Bonus 2400 euro: pagamento entro il 17 aprile?

Quando arriva il pagamento del bonus 2400 euro per i lavoratori stagionali? Ecco le prime ipotesi per l'accredito dell'indennità Covid una tantum.

4' di lettura

Quando arriva il pagamento del bonus 2400 euro per i lavoratori stagionali? Resta una delle domande più gettonate, dopo che il Decreto sostegni ha previsto nuovi aiuti per la categoria, contenuti nelle “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19”.

In questo articolo abbiamo buone notizie per chi deve ricevere in automatico l’accredito dell’indennità Covid una tantum perché, in passato, ha già incassato i bonus 1000 euro.

Bonus 2400 euro: quando arriva il pagamento dell’Indennità Covid?

Il pagamento del bonus 2400 euro è atteso entro sabato 17 aprile 2021 e la data varierà da beneficiario a beneficiario, come già accaduto per le precedenti indennità Covid rivolte proprio ai lavoratori stagionali. E’ più difficile, invece, immaginare quali saranno i tempi di pagamento per chi doveva presentare la domanda per ricevere il bonus 2400 euro. Come probabilmente sai, in questo caso, la scadenza per l’istanza da presentare sul sito Inps è fissata per il giorno 30 aprile 2021, quindi gli accrediti non si sbloccheranno prima di inizio maggio a istruttoria terminata.

Scopri le ultime notizie sulla Proroga Naspi Rem e sul reddito di emergenza.

Bonus 2400 euro infografica requisiti

Chi ha diritto al Bonus Inps una tantum da 2400 euro?

L’articolo 10 del decreto Sostegni è molto chiaro nell’individuare i destinatari dell’ indennità una tantum che spetterà a questi beneficiari:

  1. i lavoratori stagionali e i lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  2. i lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  3. i lavoratori intermittenti;
  4. i lavoratori autonomi occasionali;
  5. i lavoratori incaricati alle vendite a domicilio;
  6. i lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  7. i lavoratori dello spettacolo.

A quanto ammonta il Bonus Inps una tantum e le altre categorie

Il decreto Sostegni prevede l’erogazione di una indennità una tantum di importo pari a 2400 euro per quei lavoratori che avevano già ricevuto i bonus covid disciplinati dagli articoli 15 e 15-bis del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 dicembre 2020, n. 176. Si tratta, in sostanza, dell’ex bonus 1000 euro.

A chi è stata estesa l’indennità?

Il decreto Sostegni, ai successivi commi 2, 3, 5 e 6 del medesimo articolo 10, ha esteso l’indennità  da 2.400 euro anche a quei lavoratori che non hanno ricevuto il bonus in passato. Fra questi ci sono i lavoratori in somministrazione presso aziende utilizzatrici appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali, che erano stati esclusi dai precedenti aiuti.

Chi deve presentare nuova domanda?

Come stabilito dall’articolo 10, comma 1, del decreto Sostegni, i lavoratori che hanno giù usufruito dei bonus indicati negli articoli 15 e 15-bis del decreto legge n. 137 del 2020 (i bonus stagionali del Decreto Ristori), non devono presentare una nuova domanda, che è invece obbligatoria per tutti gli altri.

Solo un attimo…

Se sei arrivato fin qui, probabilmente, hai trovato l’articolo utile. Se vuoi riceverne altri, entra nei gruppi gratuiti di Telegram e Whatsapp di TheWam.net per leggere subito tutte le ultime notizie sui bonus, i concorsi e le offerte di lavoro.

Iscriviti anche al nostro canale youtube. E’ gratis. Più di 52mila persone lo hanno già fatto e ricevono ogni giorno, sul cellulare, le nostre video-guide sui bonus.

Entro quando presentare la domanda?

La domanda per i bonus stagionali da 2400 euro va presentata online, attraverso il portale dell’Inpsentro e non oltre il 30 aprile 2021. Nella compilazione del modulo online si può scegliere di farsi affiancare da Caf e patronato che si occuperanno dell’invio.

Chi sono, cos’è TheWam.net

Se è la prima volta che capiti sul sito, mi presento. Sono Andrea Fantucchio, co-fondatore del progetto TheWam, piattaforma giornalistica specializzata in temi economici e di welfare. Oggi la nostra community conta milioni di persone che leggono ogni mese il sito di TheWam.net.

Ecco chi ha già scelto di seguirci:

Oltre 52mila persone sono iscritte al Canale YouTube.

Oltre 40mila persone hanno scelto di essere aggiornate su Facebook e su Instagram (in basso ti diciamo come entrare)

Oltre 40mila persone hanno scelto di ricevere le ultime news su Telegram e Whatsapp.

Benvenuto su TheWam, speriamo che tornerai a farci visita. Se hai trovato l’articolo interessante o hai dei dubbi, mi piacerebbe sentirti.

Dicci la tua

Se vuoi farci delle domande sull’assegno unico figli o sul progetto entra nella comunità Facebook di TheWam, entra nei gruppi Facebook: tutti i bonusofferte di lavoropensioni.

Se preferisci una mail, invece, puoi scrivere a bonuselavorothewam@gmail.com

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie