Bonus 200 euro da oggi 24 novembre: ecco per chi

Per molte categorie il bonus 200 euro arriva oggi 24 novembre. Scopri di chi si tratta e chi deve ancora riceverlo.

5' di lettura

Il bonus 200 euro arriva oggi 24 novembre 2022, ma non per tutti i beneficiari in attesa. In questo approfondimento spieghiamo chi riceverà il contributo una tantum nelle prossime ore (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Il bonus 200 euro arriva oggi 24 novembre: finalmente una buona notizia per alcune categorie di destinatari che ancora non lo hanno ricevuto. Si tratta in particolare dei lavoratori stagionali e intermittenti e dei titolari di disoccupazione Naspi e Dis-Coll.

Non è da escludere, però, che nei prossimi giorni seguiranno altri pagamenti del bonus 200 euro per chi non lo ha ancora ricevuto. A tal proposito, ricordiamo che le date di accredito cambiano da persona a persona e vanno controllate periodicamente sul fascicolo previdenziale del cittadino, area riservata del sito INPS, accessibile tramite le credenziali digitali SPID, CIE o CNS.

Indice

Il bonus 200 euro arriva oggi 24 novembre: chi lo riceverà

Come anticipato in apertura dell’articolo, il bonus 200 euro arriva oggi 24 novembre 2022 per chi nei giorni scorsi ha visto le disposizioni di pagamento sul fascicolo previdenziale del cittadino, ossia l’area riservata del sito INPS.

A ricevere i 200 euro oggi sono in particolare queste categorie di cittadini:

  • i lavoratori stagionali, precari e intermittenti con 50 giornate di lavoro nel 2021 e un reddito complessivo non superiore a 35mila euro nello stesso anno;
  • i titolari di disoccupazione Naspi o Dis-coll a luglio 2022 che ancora non hanno ricevuto il bonus una tantum.

Di queste due categorie, i titolari di disoccupazione hanno diritto al contributo introdotto con il Decreto Aiuti in via automatica, mentre gli stagionali e intermittenti hanno dovuto presentare un’apposita domanda sul sito dell’INPS entro il 31 ottobre 2022.

Visto che le categorie in attesa del bonus sono ancora tante, consigliamo di monitorare le disposizioni di accredito sul fascicolo previdenziale per sapere se nei prossimi giorni saranno erogati altri soldi dell’indennità una tantum. Ecco perché nel prossimo paragrafo ricordiamo brevemente come si fa.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Nel video seguente (RDC e 200 EURO, 48 ORE IMPORTANTI (PAGAMENTI NOVEMBRE)) puoi vedere le ultime novità sui pagamenti previsti per il bonus 200 euro e per il Reddito di cittadinanza.

Su Thewam.net abbiamo parlato delle tempistiche di pagamento attese per la ricarica dei 200 euro e dei 150 euro sul reddito di cittadinanza.

Il bonus 200 euro arriva oggi 24 novembre: come controllare il saldo

Nel paragrafo precedente abbiamo visto che il bonus 200 euron arriva oggi 24 novembre per coloro che percepiscono la disoccuopazione Naspi e non hanno ancora ricevuto l’indennità e per i lavoratori stagionali, precari e intermittenti che hanno fatto domanda entro il 31 ottobre 2022.

Visto che mancano ancora diverse categorie all’appello per ricevere i 200 euro sul proprio conto corrente, ricordiamo che l’INPS ha sbloccato anche altri pagamenti dell’indennità e se tutto va bene potremmo vedere tutti i pagamenti erogati entro la fine di novembre. Per questo motivo, chi non ha ancora ricevuto il bonus 200 euro dovrebbe tenere sotto controllo le disposizioni di pagamento.

Queste possono essere controllate nel fascicolo previdenziale del cittadino, un’area accessibile dal sito INPS che serve a monitorare tutte le prestazioni a cui si ha diritto, gli importi e le relative date di accredito. Per entrare in questa area dedicata è necessario accedere tramite una di queste credenziali digitali:

  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale);
  • CIE (Carta d’Identità Elettronica);
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Una volta dentro, il percorso è semplice: Servizi Prestazioni Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche. Infine, bisogna selezionare la categoria che ti interessa per il bonus una tantum.

In alternativa, ci si può sempre affidare a enti convenzionati come CAF (Centri di Assistenza Fiscale) o patronati, che eseguiranno la procedura al posto dei cittadini interessati, oppure ci si può rivolgere al Contact Center dell’INPS chiamando il numero 803 164 da rete fissa gratuitamente oppure 06 164 164 da rete mobile a pagamento.

Il bonus 200 euro arriva oggi 24 novembre: ecco chi lo riceverà

Il bonus 200 euro arriva oggi 24 novembre: chi altro deve riceverlo

Per alcuni cittadini, tra cui disoccupati e lavoratori intermittenti, il bonus 200 euro arriva oggi 24 novembre sul metodo di pagamento previsto dal Decreto Aiuti. Ma queste non sono le uniche categorie in attesa dell’indennità una tantum.

In effetti, secondo la circolare 73/2022 pubblicata dall’INPS lo scorso giugno, i pagamenti del bonus 200 euro avrebbero dovuto concludersi entro il 31 ottobre 2022. Eppure, come sappiamo bene queste aspettative sono state disattese e c’è chi ha iniziato a ricevere il contributo una tantum solo a novembre. Tra questi emergono soprattutto le persone che hanno dovuto presentare la domanda sul sito dell’INPS. Infatti, uno dei possibili motivi del ritardo sarebbe legato proprio alle tempistiche necessarie per elaborare tutte le domande.

Visto che i cittadini in attesa non sono pochi, ci sembra giusto ricordare quali categorie devono ancora ricevere il bonus 200 euro in questo mese:

  • lavoratori dello spettacolo;
  • lavoratori autonomi cone senza Partita IVA;
  • lavoratori stagionali;
  • incaricati alle consegne a domicilio;
  • beneficiari delle indennità Covid da 1600 e 2400 euro dei rispettivi decreti (Sostegni e Sostegni bis);
  • percettori di Reddito di cittadinanza.

Per quanto riguarda le famiglie percettrici di Rdc, su TheWam.net abbiamo illustrato le ultime novità relative ai pagamenti di questi giorni del bonus 200 euro su Rdc.

Se invece hai già ricevuto il bonus 200 euro e sei in attesa del bonus 150 euro introdotto con il Decreto Aiuti ter, ti consigliamo di leggere gli articoli preferiti dai nostri utentisul bonus 150 euro:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie