Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus 1.500 euro: i beneficiari e gli altri incentivi per le Partite Iva

Bonus 1.500 euro: i beneficiari e gli altri incentivi per le Partite Iva

Bonus 1500 euro per le Partite Iva; tuttavia, l’incentivo è riservato a una ristretta platea di beneficiari

di Guglielmo Sano

Settembre 2020

Dopo il Bonus 600 euro e il Bonus 1000 euro, arriva anche il Bonus 1500 euro per le Partite Iva; tuttavia, l’incentivo è riservato agli autonomi che risiedono nei comuni della “prima” zona rossa. A che tipo di aiuti economici possono accedere in generale i liberi professionisti (Qui le guide ai Bonus in vigore). (Entra nel gruppo whatsapp con offerte di lavoro, bonus e concorsi sempre aggiornati) (Qui trovi tutte le offerte di lavoro aggiornate ogni giorno)

Indice:


Bonus 1500 euro per Partite Iva

Bonus 1500 euro: con la circolare n. 104 del 18 settembre, l’Inps ha annunciato il prossimo lancio di un nuovo incentivo per le Partite Iva e autonomi come liberi professioni iscritti a una cassa privata e co.co.co.

Verrà erogato in tre tranche, 500 euro al mese per tre mesi. Tuttavia, a differenza del Bonus 600 euro e del Bonus 1000 euro, non tutti gli autonomi potranno accedervi. Infatti, i 1.500 euro complessivi sono riservati sostanzialmente a quelli che svolgevano la propria attività nei comuni della “prima” zona rossa delimitata nelle fasi iniziali dell’emergenza coronavirus (23 febbraio). Nello specifico, si tratta di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San fiorano, Somaglia, Terranovadei Passerini (Lombardia) e Vo’ Euganeo (Veneto).

Probabile stop agli incentivi in denaro per le altre

Il Bonus 1500 euro erogato dall’Inps dunque sarà riservato a una ristrettissima platea di Partite Iva. A che tipo di aiuti economici possono accedere tutte le altre mentre ormai sta per essere portato a termine il piano di erogazioni relativo al Bonus 1000 euro (Bonus 600 euro per collaboratori sportivi: domande scadute)?

In generale, si può dire che l’erogazione da parte dello stato di una determinata somma di denaro a imprese e ditte individuali è evento più unico che raro (almeno in una democrazia di libero mercato) dettato da una situazione di fatto senza precedenti come la crisi sanitaria iniziata qualche mese fa. Infatti, si pensa che ogni sussidio erogato direttamente potrebbe alterare il meccanismo di concorrenza. Ciò per dire che difficilmente la generalità delle Partite Iva percepirà nuovi assegni da parte dell’Inps.

A che tipo di aiuti possono accedere i liberi professionisti?

Lo Stato di consueto aiuta la libera impresa attraverso strumenti diversi: lo sgravio fiscale e contributivo (Tutte le guide su come pagare meno tasse), per esempio, oppure l’erogazione di prestiti agevolati o fondi vincolati a scopi particolari.

Nel contesto delle iniziative rivolte a sostenere le aziende in difficoltà a seguito dell’emergenza Covid, gli imprenditori italiani possono accedere a dei contributi a fondo perduto (Qui le ultime news in proposito) oltre che a vari generi di agevolazioni fiscali, il Superbonus 110% è una di queste (Qui le risposte alle domande più frequenti).

Bonus e guide utili

Di seguito una serie di link utili per ottenere dei bonus e delle agevolazioni selezionate.

Clicca qui e leggi bonus e guide utili
  1. Legge 104: tutte le agevolazioni

  2. Ultime news sulle pensioni

  3. Come avere tutti i bonus per chi ha Isee fino a 10mila euro

  4. Come avere bonus utili in ordine alfabetico
“>

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp