Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per Partite Iva / Bonus 1600 euro in automatico: quando arriva il pagamento?

Bonus 1600 euro in automatico: quando arriva il pagamento?

Quando arriva il pagamento del bonus 1600 euro in automatico per chi ha già ricevuto il bonus 2400 euro? Scopri i tempi previsti.

di The Wam

Maggio 2021

Bonus 1600 euro: quando arrivano? Per chi aspetta l’accredito automatico la procedura dovrebbe essere molto più veloce. Facciamo il punto in questo articolo. Vediamo anche quali requisiti bisogna soddisfare per beneficiare dell’indennizzo? (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

Bonus 1600 euro: quando arriva il pagamento in automatico?

Il pagamento del bonus 1600 euro dovrebbe impiegare fra i 14 e i 20 giorni lavorativi dalla pubblicazione del Decreto Sostegni bis, avvenuta lo scorso 25 maggio 2021. Il Decreto Sostegni bis prevede una indennità Covid da 1600 euro per i lavoratori stagionali. Per chi ha già ricevuto il Bonus 2.400 euro previsto dal primo Decreto Sostegni, ci sarà il pagamento in automatico di ulteriori 1.600 euro (due mensilità da 800 euro ciascuna in riferimento ai mesi di aprile e maggio 2021).

Bonus 1600 euro: a chi spetta e chi deve fare domanda

Chi non ha beneficiato del Bonus 2.400 euro, potrà fare domanda per il Bonus 1.600 euro (attraverso l’apposito servizio Inps sul sito dell’ente) se rientra in una delle categorie lavorative riportate di seguito:

Come funzionerà il bonus 1600 euro

Il bonus 1600 euro sostituirà l’indennità Covid per gli stagionali nel Decreto Sostegni bis. Probabilmente, leggendo la bozza del documento, l’indennità sarà automatica per chi ha ricevuto il bonus 2400 euro col Decreto Sostegni. Gli altri lavoratori dovranno fare domanda, sul sito dell’Inps, e rispettare i requisiti previsti. Al momento non c’è ancora una data per la richiesta del bonus.

Bonus 2400 euro: quando arriva?

In questi giorni stanno arrivando altre date di pagamento per il bonus 2400 euro riservato ai lavoratori stagionali e ad altre categorie come gli intermittenti. In questa guida abbiamo fatto il punto sui giorni previsti per l’accredito.

Come richiedere il bonus 2400 euro?

La domanda per i bonus stagionali Covid da 2400 euro va presentata online, sul portale dell’Inpsentro il 31 maggio 2021. I cittadini possono chiedere aiuto a Caf e patronati.  (Se vuoi fare domande specifiche, seguici su Instagram e chiedimi cosa vuoi sapere)

In breve:



Domanda bonus 2400 euro respinta per il reddito di cittadinanza: che fare?

L’Inps ha respinto molte domande per ottenere il bonus 2400 euro perché gli aspiranti beneficiari percepivano il reddito di Cittadinanza. A specificare la compatibilità delle due misure, però, è stata direttamente l’Inps, nella circolare 65/2021.

«Ai beneficiari delle indennità […], qualora fossero titolari di un Reddito di cittadinanza, non verrà erogata l’indennità COVID-19, ma verrà riconosciuto un incremento del Reddito di cittadinanza di cui sono titolari fino all’ammontare di 2.400 euro».

Sarà quindi riconosciuta, a prescindere dalla segnalazione di domanda respinta nell’area privata di Inps, un’integrazione della ricarica del Reddito di Cittadinanza fino a 2400 euro. Bisogna, quindi, semplicemente attendere il riconoscimento di quanto ti è dovuto.

Bonus 1600 euro, quando arriva il pagamento? Facci sapere se hai già ricevuto l’accredito, scrivendoci alla mail [email protected].

Non perderti le prossime notizie sui pagamenti delle Indennità Covid, il bonus 1600 euro e il Decreto Sostegni bis: entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 73mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp