Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Bonus 200 euro su Rdc agosto: perché non vedo il pagamento?

Bonus 200 euro su Rdc agosto: perché non vedo il pagamento?

Scopri perché non vedi la disposizione di pagamento del bonus 200 euro su Rdc di agosto. Ecco le ragioni possibili.

di Chiara Del Monaco

Agosto 2022

I pagamenti del bonus 200 euro su Rdc sono in arrivo, ma c’è chi non vede alcuna data sul fascicolo previdenziale del sito INPS. Di chi si tratta? Vediamo chi non vede il pagamento e perché (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

La pagina facebook “INPS per la famiglia” ha più volte specificato che ad alcuni percettori di Reddito di cittadinanza non spetta il bonus 200 euro su Rdc. Tra questi c’è, per esempio, chi ha terminato il sussidio anti-povertà a giugno e aveva il mese di stop a luglio 2022.

A fine luglio, intanto sono arrivati i pagamenti del bonus una tantum in automatico sulla carta Rdc ad alcuni cittadini, altri, invece stanno ancora aspettado l’integrazione.

L’INPS ha spiegato che i ritardi di alcune ricariche sono dovuti a ulteriori controlli effettuati dall’Istituto e che c’è la possibilità di un pagamento nella giornata di domani, 13 agosto 2022.

Nel frattempo, il nuovo bonus 200 euro introdotto con il Decreto aiuti bis per contrastare l’inflazione alle stelle, sarà pagato solo a chi è stato escluso dal beneficio la prima volta. Dai un’occhiata ai prossimi pagamenti INPS di agosto 2022 e approfondisci l’esclusione che ha riguardato le persone invalide civili.

Indice

Bonus 200 euro su Rdc: pagamenti di agosto

I pagamenti del bonus 200 euro su Rdc sono ufficialmente in arrivo.

Secondo una comunicazione dell’INPS sulla pagina Facebook “INPS per la Famiglia“, l’accredito sarà effettuato a partire da domani, sabato 13 agosto 2022, e cioè un giorno dopo il pagamento del Reddito di cittadinanza anticipato, in arrivo proprio oggi.

Quindi, chi non ha ancora ricevuto il sussidio, per esempio perché aveva il mese di stop a giugno e ha ricevuto la prima ricarica di Rdc il 15 luglio 2022, dovrà pazientare solo un altro po’.

Un’altra possibilità, se non arriverà domani, è che il pagamento si vedrà direttamente insieme alla ricarica ordinaria del Reddito di cittadinanza, prevista per questo mese il 26 agosto 2022.

Tuttavia, se ancora non vedi nessuna disposizione di pagamento sulla tua area personale del sito INPS, potrebbero esserci altre ragioni dietro. Vediamo insieme quali sono.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus 200 euro su Rdc: perché non vedo le date di pagamento?

Perché non vedo il pagamento bonus 200 euro su Rdc? – Ci sono varie ragioni per cui potresti non vedere il saldo del bonus una tantum e la maggior parte di queste conduce a una risposta comune: l’indennità non ti spetta.

Ma facciamo un’analisi un po’ più approfondita.

Tra i percettori di Reddito di cittadinanza che non vedono ancora il pagamento del bonus 200 euro rientrano sicuramente:

Dunque, come vedi, le persone che non vedono il pagamento del bonus 200 euro su Rdc corrispondono a chi, per un motivo o per l’altro, non rientra nei requisiti per ottenerlo.

Tuttavia, se non corrispondi a nessuna di queste categorie appena elencate, c’è ancora un’altra possibilità.

Infatti, può darsi che non vedi la disposizione di pagamento perché devi riceverlo, ma è probabile che vedrai le lavorazioni solo tra qualche giorno. Oppure, potresti ricevere l’integrazione con la ricarica ordinaria di Reddito di cvittadinanza, che per questo mese sarà erogata in anticipo, il 26 agosto 2022.

Bonus 200 euro su Rdc: come controllare il pagamento

Ora che abbiamo visto quando potrebbe arrivare bonus 200 euro su Rdc e perché non vedi la disposizione di pagamento, facciamo un breve riepilogo su come si controlla il saldo dal sito INPS.

Innanzitutto, ricordiamo che il bonus 200 euro su Rdc viene erogato in automatico sulla carta del Reddito di cittadinanza. Ed è proprio per questo che i beneficiari del sussidio anti-povertà non hanno dovuto presentare alcuna dmanda, al pari di lavoratori, pensionati e titolari di indennità di disoccupazione.

Per chi è in attesa del bonus, è possibile controllare il saldo dell’integrazione sul proprio fascicolo previdenziale del cittadino.

Per farlo, bisogna semplicemente entrare sul sito dell’INPS e accedere all’area riservata (il fascicolo previdenziale, per l’appunto) tramite le credenziali dell’identità digitale, ossia:

Bonus 200 euro su Rdc agosto: perché non vedo il pagamento?

Bonus 200 euro su Rdc: limiti di prelievo e spesa

Come saprai, sull’uso del Reddito di cittadinanza ci sono delle regole da rispettare. Una di queste riguarda la possibilità di prelevare l’importo.

Infatti, secondo le condizioni stabilite dalla normativa sul Rdc, è possibile prelevare i soldi in contanti, ma con delle limitazioni.

In particolare, il decreto legge fornisce una formula (spiegata nel dettaglio in questo approfondimento), in base alla quale il tetto massimo per prelevare i contanti dalla carta Rdc corrisponde a 210 euro per famiglie numerose, 220 euro in presenza di una persona con disabilità e, per i nuclei familiari composti da una sola persona, il massimo prelevabile equivale a 100 euro al mese.

Inoltre, è bene specificare che non è obbligatorio spendere il sussidio in contanti, ma la parte rimanente si può utilizzare per i pagamenti tramite carta.

Tuttavia, questo discorso non vale per il bonus 200 euro su Rdc. Infatti, com’è è stato più volte spiegato, a differenza dell’assegno unico su Rdc, non è possibile prelevare in contanti l’indennità una tantum.

Di conseguenza, il bonus andrà speso tutto paganto con la carta Rdc. Ma cosa si può comprare con questi soldi? Te lo diciamo subito.

Innanzitutto, tra le spese non consentite rientrano tutti gli acquisti considerati non essenziali alla vita dei beneficiari. Per esempio, ricordiamo:

Passiamo adesso alle spese che invece sono consentite, specificando che si tratta di tutti quei beni e servizi considerati essenziali e di prima necessità per le persone con difficoltà economiche.

A queste spese si aggiunge poi la possibilità di pagare le bollette di acqua, luce e gas, le rate del canone di locazione o del mutuo, la benzina o altro tipo di carburante.

Ovviamente, è possibile acquistare farmaci e parafarmaci, pagare le visite mediche e gli occhiali da vista.

Infine, per quanto riguarda la casa, il sussidio consente di comprare mobili (non di design) ed elettrodomestici.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp