Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Reddito di cittadinanza / Bonus 200 euro su Rdc settembre dalla prossima settimana?

Bonus 200 euro su Rdc settembre dalla prossima settimana?

Il bonus 200 euro su Rdc arriverà a settembre, ma quando? E per chi? Ecco le ultime novità sul bonus una tantum.

di Chiara Del Monaco

Settembre 2022

Il Reddito di cittadinanza potrebbe essere più alto a settembre per i percettori che non hanno ancora ricevuto il bonus 200 euro su Rdc. Ma quando arriverà, di preciso? In questo articolo approfondiamo tutti i dettagli (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Tra il 29 e il 30 agosto 2022 è stato pagato il bonus 200 euro su Rdc a chi non lo aveva ancora ricevuto e vedeva queste date sul fascicolo previdenziale del cittadino.

Ricordiamo che, a differenza dell’assegno unico su Rdc, il bonus 200 euro non può essere prelevato. Inoltre, va speso tutto entro la fine del mese successivo alla data di accredito. Quindi, se è stato pagato il 29 agosto 2022, dovrà essere speso entro il 30 settembre 2022.

Nel frattempo, l’INPS ha annunciato un possibile pagamento dell’indennità una tantum per i prossimi giorni di settembre. In questo articolo analizziamo la fattibilità di questa ricarica straordinaria, tenendo conto delle erogazioni degli scorsi mesi.

Prima di procedere, leggi tutti i pagamenti INPS di agosto e settembre 2022: su TheWam.net abbiamo parlato di Reddito di cittadinanza, Naspi, delle pensioni di vecchiaia e invalidità e tanto altro.

Indice

Bonus 200 euro su Rdc: quando arriva a settembre?

Come sappiamo, il bonus 200 euro è stato pagato a 800mila percettori di Reddito di cittadinanza tra la fine di luglio e l’inizio di agosto 2022. Tuttavia, manca ancora una parte di queste famiglie che non ha ricevuto il sussidio.

Il ritardo è dovuto a una serie di controlli effettuati dall’Istituto di previdenza sociale sulle famiglie in cui sono presenti altri membri che potrebbero aver accesso al bonus 200 euro.

Intanto, lo stesso Istituto ha annunciato la possibilità di una ricarica straordinaria del bonus 200 euro su Rdc prevista intorno al 12 settembre 2022, quindi entro la prossima settimana. Il pagamento arriverebbe sulla carta Rdc a tutti i nuclei familiari che non hanno ricevuto il contributo economico tra luglio e agosto 2022.

Ricordiamo che le date di accredito sono sempre visibili sul fascicolo previdenziale del cittadino, area personale del sito INPS, accessibile tramite le credenziali dell’identità digitale SPID, CIE o CNS.

I giorni di pagamento vanno controllati periodicamente perché cambiano da persona a persona, e perciò potrebbero anche non corrispondere alle date annunciate.

Tuttavia, per quanto l’idea di una ricarica del bonus 200 euro su Rdc sia allettante, è bene ragionare un momento sulla fattibilità di questo pagamento.

Infatti, bisogna tener conto che nei mesi scorsi l’indennità è stata pagata poco dopo la ricarica del Reddito di cittadinanza, la quale può avvenire in due momenti del mese, e cioè il 15 o il 27.

In particolare, intorno al 15 settembre 2022 riceveranno la misura anti-povertà le persone che ne hanno fatto richiesta per la prima volta e coloro che aspettano la prima ricarica dopo il rinnovo.

Invece, tutti gli altri percettori del Rdc riceveranno l’importo spettante intorno al 27 settembre 2022, che coincide con la cosiddetta ricarica ordinaria.

Inoltre, anche per il mese di agosto era prevista l’erogazione dell’indennità una tantum tra il 15 e il 16 del mese, e quindi insieme alla ricarica di Reddito di cittadinanza di metà mese. Ma così non è stato, e il pagamento è arrivato solo dopo la ricarica ordinaria, tra il 29 e il 30 agosto 2022.

Di conseguenza, è più probabile che il bonus 200 euro su Rdc arrivi a fine settembre, e in particolare tra il 28 e il 30 settembre 2022, subito dopo la ricarica del Reddito di cittadinanza.

In ogni caso, per essere sicuri che non arrivi dopo la ricarica del 15 settembre 2022, bisogna controllare se ci saranno o meno delle lavorazioni del bonus 200 euro su Rdc tra il 13 e il 14 settembre 2022.

In mancanza di tali lavorazioni, possiamo affermare che il contributo economico sarà erogato sulla carta Rdc negli ultimi giorni di settembre.

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus 200 euro su Rdc: chi non lo riceverà

Visto che la confusione in merito al bonus 200 euro su Rdc è sempre tanta, potrebbe interessarti avere un quadro completo di chi tra i percettori del Reddito di cittadinanza non ha diritto al bonus 200 euro.

In particolare, se non hai ancora ricevuto il bonus 200 euro su Rdc, è probabile che l’indennità non ti spetti proprio, poiché appartieni a una delle seguenti categorie:

Se ti ritrovi in una di queste situazioni appena elencate, allora non c’è bisogno di aspettare il bonus 200 euro su Rdc perché vuol dire che non ti arriverà.

Bonus 200 euro su Rdc: limiti di prelievo e di spesa

Come abbiamo accennato in apertura dell’approfondimento, il bonus 200 euro non può essere prelevato in contanti. La possibilità di prelevare il sussidio è stata spesso motivo di discussione e, soprattutto, di confusione, poiché il bonus 200 euro su Rdc viene associato all’assegno unico su Rdc.

Tuttavia, mentre l’assegno unico su Rdc può essere prelevato (anche in misura maggiore rispetto all’importo del Reddito di cittadinanza) il bonus 200 euro non è prelevabile e va speso tutto tramite la carta Rdc su cui viene erogato.

Ricordiamo che esistono dei limiti di prelievo sia per quanto riguarda il Reddito di cittadinanza sia per l’assegno unico su Rdc. Questi limiti sono disciplinati dal dl 4/2019, ossia la normativa che stabilisce le regole del Reddito di cittadinanza, nonché il relativo Patto per il lavoro.

In particolare, il decreto legge fornisce una formula (spiegata nel dettaglio in questo approfondimento), in base alla quale il tetto massimo per prelevare i contanti dalla carta Rdc corrisponde a 210 euro per famiglie numerose, 220 euro in presenza di una persona con disabilità e, per i nuclei familiari composti da una sola persona, il massimo prelevabile equivale a 100 euro al mese.

Questi limiti, però non valgono per il bonus 200 euro su Rdc.

Al contrario, l’aspetto che accomuna il Reddito di cittadinanza, l’assegno unico su Rdc e il bonus 200 euro su Rdc è rappresentato dai limiti di spesa, in quanto non tutto può essere comprato con i soldi spettanti di questi sussidi.

Nello specifico, tra le spese non consentite rientrano tutti gli acquisti considerati non essenziali alla vita dei beneficiari. Per esempio, ricordiamo:

Passiamo adesso alle spese che invece sono consentite, specificando che si tratta di tutti quei beni e servizi considerati essenziali e di prima necessità per le persone con difficoltà economiche.

Per esempio, tra le spese ammesse ci sono sicuramente:

A queste spese si aggiunge poi la possibilità di pagare le bollette di acqua, luce e gas, le rate del canone di locazione o del mutuo, la benzina o altro tipo di carburante.

Ovviamente, è possibile acquistare farmaci e parafarmaci, pagare le visite mediche e gli occhiali da vista.

Bonus 200 euro su Rdc a settembre, quando arriva?

Bonus 200 euro su Rdc e non solo: pagamenti di ottobre

Concludiamo questo approfondimento ricordando che oltre i nuclei percettori del Reddito di cittadinanza, c’è ancora una vasta platea di destinatari in attesa del bonus 200 euro.

Si tratta, in particolare, di chi riceverà il contributo economico a partire da ottobre 2022, e cioè:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp