Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus 200 euro dipendenti pubblici, sarà automatico

Bonus 200 euro dipendenti pubblici, sarà automatico

Bonus 200 euro dipendenti pubblici, sarà automatico senza autodichiarazione. le novità del Decreto semplificazioni.

di The Wam

Giugno 2022

Bonus 200 euro dipendenti pubblici – Il Decreto Semplificazioni è intervenuto sulla norma che regola l’erogazione del bonus 200 euro rendendo automatico il pagamento per i dipendenti della pubblica amministrazione (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Per i dipendenti privati, invece resta obbligatorio presentare un’autodichiarazione di possesso dei requisiti al datore di lavoro.

In questo articolo vi spiegheremo le novità introdotte dal Decreto Semplificazioni e se i dipendenti pubblici hanno altri obblighi da rispettare.

Bonus 200 euro dipendenti pubblici, sarà automatico

Il bonus 200 euro dipendenti pubblici sarà automatico, senza bisogno di presentare l’autodichiarazione al datore di lavoro, come invece dovranno fare i dipendenti privati.

A sancirlo è l’articolo 33, comma 2 del nuovo Decreto Semplificazioni, approvato in Consiglio dei Ministri il 14 giugno, ma non ancora entrato in Gazzetta Ufficiale.

Il pagamento del bonus 200 euro dipendenti pubblici arriverà direttamente in busta paga, dopo che il Ministero dell’Economia e delle Finanze incrocerà i dati con quelli dell’INPS per verificare la soglia di reddito, fissata a 35mila euro annui, e il godimento dello sgravio fiscale allo 0,8%.

D’altronde, questa è una misura di buon senso: il Ministero già conosce sia le soglie di reddito dei dipendenti della Pubblica Amministrazione, sia tutti i dati nelle loro buste paga.

Bonus 200 euro dipendenti pubblici e privati

Per i dipendenti pubblici quindi sarà tutto automatico. Per le altre categorie di lavoratori invece, a seconda del tipo, si dovranno seguire procedure diverse.

La maggior parte dei beneficiari sono dipendenti privati, che dovranno autocertificare il possesso di vari requisiti:

Sono tanti i problemi che dovranno ancora essere risolti con la circolare dell’INPS che regolerà le erogazioni, qualche esempio:

Bonus 200 euro dipendenti pubblici e privati, categorie a rischio

C’è inoltre un altro problema, tipico delle norme scritte senza considerare tutte le possibilità in campo: due lavoratori che sono attivi in settori diversi, con lo stesso stipendio, potrebbero non ricevere entrambi il bonus 200 euro.

La motivazione sta nel fatto che per alcuni le indennità di malattia, maternità e congedo sono conteggiati nell’imponibile, per altri, quelli pagati dall’INPS, non vengono conteggiati.

Per approfondire la questione, soprattutto se vi avvicinate alla soglia di reddito da non superare, dovreste leggere questa guida sulle categorie a rischio esclusione per il bonus 200 euro.

Potrebbero interessarti anche:

Bonus 200 euro dipendenti pubblici, sarà automatico
Bonus 200 euro dipendenti pubblici, sarà automatico

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp