Bonus 2400 euro pagamento integrazione Rdc più vicino

Bonus 2400 euro: qualcosa si muove per il pagamento dell'integrazione per chi percepisce il reddito di cittadinanza. Scopri cosa sta accadendo.

5' di lettura

Bonus 2400 euro: quando arriva il pagamento dell’integrazione sul reddito di cittadinanza? Qualcosa inizia a muoversi. Abbiamo ricevuto delle segnalazioni relative ad alcune domande. Ve ne parliamo fra pochissimo.

INDICE

  1. Bonus 2400 euro: quando arriva il pagamento dell’integrazione Rdc?
  2. Reddito di cittadinanza: come verificare il saldo
  3. Bonus 2400 euro: a chi spetta?
  4. Bonus 1600 euro e integrazione del reddito di cittadinanza
  5. Bonus 1600 euro: quando arrivano i pagamenti
  6. Tutte le news sul bonus 2400 euro

Bonus 2400 euro: quando arriva il pagamento dell’integrazione sul reddito di cittadinanza?

Il pagamento dell’integrazione del reddito di cittadinanza spetta ai titolari di Rdc che hanno chiesto il bonus 2400 euro. In tanti hanno visto respingere la richiesta. Così c’è stato un assalto ai call center Inps. I canali istituzionali dell’ente hanno confermato la compatibilità fra indennità Covid e Rdc. Ora, si muove qualcosa.

Alcuni beneficiari, che avevano visto la domanda respinta, ora vedono sul fascicolo previdenziale il riferimento all’integrazione Rdc. Non ci sono ancora date di accredito. Il pagamento, almeno per loro, potrebbe però già arrivare con la ricarica del 15 giugno 2021. Il condizionale è d’obbligo. Bisogna infatti tenere presente situazioni analoghe accadute negli scorsi mesi.

Quando c’è chi aveva fatto domanda per i bonus stagionali, pur prendendo l’Rdc, e ha ricevuto l’integrazione dell’importo dopo due mesi. Spesso questo avviene in una data diverso rispetto a quella della ricarica del reddito di cittadinanza. Un meccanismo contorto, diciamolo pure.

Come anticipato, l’univa cosa da fare è tenere d’occhio il fascicolo previdenziale o affidarsi a un Caf e patronato per farlo. Nel prossimo paragrafo, vediamo come verificare il saldo dell’Rdc. In ogni caso, non lasciarti fuorviare: se rispetti i requisiti per le due misure, bonus 2400 euro e reddito di cittadinanza sono compatibili. Quindi, non preoccuparti se la tua domanda per l’indennità Covid è stata respinta a causa dell’Rdc. I soldi saranno integrati sull’importo del sussidio.

Reddito di cittadinanza: come verificare il saldo

Ecco i diversi modi per verificare se ti sono arrivati i soldi del Reddito di Cittadinanza. Quello più semplice è accedere con SPID sul sito ufficiale del Reddito di Cittadinanza.

Una volta fatto l’accesso basta selezionare la vostra carta e uscirà tutta la lista dei movimenti, compreso il pagamento di aprile (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Se non riesci ad accedere al sito ufficiale, puoi arrivarci anche tramite il sito dell’Inps, entrando nell’area privata. Utilizzare lo SPID è comunque indispensabile per fare l’accesso (in alternativa potete usare CIE, CNS o le vecchie credenziali Inps, se ancora attive). Se non sai come fare SPID segui questa guida.

Un’altra possibilità è chiamare il numero di Poste 800.666.888.

L’ultima alternativa è quella di andare fisicamente vicino un Postamat, inserire la Carta Rdc, digitare il PIN segreto e infine selezionare la voce Saldo.

Bonus 2400 euro: a chi spetta?

Il bonus 2400 euro spetta a quei lavoratori che rispettano i requisiti fissati dalla circolare n.61 del 19 aprile, che riepiloga le modalità di domanda e pagamento dell’indennità.

Il bonus, o meglio, l’indennità omnicomprensiva è un contributo una tantum di 2400 euro introdotto dall’articolo 10, comma 1, del Decreto Sostegni (Dl 41/2021).

In generale, i beneficiari dell’indennità Covid sono:

  • Lavoratori stagionali e lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori dipendenti e autonomi che per l’emergenza da COVID-19 hanno cessato, ridotto o sospeso l’attività o il rapporto di lavoro;
  • Lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori dello spettacolo.

Bonus 1600 euro e integrazione del reddito di cittadinanza: come funzionerà?

Il sistema dell’integrazione del reddito di cittadinanza, per chi chiede le indennità stagionali, sarà probabilmente confermato anche per il bonus 1600 euro. L’indennità sarà riconosciuta in automatico a chi ha già ricevuto il bonus 2400 euro. Per tutti gli altri sarà necessario presentare una domanda online attraverso il servizio attivato dall’Inps sul suo sito.

Bonus 1600 euro: quando arrivano i pagamenti?

Il pagamento del bonus 1600 euro dovrebbe arrivare entro il 15 giugno 2021 per chi deve riceverlo in automatico. Solo chi ha già percepito il bonus 2400 euro del Decreto Sostegni. Per tutti gli altri ci vorrà più tempo e molto dipenderà da quando sarà pubblicata la circolare dell’Inps che regola l’erogazione del bonus e dalla data in cui partirà il servizio di domanda sul sito Inps.

Facci sapere se hai ricevuto le disposizioni di pagamento del bonus 2400 euro con integrazione Rdc, scrivendoci alla mail bonuselavorothewam@gmail.com.

Non perderti le prossime notizie sui pagamenti dei bonus e il Decreto Sostegni bis: entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 73mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie