Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus 600 euro Campania per genitori

Bonus 600 euro Campania per genitori

Come funziona il Bonus 600 euro in Campania? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Febbraio 2024

In questo articolo vedremo come ottenere il Bonus 600 euro in Campania destinato ai genitori e di recente annunciato dal Governatore Vincenzo De Luca (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Che cos’è il Bonus 600 euro in Campania?

La Regione Campania, guidata dal Governatore Vincenzo De Luca, ha introdotto una nuova iniziativa per sostenere la natalità e le famiglie, annunciando anche un Bonus di 600 euro per il secondo figlio. L’informazione è stata data proprio da Vincenzo De Luca durante la sua diretta Facebook del venerdì.

La misura fa parte di un ampio pacchetto di sostegno alla famiglia, con un finanziamento complessivo di 30 milioni di euro. Il progetto include anche il rinnovo del Bonus asilo nido regionale per il 2024, con un contributo fino a 3.000 euro per famiglia per bambini fino a 3 anni, oltre agli aiuti per babysitting, servizi di assistenza pomeridiana, ludoteche per i bambini dai 3 ai 12 anni e iniziative per l’orientamento lavorativo delle donne disoccupate.

Bonus-600-euro-in-Campania-regione
In foto il sito ufficiale della Regione Campania.

Come ottenere il Bonus di 600 Euro per il secondo figlio

Il bonus per il secondo figlio, sotto forma di voucher di 600 euro, è destinato alle famiglie con nuovi nati secondogeniti.

Al momento, tutte le informazioni in nostro possesso su questo bonus vengono dalle parole del Governatore Vincenzo De Luca, che per ora non ha parlato di requisiti ISEE o di reddito per accedervi.

Stando a quanto si evince dalle parole di De Luca, il bonus dovrebbe essere assegnato in automatico agli aventi diritto. La Regione Campania si impegnerà infatti a collaborare con ospedali e uffici di stato civile per tracciare le nascite e garantire l’erogazione tempestiva dei voucher. Inoltre, verranno stabiliti accordi con strutture sanitarie per l’utilizzo dei voucher in servizi e prodotti per l’infanzia, quali latte in polvere e pannolini.

Quel che è certo quindi è che si tratterà di un voucher, cioè i beneficiari non riceveranno la somma di 600 euro sul conto corrente, ma otterranno un buono da spendere per i prodotti dell’infanzia con un credito a scalare.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Quali sono gli altri Bonus per genitori in Campania?

Come abbiamo detto, il Bonus 600 euro per il secondo figlio, è inserito all’interno di un progetto più grande di assistenza alle famiglie che risiedono in Campania. Si prevede anche la creazione di un Osservatorio regionale per il monitoraggio dell’attuazione del piano.

Adesso vedremo nello specifico quali sono le altre agevolazioni per le famiglie residenti nel territorio campano. Per maggiori dettagli e aggiornamenti sulle modalità di accesso ai vari bonus e iniziative, si consiglia di consultare i canali ufficiali della Regione Campania.

Bonus asilo nido 2024

Il voucher asilo nido, confermato per il 2023-2024, offre fino a 3.000 euro per il pagamento della retta degli asili nido a famiglie con bambini da 0 a 36 mesi. Il budget per questa iniziativa è di 5 milioni di euro e l’importo assegnato varia in base sull’indicatore ISEE delle famiglie beneficiarie.

Si tratta di un contributo regionale diverso dal Bonus asilo nido dell’INPS anche se molto simile ad esso. Trovate maggiori informazioni sull’agevolazione nazionale nel nostro articolo dedicato al Bonus nido INPS.

Supporto per le spese sanitarie dei bambini

Un’altra iniziativa introdotta dalla Regione Campania prevede un contributo fino a 500 euro per le spese mediche dei bambini fino a 10 anni. Questa agevolazione, per cui sono stati stanziati 5 milioni di euro, è destinata solo alle famiglie con un ISEE fino a 12.500 euro.

L’importo di 500 euro potrà essere usato esclusivamente per le cure non coperte dal Servizio Sanitario Nazionale.

Misure di conciliazione famiglia-lavoro e promozione dell’affido

Il progetto della Regione Campania include anche 10 milioni di euro per misure volte a facilitare la conciliazione tra vita familiare e lavoro e 3 milioni per promuovere l’affido e la bigenitorialità.

Il fine principale dell’intervento promosso dalla Giunta Regionale di Campania è il potenziamento dei centri per le famiglie attraverso la valorizzazione dei servizi territoriali e di supporto alla genitorialità. Il fine è garantire una maggiore vicinanza ai cittadini e offrire sostegno concreto alle famiglie, con un focus particolare su:

FAQ: Domande frequenti sul Bonus 600 euro in Campania

Chi può richiedere il Bonus di 600 euro in Campania?

Possono richiedere il Bonus le famiglie residenti in Campania che hanno avuto o avranno un secondo figlio nel corso dell’anno 2024. È necessario che il nucleo familiare risieda in Campania al momento della nascita del bambino.

In che modo verrà erogato il Bonus 600 euro in Campania?

Il Bonus di 600 euro verrà erogato sotto forma di voucher, le modalità saranno stabilite in dettaglio dalla Regione Campania al momento dell’attivazione del bonus.

È possibile utilizzare il Bonus 600 euro per qualsiasi tipo di spesa?

Il Bonus è destinato a supportare le famiglie nelle spese relative alla cura e al benessere del secondo figlio, come l’acquisto di beni di prima necessità (latte in polvere, pannolini, etc.). Tuttavia, sarà bene verificare le linee guida specifiche della Regione per le spese ammissibili.

Il Bonus di 600 euro è cumulabile con altri aiuti finanziari?

Il Bonus per il secondo figlio può essere cumulabile con altri aiuti finanziari o bonus natalizi previsti a livello regionale o nazionale, a meno che non sia espressamente escluso dalle normative vigenti.

Dove posso trovare ulteriori informazioni sul Bonus 600 euro in Campania?

Per ulteriori informazioni, si consiglia di visitare il sito ufficiale della Regione Campania o di contattare direttamente gli uffici regionali preposti all’assistenza delle famiglie e alla gestione dei bonus natalizi.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp