Bonus 200 euro agli invalidi: spetta la quattordicesima?

Bonus 200 euro agli invalidi: quali sono le condizioni per beneficiarne e i casi in cui spetta la quattordicesima? Scopri tutto in questo approfondimento.

7' di lettura

Bonus 200 euro agli invalidi: vediamo insieme con quali condizioni puoi beneficiare del nuovo sussidio statale e i casi in cui spetta la quattordicesima (scopri le ultime notizie sui diritti e le agevolazioni per le persone con disabilità. Leggi su Telegram e WhatsApp tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook e la pagina Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Bonus 200 euro agli invalidi: per molti ma non per tutti

Sui numerosi sussidi che lo Stato sta erogando negli ultimi mesi con il Decreto Aiuti c’è ancora tanta confusione ed è bene ritornarci per permettervi di capire se potete beneficiarne o meno.

Tra questi, vi è il bonus 200 euro invalidi (Decreto Aiuti, comma 9 dell’Articolo 32 marzo del dl 50/22), che a primo acchito sembrerebbe accessibile a tutti gli invalidi, ma in realtà non è così, perché per ottenerlo è necessario che ci siano determinate condizioni, ovvero dei requisiti particolari.

Il Decreto Aiuti ha stabilito che il bonus 200 euro spetti a lavoratori dipendenti, autonomi, stagionali, domestici, titolari di Naspi, Dis-Coll e disoccupazione agricola, percettori di Reddito di cittadinanza e pensionati con reddito inferiore a 35.000 euro.

Soffermiamoci sui pensionati. Il Decreto Aiuti specifica che il bonus 200 euro sarà erogato “a chi percepisce pensione, assegno sociale o assegno per gli invalidi civili, ciechi e sordomuti”.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Questa specifica taglia fuori dal diritto al bonus una grossa fetta di portatori di handicap, come ti spiegheremo nei prossimi paragrafi.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus 200 euro agli invalidi: chi sono gli esclusi

Il bonus 200 euro agli invalidi, così come riportato nel Decreto Aiuti, spetta a maggiorenni invalidi parziali o totali, sordi, ciechi parziali e assoluti che ricevono le rispettive pensioni.

Requisito fondamentale per ricevere il bonus 200 euro invalidi, quindi, è che tu percepisca una pensione. Ne deriva, di conseguenza, che non otterrai questo sussidio una tantum dallo Stato se:

  • hai un minore a carico invalido o sordo, perché riceverà pensione o assegno per l’invalidità solo nel momento in cui diventerà maggiorenne. Nemmeno tu, in quanto caregiver, hai diritto al bonus 200 euro;
  • sei maggiorenne ma titolare di sola indennità di accompagnamento e non di pensione. Se sei invece lavoratore dipendente, riceverai il bonus in busta paga a luglio (dovrai sottoscrivere il modulo messo a disposizione dall’azienda, per ottenerlo);
  • sei anziano ma titolare di sola indennità di accompagnamento per invalidità civile o cecità.

Se invece sei titolare di pensione di invalidità civile o assegno sociale, nel prossimo paragrafo ti parleremo degli altri requisiti che devi possedere per ottenere il bonus.

Scopri come compilare il modulo per richiedere il bonus 200 euro sordi e consulta la tabella con le regole per ottenere il bonus 200 euro per categoria.

Bonus 200 euro agli invalidi: i requisiti per ottenerlo

Non basta che tu sia titolare di pensione di invalidità e/o assegno sociale, per ricevere il bonus 200 euro agli invalidi civili, perché devi anche rispettare i seguenti requisiti:

  • Non aver superato i 35mila euro di reddito nel 2021 (nei paragrafi successivi di diremo come va effettuato questo calcolo)
  • Essere titolare di pensione di invalidità con decorrenza entro il 30 giugno 2022. Se la prestazione sarà riconosciuta a partire dal mese di luglio, infatti, sarai escluso dal bonus.

Qualora fossi percettore di due prestazioni di invalidità che hanno diritto al bonus 200 euro agli invalidi, ad esempio pensione di invalidità e assegno sociale, riceverai un’unica integrazione.

Se hai tutti questi requisiti, il bonus ti verrà accreditato sulla pensione di invalidità di luglio, mese in cui riceverai la quattordicesima.

Anche in questo caso, vi è una connessione tra diritto ad ottenere il bonus 200 euro agli invalidi e il presupposto che il titolare sia beneficiario anche della quattordicesima. Perché? Continua a leggere e lo capirai.

Verifica se hai diritto al bonus 200 euro se sei una casalinga a carico e i requisiti che devi avere per ottenerlo se sei un lavoratore agricolo.

Bonus 200 euro agli invalidi e quattordicesima invalidità civile

La quattordicesima mensilità sulla pensione è un trattamento economico che l’INPS corrisponde solo ad alcuni pensionati o lavoratori in base a determinati requisiti.

Analizziamo il caso che ci interessa, che è quello dei pensionati, visto che, come abbiamo visto, sono quelli che hanno diritto al bonus 200 euro in presenza della corresponsione di pensione di invalidità.

La normativa che disciplina il diritto alla quattordicesima è quella presente nel D.L. 81/2007, nella quale viene chiarito chi, tra le diverse categorie di invalidi, ha diritto alla quattordicesima, come vedrai a breve.

In questo articolo potrai scoprire come ottenere la quattordicesima se percepisci la pensione di reversibilità.

Bonus 200 euro agli invalidi: l’assegno ordinario di invalidità

Il diritto alla quattordicesima mensilità e di conseguenza al bonus 200 euro agli invalidi, spetta solo nel caso in cui si risulti beneficiario di AOI (Assegno Ordinario di Invalidità), un trattamento pensionistico su base previdenziale che viene erogato solo in determinate condizioni.

Per poter ottenere l’AOI, infatti, oltre al requisito sanitario è necessario quello contributivo. Questo fondamento differenzia la l’AOI dalla pensione di invalidità civile, che ha invece un fondamento assistenziale.

Per poter aver diritto all’assegno ordinario di invalidità devi dimostrare di avere:

  • una riduzione della capacità lavorativa a meno di 1/3
  • almeno 5 anni di contributi, di cui 3 versati nell’ultimo quinquennio precedente alla richiesta dell’indennità
  • un’età anagrafica pari o superiore a 64 anni
  • un reddito annuo non superiore a 13.391,82 euro.

L’importo della quattordicesima mensilità si calcola in base agli anni di contributi. In ogni caso, la quota massima non può superare i 655,00 euro.

Scopri quali sono i fondi e gli aiuti previsti per i percettori di invalidità civile e il calendario dei pagamenti dei bonus a giugno, luglio e ottobre.

Come viene calcolato il reddito bonus 200 euro agli invalidi

Nel terzo paragrafo di questo articolo ti abbiamo informato sul fatto che, per ottenere il bonus 200 euro agli invalidi, oltre ad essere titolare di pensione di invalidità devi dimostrare di non superare 35.000 euro di reddito annuo.

Ma come viene effettuato questo calcolo. Quali redditi devi prendere in considerazione?

Per calcolare la soglia di reddito dovrai considerare tutti i tuoi redditi assoggettabili a Irpef, al netto dei contributi previdenziali e assistenziali e percepiti nel 2021.

Da questo calcolo sono esclusi i redditi relativi alla casa di abitazione, al trattamento di fine rapporto (Tfr) e le competenze arretrate che sono sottoposte a tassazione separata.

Per alcune categorie, il bonus 200 euro verrà pagato ad ottobre. Scopri chi sono i beneficiari in questo articolo.

Cosa fare se non puoi ricevere il bonus 200 euro agli invalidi

Se non hai diritto al bonus 200 euro agli invalidi, potresti accedere ad altri tipi di prestazioni dello stesso tipo ma che richiedono requisiti differenti.

Ad esempio, se sei invalido ma percettore di sola indennità di accompagnamento, e anche dipendente pubblico o lavoratore autonomo, puoi compilare il modulo per ricevere il bonus 200 euro riservato alla tua categoria.

Ovviamente devi informarti sugli altri requisiti richiesti. Su TheWam.net e invaliditaediritti.it abbiamo analizzato tutti casi in cui è possibile richiedere il bonus 200 euro, per cui molto probabilmente rientrerai un una delle tante casistiche.

Non ti resta che spulciare tra i nostri articoli e trovare quello che si adatta alla tua categoria.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie