Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus 200 euro disabili in ritardo a settembre: come lo vedo

Bonus 200 euro disabili in ritardo a settembre: come lo vedo

Bonus 200 euro disabili in arrivo a settembre, in ritardo: ecco come controllare se ti spetta e quando verrà erogato.

di Romina Cardia

Settembre 2022

Bonus 200 euro disabili: è in arrivo a settembre 2022 il pagamento per chi non lo ha ricevuto a luglio. Controlla i pagamenti per sapere se lo riceverai oppure no. Ti spieghiamo come fare (scopri le ultime notizie sui diritti e le agevolazioni per le persone con disabilità. Leggi su Telegram e WhatsApp tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook e la pagina Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Arriva il bonus 200 euro disabili sulle prestazioni economiche di settembre per chi è beneficiario ma ancora non lo ha ricevuto.

Per sapere se è stato disposto il pagamento dovrai controllare il tuo fascicolo previdenziale. In questo approfondimento ti spiegheremo passo dopo passo come fare.

INDICE:

Bonus 200 euro disabili: a chi spetta

Come ormai saprete, il bonus 200 euro è un aiuto una tantum introdotto all’interno del Decreto aiuti del governo Draghi e proposto nuovamente nel Decreto Aiuti bis, anche se destinato solo alle categorie che non ne hanno beneficiato la prima volta.

Tra i beneficiari delle prime erogazioni c’erano anche i disabili, che hanno in gran parte ricevuto il bonus sulla pensione di luglio. Non tutti, però, hanno ottenuto quanto dovuto, quindi i pagamenti del bonus 200 euro disabili sulle prestazioni di settembre riguarderanno esclusivamente chi non lo ha ottenuto a luglio.

Tra poco ti spiegheremo dettagliatamente come controllare i pagamenti per conoscere se è stato disposto il pagamento anche per te.

Prima, però, ricordiamo quali requisiti dovevano avere i disabili per ottenere l’indennità una tantum, perché potresti aspettare qualcosa di cui in realtà non hai diritto e a breve ti spieghiamo perché.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus 200 euro disabili: i requisiti da possedere

L’art. 32 del Decreto Aiuti, in merito al bonus 200 euro spiegava che l’indennità spettava ai “soggetti residenti in Italia titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatorie, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione”.

E fin qui ci siamo: è chiarissimo che l’indennità una tantum, per la quale inizialmente si temeva fossero stati esclusi gli invalidi, era in realtà destinata anche a loro.

Tra i requisiti per ottenere il bonus, non era previsto solo lo stato di invalidità o disabilità con relativa liquidazione di pensione, assegno o trattamento assistenziale mensile. C’era anche un limite di reddito, che non doveva superare i 35mila euro, sia per i pensionati e sia per i lavoratori.

Quindi, se hai un reddito superiore a 35mila euro, il bonus 200 euro non è arrivato a luglio e non arriverà nemmeno a settembre.

Altro requisito richiesto: il trattamento pensionistico avrebbe dovuto decorrere entro il 30 giugno 2022. Quindi, qualsiasi prestazione di invalidità riconosciuta dopo questa data, anche solo il giorno dopo, cioè il 1° luglio 2022, non è stata considerata valida per accedere al bonus.

Ma c’è un altro motivo che potrebbe non averti fatto ottenere il bonus 200 euro e non lo farà nemmeno a settembre. Vediamolo nel prossimo paragrafo.

Intanto dai un’occhiata anche al calendario con i pagamenti delle pensioni di invalidità di settembre 2002 e scopri come prenotare un appuntamento presso l’ufficio postale più vicino per riscuotere la pensione senza lunghe attese.

Bonus 200 euro: solo per una prestazione

Il bonus 200 euro si riceveva e si riceverà, anche per i nuovi beneficiari, solo per una prestazione.

Cosa vuol dire? Che se percepisci due prestazioni che danno diritto al bonus, otterrai una sola integrazione.

Per fare un esempio: se percepisci assegno sociale e pensione di invalidità e hai ottenuto il bonus a luglio sulla pensione di invalidità, a settembre 2022 non aspettarti una nuova erogazione sull’assegno sociale, perché ne hai già beneficiato: non esiste per nessuna categoria la possibilità del doppio pagamento.

Non solo: il principio secondo il quale non si può avere un doppio bonus è applicato anche in ambito familiare.

Nel senso: se nel tuo nucleo familiare ci sono altre persone che hanno avuto diritto al bonus (ad esempio tuo marito o tua moglie in quanto impiegato/a nel privato), non ne hai diritto anche tu in quanto disabile con reddito inferiore a 35mila euro e titolare di trattamento pensionistico o assistenziale: ecco perché non lo hai avuto a luglio e non devi aspettarlo nemmeno a settembre 2022.

Dopo aver fatto queste precisazioni, andiamo a vedere quando arriveranno i pagamenti del bonus 200 euro disabili per tutti coloro che non lo hanno ricevuto a luglio e ne hanno diritto.

Leggi anche quali sono tutti i bonus in scadenza al 31 dicembre 2022.

Bonus 200 euro disabili: calendario pagamenti settembre 2022

Il bonus 200 euro disabili verrà pagato a partire dal 1° settembre 2022 ai beneficiari e titolari di tutte le prestazioni di invalidità che ancora non lo hanno ricevuto.

La data di pagamento non è uguale per tutti, per cui è necessario che controlli il tuo fascicolo previdenziale sul sito web dell’Inps per sapere esattamente quando è stato disposto il pagamento.

Nel prossimo paragrafo ti spiegheremo dettagliatamente come devi fare.

Su invaliditaediritti.it ti spieghiamo quando spetta la carta acquisti anche ai disabili e quali sono tutti sostegni economici per disabili in arrivo dal 1° settembre 2022.

Bonus 200 euro: come controllare il pagamento

Come dicevamo, puoi controllare se e quando è stato disposto il pagamento del bonus 200 euro disabili sul fascicolo previdenziale del cittadino, in cui è possibile visualizzare lo stato dei pagamenti.

Per prima cosa, dovrai collegarti al sito web dell’Inps e cliccare sul pulsante Entra in MyINPS, che si trova in alto a destra.

Dopo aver cliccato, visualizzerai una pagina con le varie opzioni di autenticazione disponibili. Hai la possibilità di autenticarti con PIN, SPID, CIE o CNS. Ti ricordiamo che se hai un PIN puoi ancora utilizzarlo, ma a breve sarà dismesso.

Se non hai un’identità digitale, ti consigliamo di attivarne una al più presto, in quanto ti faciliterà la gestione delle tue pratiche con l’Inps e ti premetterà di essere sempre aggiornato sui pagamenti.

Noi di Thewam.net abbiamo preparato delle guide per spiegarti come attivare SPID, CIE e CNS.

Ti ricordiamo che, se non possiedi le credenziali, puoi sempre contattare il Contact Center ai numeri 803 164 da rete fissa e 06 164 164 da telefono cellulare. Oppure puoi rivolgerti a un Caf o a un patronato, che utilizzerà le sue credenziali per controllare lo stato dei tuoi pagamenti.

Bonus 200 euro disabili in ritardo a settembre: come lo vedo

Ma andiamo avanti, per coloro che posseggono le credenziali. Una volta eseguito l’accesso a MyInps, puoi controllare il pagamento.

La pagina principale dell’area riservata a MyInps offre una panoramica completa di dati, servizi, pratiche, simulatori e notifiche.

Sopra il tuo nome, vedrai la barra di navigazione. Da qui, clicca su “Prestazione e servizi” e, dal menu che si aprirà, clicca sulla voce “Servizi”.

A questo punto, visualizzerai la pagina di consultazione di tutte le prestazioni erogate dall’Inps a tuo favore.

Per vedere i pagamenti delle prestazioni e dei vari sussidi, quindi anche quello del bonus 200 euro, dovrai accedere al tuo fascicolo previdenziale, che contiene i dettagli di ogni pagamento ricevuto dall’Inps.

Puoi digitare “Fascicolo previdenziale del cittadino” nel campo “cerca” e, cliccando “invio”, comparirà il servizio.

A questo punto, clicca su “Prestazioni” nel menu di navigazione a sinistra della pagina e, dall’elenco che si apre, clicca sull’opzione “Pagamenti”.

Se il bonus 200 euro è in pagamento, troverai la voce relativa con la data della disponibilità del bonifico e le note relative all’indennità una tantum per titolare di pensione di invalidità, assegno di invalidità o trattamento assistenziale.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp