Bonus 2400 euro integrazione Rdc: esclusi e come funziona

Bonus 2400 euro integrazione Rdc: come funziona il meccanismo di erogazione del contributo? Scoprilo in questo articolo.

2' di lettura

Bonus 2400 euro integrazione Rdc: la nuova tranche di indennità Covid destinata a intermittenti, autonomi occasionali, venditori a domicilio, lavoratori del turismo e dello spettacolo è compatibile con il Reddito di cittadinanza?

La risposta è positiva in alcuni casi ma cambia comunque l’importo dell’indennizzo (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

A chi spetta il bonus? Diamo uno sguardo alle informazioni fondamentali. Continua a leggere l’articolo.

Reddito di cittadinanza compatibile con l’indennità Covid?

Bonus 2400 euro integrazione Rdc: la tranche di Bonus stagionali e lavoratori dello spettacolo prevista dal primo Decreto Sostegni così come la nuova prevista dal Decreto Sostegni Bis sono incompatibili col Rem mentre si possono prendere insieme al Reddito di cittadinanza.

Per i beneficiari dell’RdC, d’altra parte, l’importo del Bonus viene determinato in base a quello del sussidio, in pratica, sotto forma di somma integrativa della ricarica RdC entro l’ammontare dovuto a titolo di indennità Covid (appunto, 2.400 euro e 1.600 euro). (Se vuoi fare domande specifiche sul Rem, seguici su Instagram)

Bonus 2400 euro integrazione Rdc: come funziona?

Bonus 2400 euro integrazione Rdc: come funziona? A fornire un’importante precisazione sul punto è stata proprio l’Inps. In sostanza, l’indennità Covid sarà corrisposta tramite il Reddito di cittadinanza: all’importo che si riceve con la ricarica si sommerà l’importo del Bonus.

Tuttavia, se l’importo mensile del Reddito di cittadinanza supera quello del Bonus, non si avrà diritto a ricevere l’indennità Covid. Detto ciò, che somma si considera? 2.400 euro, quella complessiva, o 800 euro, cioè l’importo di ciascuna delle tre mensilità di Bonus? (Ricevi tutte le news su bonus, Rem e lavoro su whatsapp)

Le ultime segnalazioni provenienti dai potenziali beneficiari dell’integrazione riferiscono come sia quest’ultima la linea tenuta dall’Inps sulla questione: nello specifico, non scatta l’erogazione del Bonus 2400 euro ad integrazione della ricarica Rdc se l’importo della rata mensile del sussidio supera quota 800 euro, cioè l’importo di una singola mensilità di Bonus 2.400 euro.

In parallelo spetta se l’importo della rata mensile è inferiore a 800 euro. Il calcolo dell’integrazione è semplice: basta sottrarre gli 800 euro di ciascuna mensilità di Bonus all’importo della rata ordinaria dell’Rdc. Per fare un esempio:

  • Se si prende un Rdc di 500 euro mensili, l’operazione da fare è 800 euro (importo di ciascuna delle 3 mensilità di Bonus) meno 500. Il risultato è 300. Dunque, spetteranno 900 euro in tutto di Indennità Covid (2400 euro-1500 euro): arriveranno 300 euro in più con le prossime 3 ricariche di RdC. L’operazione da fare con il Bonus 1.600 euro è la stessa (in questo caso però le mensilità da 800 euro sono solo 2).

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie