Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus asilo nido 2024, come funzionerà e per chi

Bonus asilo nido 2024, come funzionerà e per chi

Scopri come funziona e per chi il bonus asilo nido 2024 introdotto dal governo.

di The Wam

Ottobre 2023

Bonus asilo nido 2024: il governo ha deciso di introdurre nella legge di Bilancio la misura che prevede il rimborso delle rette e che sarà molto più consistente per chi ha un secondo figlio. Vediamo come funziona e quali sono i requisiti. (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Bonus asilo nido 2024, a chi spetta

La nuova legge di Bilancio 2024 prevede un incremento del bonus asilo nido, una misura erogata dall’INPS per il rimborso delle rette. Vediamo a chi spetta:

Soglie di Isee oggi

  1. Fino a 25.000 euro: se il tuo Isee è al di sotto di questa cifra, il contributo annuale sarà di 3.000 euro.
  2. Tra 25.000 e 40.000 euro: in questo caso, il contributo annuale sarà di 2.500 euro.
  3. Oltre 40.000 euro: per famiglie con un Isee sopra questa soglia, il contributo sarà di 1.500 euro l’anno.

Nel 2023 il bonus asilo nido è stato erogato per 425mila bambini.

Famiglie con più figli

Il bonus diventa particolarmente interessante per chi ha più di un figlio. Infatti, per tutti i figli dopo il secondo, il contributo annuale arriva fino a 3.600 euro, purché nel nucleo sia già presente un altro figlio sotto i sei anni.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Bonus asilo nido 2024: gratis o no?

Una delle domande più frequenti è se l’asilo nido diventerà completamente gratuito. Nonostante gli annunci iniziali, la gratuità completa non è prevista per legge. Tuttavia, l’aumento deciso del bonus coprirà quasi integralmente le rette per i figli successivi al primo.

Cosa copre il bonus

  1. Quasi totale copertura delle rette: specialmente per le famiglie con un Isee basso, il bonus coprirà quasi completamente le rette d’asilo.
  2. Asili più cari: secondo dichiarazioni governative, anche gli asili con rette fino a 350 euro al mese sarebbero coperti dal contributo.

L’asilo nido sarà gratis dal secondo figlio in poi?

La risposta a questa domanda è complessa. Di fatto, il bonus coprirà una parte molto significativa delle rette d’asilo, rendendo la spesa quasi nulla per alcune famiglie. Tuttavia, i costi possono variare notevolmente da una città all’altra.

Variazioni geografiche dei costi

  1. Roma: in questa città, le rette possono arrivare fino a 350 euro al mese, che sarebbero completamente coperte dal nuovo bonus.
  2. Milano: qui, per famiglie con un reddito Isee sopra i 27.000 euro, la retta può arrivare fino a 502,2 euro al mese, superando quindi il bonus.

Nel 2023 si sono registrati rincari importanti per le rette degli asili nido, non poche famiglie sono state costrette a rinunciare.

Bonus asilo nido 2024: aumenta l’importo del rimborso spese

L’aumento dell’importo del rimborso spese per le famiglie è dovuto all’incremento significativo di fondi destinati al bonus asilo nido 2024, che vedrà l’iniezione di 150-180 milioni di euro aggiuntivi. Questo aumento avrà delle ripercussioni positive dirette sulle famiglie, soprattutto quelle con più figli.

Come funziona l’aumento

L’incremento dei fondi significa che le famiglie avranno accesso a un contributo più sostanzioso, soprattutto se hanno più di un figlio. Ecco come si articola:

Tabella incremento del rimborso

Numero di figliIncremento del rimborso
1Nessun incremento
2 o piùAumento significativo

Sgravio contributivo mamme 2024

Oltre al bonus asilo nido, la legge di Bilancio 2024 ha introdotto uno sgravio contributivo pensato specificamente per le donne che lavorano e hanno almeno due figli.

Dettagli dello sgravio

L’agevolazione si traduce in una decurtazione dei contributi previdenziali per le mamme. Questo sgravio si applica in modo differente a seconda del numero di figli:

Tabella sgravi contributivi

Numero di figliPeriodo di sgravio
2Fino ai 10 anni del secondo figlio
3 o piùFino ai 18 anni del terzo figlio

In entrambi i casi, l’obiettivo è quello di alleviare il carico fiscale per le mamme, permettendo loro di conciliare meglio vita lavorativa e familiare.


Congedo parentale con indennità al 60%

Un’altra delle misure inserite nella legge di Bilancio 2024 è quella che riguarda il congedo parentale indennizzato al 60%. Questa modifica è destinata a fornire un supporto aggiuntivo per le madri o i padri che decidono di prendere un congedo per assistere i loro figli. La nuova normativa offre un mese aggiuntivo di congedo con un’indennità del 60%.

Come funziona il nuovo congedo parentale?

  1. Durata: un mese aggiuntivo da fruire entro il 6° anno di vita del figlio.
  2. Indennità: 60% del salario.
  3. Flessibilità: il mese extra può essere utilizzato dalla madre o dal padre.

Dettagli da chiarire

Ci sono ancora alcuni aspetti da chiarire:

Fringe Benefit lavoratori con figli

Un’altra misura che potrebbe interessare le famiglie è la conferma dei fringe benefit per i lavoratori che hanno figli a carico. Questi benefit, dati sotto forma di beni e servizi, sono esentasse.

Come funzionano i Fringe Benefit?

  1. Tetto massimo: 2000 euro.
  2. Natura dei benefit: possono includere buoni pasto, buoni per l’istruzione, e altro.
  3. Flessibilità: i benefit possono variare in base alle politiche della singola azienda.

Cosa è cambiato rispetto al passato?

Nel 2023, il tetto massimo dei fringe benefit era di 3000 euro. Ora, questo tetto è stato ridotto a 2000 euro. Ciò significa che il valore massimo dei beni e servizi che un lavoratore può ricevere è diminuito, ma questi restano comunque esentasse e rappresentano un aiuto concreto per le famiglie.

Bonus asilo nido 2024, come funzionerà e per chi
Nella foto una giovane coppia con due bambini piccoli.

FAQ (domande e risposte)

Come cambia il Bonus asilo nido 2024 con la nuova legge di Bilancio?

Con la nuova legge di Bilancio, il Bonus asilo nido per il 2024 subisce alcune modifiche significative. La più rilevante è l’incremento del contributo per le famiglie con un ISEE inferiore a 40.000 euro. Queste famiglie riceveranno un contributo annuale di 3.600 euro per ogni figlio successivo al secondo, a condizione che nel nucleo familiare sia già presente un altro figlio sotto i sei anni.

Quali sono i requisiti ISEE per il Bonus asilo nido 2024?

I requisiti ISEE per il Bonus asilo nido nel 2024 variano in base all’importo del bonus stesso (con un figlio):

Il Bonus asilo nido 2024 copre completamente le rette?

Il bonus non copre completamente le rette in ogni caso. Tuttavia, per le famiglie con più di un figlio e un ISEE inferiore a 40.000 euro, il nuovo importo di 3.600 euro coprirà quasi interamente la spesa annuale media per gli asili nido, che è di 10 mensilità da 260 euro ciascuna.

Come viene calcolato l’ISEE nel Bonus asilo nido 2024?

Il calcolo dell’ISEE per il Bonus asilo nido nel 2024 subirà una modifica: i titoli di stato non verranno più conteggiati tra gli investimenti mobiliari per il calcolo dell’ISEE. Questo è un tentativo di non penalizzare chi ha scelto questo tipo di investimento.

Quanti fondi sono stanziati per il Bonus asilo nido 2024?

Per l’implementazione delle nuove misure del Bonus asilo nido, sono stati stanziati oltre 150 milioni di euro. Questi fondi si aggiungeranno a quelli già previsti annualmente e dovrebbero garantire un aumento significativo dell’importo del contributo per le famiglie con più figli.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp