Bonus 1600 euro e riesame stagionali: pagamenti quando?

Bonus 1600 euro e riesame per lavoratori stagionali, inclusi gli agricoli e i pescatori autonomi: scopri quando arrivano i pagamenti e la procedura di ricorso.

5' di lettura

Bonus 1600 euro e Riesame per i lavoratori stagionali: quando arrivano i pagamenti? Sono numerosi i cittadini che si interrogano, dopo un lungo silenzio dell’INPS. C’è chi aspetta i bonus stagionali da mesi. (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

In questo articolo parleremo di:

  • Pagamenti dei bonus 1600 euro
  • Procedura di Riesame per il ricorso
  • Scadenze da tenere a mente

INDICE

Bonus 1600 euro – Quando arrivano i pagamenti?

Il pagamento dei bonus 1600 euro per i lavoratori stagionali è un mistero. Molto probabilmente gli accrediti potrebbero slittare alla seconda settimana di novembre.

Questo è il periodo, in cui, scadrà la possibilità di fare il Riesame per chi ha visto rigettare la domanda prima del 18 ottobre. Il Riesame è una  procedura di ricorso per le domande respinte.

L’INPS, nel messaggio numero 3530 del 18 ottobre, ha fornito tutte le istruzioni per presentare ricorso. Ci sono 20 giorni calcolati:

  • dalla pubblicazione del messaggio INPS (18 Ottobre) per chi ha visto respingere la domanda prima di quella data. In questo caso la scadenza è fissata al 7 novembre
  • dal momento in cui è respinta la domanda per chi ha ricevuto il rifiuto dopo il 18 ottobre. 

Il pagamento dei bonus 1600 euro spetta in automatico a chi ha ricevuto l’indennità da 2400 euro del Decreto Sostegni. Tutti gli altri, invece, devono fare domanda, appartenere a delle specifiche categorie lavorative e rispettare alcuni requisiti.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

bonus 1600 euro riesame stagionali pagamenti date

Bonus 1600 euro – Come fare il Riesame

Il messaggio numero 3530 dell’INPS spiega come fare ricorso per chi ha visto respingere la domanda per il bonus 1600 euro o le indennità per lavoratori agricoli e della pesca.

Il cittadino dovrà inviare la documentazione aggiuntiva per spiegare il motivo del ricorso. L’istituto ha attrezzato una sezione dedicata nel sito. 

Gli esiti delle domande e le motivazioni si consultano attraverso il servizio  “Indennità Covid-19 (decreto Sostegni Bis 2021)”, alla voce “Esiti”.

In quella sezione l’utente allegherà la documentazione aggiuntiva. Per capire che documenti servono, è stata fornita la tabella “LEGENDA ESITI DI REIEZIONE”. (Puoi scaricarla cliccando sul link “bonus-1600-euro-e-riesami-stagionali-date-pagamenti” che trovi di seguito)

Il cittadino può inviare i documenti:

  • dal link “Esiti” nel servizio denominato “Indennità Covid-19 (decreto Sostegni Bis 2021)”;
  • alla Struttura territoriale di competenza via mail alla casella di posta istituzionale dedicata, istituita per ogni Sede INPS e denominata:

[email protected]”.

Se il cittadino ha inviato la domanda di bonus per una categoria lavorativa sbagliata, la può sempre correggere attraverso il Riesame. Il sistema ha la facoltà di respingere la richiesta e richiedere altri documenti. 

Bonus 1600 euro – A chi spetta? I requisiti

Le indennità Covid spettano a:

  • stagionali e somministrati dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
    • lavoro cessato tra il 1 gennaio 2019 e 26 maggio 2021
    • 30 giornate di lavoro 
    • non titolari di pensione ne Naspi ne lavoro dipendente alla data del 26 maggio 2021
    • ammessi anche quelli che nel periodo abbiano avuto sia rapporti di lavoro stagionale che altri rapporti di lavoro dipendente, poi cessati.
  • stagionali e somministrati appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
    • lavoro cessato tra il 1 gennaio 2019 e 26 maggio  2021
    • 30 giornate di lavoro 
    • non titolari di pensione ne Naspi ne lavoro dipendente alla data della domanda 
  • intermittenti;
    • lavoro cessato tra il 1 gennaio 2019 e 26 maggio 2021
    • 30 giornate di lavoro 
    • non titolari di pensione ne lavoro dipendente alla data della presentazione della domanda, tranne lavoro intermittente senza obbligo di risposta
  • autonomi occasionali;
    • titolari di contratti occasionali  art 2222 c.c. tra il 1 gennaio 2019 e il 26 maggio 2021
    • senza contratto alla data del 26 maggio 2021
    • già iscritti alla Gestione separata alla data del 26 maggio e con almeno 1 contributo mensile versato
  • incaricati di vendita a domicilio;
    • reddito annuo  2019 superiore a 5000 euro 
    • titolari di partita IVA attiva e iscritti alla Gestione Separata INPS alla data del 26.5.2021
    • non titolari di altro rapporto di lavoro subordinato tranne quello intermittente senza indennità di disponibilità
  • subordinati a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
    • titolari di contratti a termine tra il 1 .1.2019 e il 26.5.2021 per almeno 30 giorni
    • titolari di contratti a termine tra il 1.1.2018 e il 31.12.2018 senza contratto alla data del 26.5. 2021 
  • lavoratori dello spettacolo;
    • almeno 30 contributi giornalieri versati tra il 1.1.2019 e il 26.5.2021 da cui derivi reddito non superiore a 75mila euro 
    • OPPURE  almeno 7 contributi giornalieri  nello stesso periodo, da cui derivi un reddito non superore a 35mila euro
    • non titolari di pensione ne lavoro dipendente alla data del 26.5.2021 della domanda, tranne lavoro intermittente senza obbligo di risposta

Se hai delle domande sui bonus 1600 euro e le altre indennità per gli stagionali, scrivici su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie