Bonus 2021: l’elenco completo per famiglie, reddito e casa

Elenco completo dei bonus 2021. Ecco tutte le misure di sostegno, le agevolazioni fiscali e i contributi che puoi chiedere quest'anno e come farlo.

12' di lettura

Elenco dei bonus 2021. In questi mesi sono stai introdotti (a volte, anche subito cancellati) decine di incentivi e agevolazioni. Una intricata rete di aiuti, spesso ognuno con requisiti specifici, che ha finito per spiazzare tanti cittadini. Per questo ho deciso di creare questa guida.

Voglio mettere un po’ d’ordine fra i bonus del 2021. Quelli che probabilmente già conosci: Superbonus al 110%, Bonus ristrutturazioni, Ecobonus, bonus bebè, bonus mamma domani. E quelli che magari non conosci, ma scoprirai di voler conoscere: detrazioni, bonus e agevolazioni fiscali che coprono un ampio ventaglio di opportunità.

Per ogni bonus trovi il link a una guida che ti permette di scoprire come richiederlo. Buona lettura.

INDICE:

Bonus 2021: contributi e agevolazioni per la famiglia 

Per i bonus 2021, partiamo con il pacchetto famiglia. Tutti quei bonus destinati a chi è appena diventato genitore o lo è da tempo, a chi non ha figli e, ancora, a chi è l’unica persona del suo nucleo familiare.

INDICE

Bonus bebè 2021: come fare domanda

Il bonus bebè è concesso per i nuovi nati e per le adozioni, dal 1 gennaio al 31 dicembre 2021. Per quest’anno sono stati confermati i requisiti fissati dalla Legge di bilancio 2020 e riconosciuto l’aumento del 20% per i figli successivi al primo.

L’importo per le famiglie con ISEE fino a 7.000 euro è di 160 euro al mese.

Per un ISEE tra 7.000 euro e 40.000 euro il bonus ammonta a 120 euro al mese.

Per ISEE superiori a 40.000 euro senza presentazione di una DSU aggiornata, per l’importo del bonus è di 80 euro.

Se sei interessato, ti spiego in modo veloce come avere il bonus bebè

Bonus asilo nido: come fare domanda

Il bonus asilo nido, per pagare la retta scolastica, è stato confermato dalla Legge di Bilancio 2021. Inserito fra i bonus 2021, l’importo varia a seconda dell’Isee familiare, minore è l’importo maggiore è la somma del bonus:

  • 3.000 euro per le famiglie con ISEE fino a 25.000 euro;

  • 2.500 euro per le famiglie con ISEE tra 25.000 euro e 40.000 euro;

  • 1.500 euro per le famiglie con ISEE oltre i 40.000 euro.

La scheda riassuntiva dell’Inps per avere il bonus asilo nido. Entra nel gruppo whatsapp per ricevere tutte le news sui bonus.

Bonus sociali e bonus telefono: sconto subito in bolletta

Per le famiglie, che vivono in Italia, ci sono una serie di agevolazioni per chi ha un Isee basso. Permettono di avere degli sconti sulle bollette della gas, della luce, dell’acqua e sul canone telefonico.

Il bonus sociale su luce, acqua e gas è uno sconto destinato alle famiglie con basso reddito per aiutarle ad affrontare le spese delle utenze domestiche.

Ogni famiglia può percepire un solo incentivo per tipologia all’anno (elettrico, idrico o gas). I requisiti per accedere alle misure di sostegno sono:

  • Avere un Isee non superiore a 8.265 euro;

  • Avere almeno 4 figli a carico e un Isee inferiore a 20.000 euro;

  • Essere titolari di Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza.

Il bonus sociale che non sarà erogato automaticamente sarà quello per disagio fisico, che viene riconosciuto a chi utilizza apparecchi medici per la propria sopravvivenza. In quel caso la domanda va fatta ai Comuni o ai Caf abilitati. Per il bonus telefonico è necessario avere un Isee inferiore ai 8112, 13 euro. In questa guida abbiamo spiegato come chiederlo.

Carta acquisti 2021: come richiederla

La Carta acquisti o social card spetta a chi ha più di 65 anni oppure ai genitori di un bambino con meno di tre anni. In entrambi i casi bisogna rispettare alcuni requisiti. (Leggi i bonus in arrivo nel 2021)

Bisogna essere cittadini italiani. Inoltre, per gli over 65 bisognerà avere un reddito e un ISEE inferiori a 6966,54 euro. Per chi ha più di 70 anni la soglia sale fino a 9288,72 euro.

Per usufruire dei servizi della carta acquisti poste bisogna:

  • Essere intestatari di una sola utenza elettrica e di gas;

  • Non avere più di un’automobile;

  • Non possedere un immobile a uso abitativo (25% di possesso è il limite consentito);

  • Non possedere un immobile a uso non abitativo (10% di possesso è il limite consentito);

  • Avere un patrimonio mobiliare inferiore ai 15mila euro.

Leggi questa guida passo passo per chiedere subito la carta acquisti 2021. Seguici su Instagram per avere risposte rapide a tutti i tuoi dubbi, ne parliamo nelle storie.

Bonus Pc e internet: come richiederlo

Il bonus Pc e internet è un contributo da 500 euro destinato a famiglie, con Isee inferiore ai 20mila euro, che decidono di sottoscrivere un abbonamento annuale con i gestori telefonici, con annesso acquisto di un Device elettronico: proprio un pc o un tablet. In questa guida chiariamo come chiedere il bonus pc e internet.

Bonus 2021: misure di integrazione al reddito

Adesso, per guida sui bonus 2021, ci spostiamo su delle “vecchie conoscenze”. Parliamo del reddito di cittadinanza e del reddito di emergenza. Ti spiegheremo quali requisiti sono necessari per richiederli, come fare domanda e quali sono i sussidi incompatibili.

Reddito di cittadinanza: come fare domanda

Il reddito di cittadinanza è una misura di sostegno al reddito per famiglie con Isee inferiore ai 9360 euro che rispettano alcuni requisiti di residenza, patrimonio e reddito.

Le regole sono le stesse previste dal decreto 4/2019 convertito dalla Legge 26/2019. Possono chiedere il reddito di cittadinanza:

  1. Cittadino italiano o europeo o un familiare titolare del diritto o permesso di soggiorno anche permanente o che rientra in Paesi che hanno sottoscritto convenzioni bilaterali di sicurezza sociale.

  2. Residente in Italia da almeno dieci anni al momento della presentazione della domanda, gli ultimi due in modo continuativo.

I requisiti di reddito:

  1. ISEE inferiore a 9.360 euro

  2. Patrimonio immobiliare diverso dalla casa di abitazione non superiore ai 30.000 euro

  3. Patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro. La soglia è aumentata di duemila euro per ogni persona nel nucleo familiare fino a 10.000 euro e cresce di altri 1.000 per ogni figlio successivo al secondo e di altri 5.000 euro per ogni persona disabile della famiglia.

  4. Reddito familiare inferiore a 6.000 euro moltiplicato per i valori della scala di equivalenza che trovi in questo elenco:

  • Pari a 1 per il primo componente del nucleo

  • Aumentato di 0,4 per ogni ulteriore componente di età maggiore di 18 anni

  • Aumentato di 0,2 per ogni ulteriore componente minorenne, fino a un massimo di 2,1.

I patrimoni presi in considerazione sono quelli relativi al 2019 e quindi due anni prima della data di presentazione della Dsu 2021 (qui la guida per averla). Scopri come chiedere subito il reddito di cittadinanza nel 2021.

Beni durevoli:

Nessuno del nucleo familiare deve avere intestato o a disposizione un autoveicolo immatricolato la prima volta nei sei mesi precedenti alla richiesta del reddito di emergenza.

Nessuno della famiglie deve avere autoveicoli con cilindrata superiore a 1.600 cc o motoveicoli con cilindrata superiore a 250 cc immatricolati nei due anni precedenti alla richiesta del reddito, esclusi i veicoli per persone disabili. (Qui la guida completa per tutti i bonus destinati alle famiglie con basso Isee e tutte le agevolazioni per i lavori a casa)

Nessuno deve essere intestatario o avere disponibilità di barche.

Reddito di emergenza: come fare domanda

Il reddito di emergenza è una misura di sostegno alle famiglie che garantisce rate fra i 400 e gli 840 euro. Per poter chiedere il beneficio è necessario soddisfare questi requisiti:

  • reddito familiare nel mese di febbraio 2021 inferiore ad una soglia pari all’ammontare di cui all’articolo 82, comma 5, del decreto-legge n. 34 del 2020 (reddito inferiore a una soglia pari all’ammontare del Rem);

  • residenza in Italia;

  • patrimonio mobiliare inferiore a 10.000 euro riferito all’anno precedente. Questa soglia è aumentata di ulteriori 5.000 euro persona nel nucleo familiare, fino a un massimo comunque di 20.000 euro;

  • ISEE non superiore a 15.000 euro.

La domanda può essere presentata sul sito dell’Inps seguendo le indicazioni contenute in questa guida passo passo per ottenere il Rem 2021.

Bonus 2021: agevolazioni e contributi per la casa

Nel 2021 sono state confermate una serie di agevolazioni fiscali, i così detti bonus edilizi, per incentivare interventi sulla casa che rendano l’abitazione più Green, ottimizzando i consumi. Ci sono diverse occasioni per sfruttare a pieno queste detrazioni: da interventi più “massicci”, come quelli legati all’uso del Superbonus al 110%, ad altri più specifici come il bonus mobili. Qui abbiamo raccolto i più importanti.

INDICE:

I bonus 2021, per la ristrutturazione, permettono di recuperare in tutto o in parte le spese di ristrutturazione. Il contributo si traduce in sconti immediati in fattura o attraverso detrazioni Irpef, al momento della dichiarazione dei redditi. 

Bonus 2021: come ottenere lo sconto immediato per gli interventi sulle facciate

Il Bonus facciate è una detrazione fiscale introdotta nel 2020 da usare, per interventi di decoro architettonico, in strutture private di vario tipo. Dalle villette ai condomini, per il recupero e restauro della facciata di un edificio, ma anche per molti interventi di manutenzione ordinaria.

Leggi la guida dell’agenzia Enea per una introduzione generale alla detrazione al 90% e la nostra guida passo passo per scoprire come usufruirne subito.

Superbonus al 110%: quali sono gli interventi ammessi

Fra i bonus ristrutturazioni 2021, un posto di primo piano tocca al Superbonus al 110%. Nato per promuovere la riqualificazione energetica (abitazioni e aziende più green) e ridurre i rischi sismici. Un maxi-sconto su una serie di interventi da aggiungere ai lavori sul cappotto termico e sulle caldaie.

Sono delle detrazioni fiscali che oscillano fra il 50% e il 90% a seconda dei requisiti, li abbiamo descritti in questa guida che spiega come avere il superbonus al 110%. Leggi la tabella con i lavori ammessi nella copertura garantita dall’incentivo.

Bonus ristrutturazioni 2021 guida completa thewam.net

Bonus idrico e bonus bagno fino a 1000 euro: a chi spettano?

ll bonus idrico 2021 garantirà 1000 euro per la sostituzione di sanitari con nuovi apparecchi a scarico ridotto, della colonna e del soffione della doccia con nuovi strumenti che riducono il consumo d’acqua, della rubinetteria per edifici esistenti o solo alcune parti e per singole unità immobiliari. Ecco una guida completa sul bonus idrico. (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Bonus 2021: fino a 8mila euro di sconto per l’acquisto dei mobili

Il Bonus mobili 2021 prevede una detrazione al 50% per spese complessive fino a 16mila euro per l’acquisto di alcuni tipi di arredi e grandi elettrodomestici in appartamenti per i quali si compiono interventi di manutenzione straordinaria, restauro, risanamento e ricostruzione. Cosa permette di acquistare?

  • Mobili come letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie
  • Elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (frigoriferi, lavatrici, condizionatori per esempio) e di classe non inferiore alla A esclusivamente per quanto riguarda i forni
    • L’incentivo copre anche le spese relative a trasporto e montaggio

Questa guida ti spiega come usufruire subito del bonus mobili 2021 fino a 16mila euro.

Bonus 2021: l’incentivo green per il giardino

Il Bonus Verde 2021 è una detrazione fiscale Irpef al 36% sulle spese per la sistemazione di giardini, terrazze e aree verdi delle proprie abitazioni.

Non vale per i lavori di ristrutturazione fatti in edifici che non siano di uso abitativo, quindi ad esempio per i locali commerciali (in caso di una situazione mista la detrazione è dimezzata).

La detrazione si applica agli immobili, non alle persone. Si possono, perciò, sommare detrazioni di più immobili. D’altro canto, se l’immobile nel frattempo viene trasferito a un altro proprietario, anche l’agevolazione sarà trasferita.

Il limite di spesa che è possibile detrarre con il Bonus Verde 2021 è di 5000€. Sarà quindi possibile detrarne il 36%.

Il massimo della detrazione possibile è perciò di 1800€. L’agevolazione sarà ripartita in dieci anni (quote costanti) e partirà dall’anno successivo a quello in cui si sono sostenute le spese.

In questo articolo spieghiamo come usufruire del bonus verde 2021.

Bonus caldaie 2021

Il bonus caldaie, che rientra fra i bonus 2021 per la casa, permette di ottenere una detrazione fiscale pari al 65% per l’installazione di una caldaia di classe A con annesso montaggio delle valvole a termoregolazione.

In alternativa, si può usufruire di una detrazione pari al 50% senza il montaggio delle valvole.

In entrambi casi l’agevolazione va spalmata su 10 rate annuali di pari importo inserite nella dichiarazione dei redditi, dopo una comunicazione dell’intervento all’Enea, l’Ente per tutela ambientale.

E’ fondamentale munirsi di bonifico “parlante”, cioè un bonifico con i motivi del versamento e le coordinate fiscali del beneficiario.

L’agevolazione si può ottenere anche sotto forma di sconto in fattura sul corrispettivo dovuto per l’intervento, in sostanza, con uno sconto immediato che permetterà al fornitore del servizio di recuperare la somma via credito d’imposta anche cedibile a terzi (banche e intermediari finanziari in generale).

Dei bonus 2021, qualcuno ti interessa particolarmente? Hai dei dubbi specifici?

Scrivi a bonuselavorothewam@gmail.com

Iscriviti ai gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a una community di oltre 68mila persone che ogni giorno guardano le nostre video-guide sul canale YouTube di TheWam.net.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie