei pagamenti per flussi anche per il nuovo bonus una tantum, dilazionando gli accrediti per i percettori Rdc tra novembre e dicembre (e forse anche a gennaio 2023). Insomma, se non riceverete il sostegno a fine mese vi consigliamo solamente di attendere ancora qualche giorno e l’arrivo del Rdc di dicembre.

Leggi tutti i dettagli sul bonus 150 euro: quando arriva il contributo economico e quali sono i requisiti reddituali. Scopri anche quando spetta ai lavoratori, ai pensionati, agli invalidi e disabili e ai percettori di Reddito di cittadinanza.

In ogni caso, gli altri che non riceveranno il sussidio economico sono:

  • coloro che l’hanno già percepito a novembre
  • coloro che hanno già beneficiato del bonus 150 non su Rdc, ma su un’altra prestazione, come ad esempio sulla pensione o come lavoratori dipendenti
  • coloro che hanno all’interno del nucleo familiare un altro soggetto che ha già beneficiato dell’indennità, come ad esempio un lavoratore dipendente o un pensionato.

Andiamo a scoprire qualche informazione in più sul bonus 150 euro su Rdc.

bonus 150 euro su Rdc
bonus 150 euro su Rdc

Bonus 150 euro su Rdc ecco cosa devi sapere

Concludiamo la nostra guida facendo qualche puntualizzazione sul bonus 150 euro su Rdc.

Innanzitutto, l’importo del bonus 150 euro su Rdc sarà totalmente prelevabile poiché non soggetto alle limitazioni previste per la misura di contrasto alla povertà.

L’indennità una tantum, inoltre, non avrà scadenza, diversamente da quello che succede con il reddito di cittadinanza. Il Rdc, infatti, può essere speso entro e non oltre il termine del mese successivo, dunque, per chi riceverà la misura il 25 novembre, la scadenza per spendere il 100% dell’importo è il 31 dicembre 2022, pena la decurtazione fino al 20% del totale della somma erogata. Il bonus 150 euro potrà essere speso anche dopo la scadenza.

Scopri come controllare il saldo del reddito di cittadinanza, come usare l’App Postepay per controllare gli importi dell’Rdc e come funzionano il numero verde e i servizi legati alla carta del reddito di cittadinanza.

Ssi potrà ricevere un solo bonus 150 euro su Rdc poiché l’indennità è una tantum e, per questo motivo erogabile una sola volta. Chiunque, per sbaglio o per furbizia dovesse percepire due volte lo stesso sostegno sarà costretto a restituire l’indebito percepito a seguito dei controlli INPS.

Ricordiamo, infine, che non ci sarà alcun bonus 150 euro su Rdc e sulle altre misure. Diversamente da quanto annunciato dall’ex Ministro dell’Economia Franco non ci sarà nessuna proroga della misura, poiché l’esecutivo Meloni si è schierato contro i “bonus inutili” e preferisce adottare misure strutturali e utili.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie