Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus auto, incentivi fino a 14mila euro

Bonus auto, incentivi fino a 14mila euro

Il governo ha deciso di introdurre il bonus auto già a partire da gennaio 2024. Non sarà destinata alle sole auto elettriche o ibride: l’incentivo verrà erogato a chiunque cambi una vecchia auto con una meno inquinante. Vediamo nel dettaglio come funzionerà.

di The Wam

Dicembre 2023

Tornano i bonus auto e dovrebbero essere pronti entro il gennaio del 2024. Non saranno dedicati solo a chi acquista auto elettriche o ibride: la misura è infatti destinata anche a chi sostituisce auto vecchie con altre meno inquinanti. Il tetto massimo del contributo può arrivare a 14.000 euro. Vediamo come funziona. (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Nuovo bonus auto, si parte a gennaio

Il governo ha confermato l’intenzione di riproporre gli incentivi per l’acquisto di auto nuove, estendendo l’offerta oltre le solite vetture elettriche e ibride. Si punta a incoraggiare un cambiamento più ampio nel mercato automobilistico, promuovendo veicoli sostenibili.

Un tetto di incentivi variabili

Il bonus auto 2024 non è fisso. Varia a seconda del modello di auto e della decisione di rottamare o meno un veicolo più vecchio e inquinante. Gli incentivi partono da un minimo di 1.500 euro e possono superare i 13.000 euro, offrendo un significativo stimolo economico per l’acquisto di auto meno inquinanti.

Puoi vedere in questo post come era possibile ottenere i bonus auto 2023.

Disponibilità finanziaria e tempistica

Il Fondo automotive, dedicato a sostenere questa iniziativa, dispone di una somma considerevole, arrivando a 6 miliardi di euro disponibili fino al 2030. Questa risorsa garantirà la continuità del programma di incentivi e la sua efficienza nel lungo periodo. Il governo prevede di essere pronto con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) che regolamenterà il bonus auto entro gennaio, segnando così l’avvio ufficiale di questa iniziativa.

Come funziona il bonus auto 2024

La struttura del bonus auto 2024 è pensata per essere semplice. Ecco i punti fondamentali:

  1. Incentivi per auto elettriche e ibride: il bonus continuerà a sostenere chi sceglie auto elettriche o ibride, ma con una novità importante: anche altre categorie di auto meno inquinanti entreranno nel programma. Ti ricordiamo per le auto elettriche che è ancora il vigore il bonus colonnine elettriche per la ricarica.
  2. Incentivi per la rottamazione: chi decide di rottamare un’auto più vecchia e inquinante potrà beneficiare di incentivi maggiorati, spingendo così verso una sostituzione più ecologica del parco auto.
  3. Bonus per diverse fasce di emissioni: il bonus verrà distribuito in base alle fasce di emissioni delle auto, premiando chi sceglie veicoli con emissioni più basse.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Bonus auto: a quanto ammonta

Il bonus auto 2024 prevede un sistema di incentivi basato su tre fasce principali, ciascuna con le proprie caratteristiche e benefici.

Prima fascia: auto elettriche

Per le auto elettriche, il bonus varia a seconda che ci sia o meno la rottamazione di un veicolo più vecchio:

Seconda fascia: auto ibride plug-in

Anche per le auto ibride plug-in ci sono incentivi interessanti, con e senza rottamazione:

Terza fascia: altre auto

Le auto nella fascia di emissioni 61-135 g/km (auto full/mild hybrid, benzina, diesel, metano, gpl) ricevono bonus minori, ma significativi in caso di rottamazione:

Maggiorazioni per bassi Isee

Un’ulteriore opportunità è data dalla maggiorazione del 25% per persone fisiche con Isee inferiore a 30.000 euro. In questo caso, l’incentivo massimo di 11.000 euro può arrivare a 13.750 euro.

Soglie di prezzo massimo per l’acquisto

Per tutti gli incentivi, è importante considerare la soglia di prezzo massimo dell’automobile acquistabile. Si parla di 35.000 euro per la prima e terza fascia e 45.000 euro per la seconda fascia.

Come funziona per scooter e moto

Nel 2024, il bonus auto si estende anche a scooter, moto, tricicli e quadricicli, con particolare attenzione sui modelli elettrici. Questa estensione ha lo scopo di incentivare la mobilità elettrica anche in questi segmenti. Vediamo qui cosa proponeva il vecchio bonus per scooter e moto.

Taxi e veicoli commerciali

Il decreto Asset introduce incentivi specifici per i tassisti e per le auto a noleggio con conducente, con l’obiettivo di modernizzare questi servizi essenziali.

Il leasing sociale

Una novità interessante riguarda il “leasing sociale”, introdotto per facilitare l’accesso alle auto elettriche a un pubblico più ampio.

Bonus auto, incentivi fino a 14mila euro
Nell’immagine una giovane coppia sceglie la vettura da acquistare con il bonus auto.

FAQ (domande e risposte)

Quando sarà disponibile il nuovo bonus auto del 2024?

Il nuovo bonus auto 2024 dovrebbe essere disponibile a partire da gennaio 2024. Il governo ha indicato l’intenzione di implementare il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) entro questo periodo, rendendo operativo il bonus e i relativi incentivi.

Il bonus auto 2024 include anche auto non elettriche o ibride?

Sì, il bonus auto 2024 non si limita alle auto elettriche o ibride. È previsto anche per chi sostituisce auto vecchie con altre meno inquinanti. Questo ampliamento dell’incentivo rende il bonus più accessibile e inclusivo, promuovendo un ampio raggio di scelte sostenibili nel settore automobilistico.

Qual è il contributo massimo previsto dal bonus auto 2024?

Il tetto massimo del contributo previsto dal bonus auto 2024 può arrivare fino a 14.000 euro. Questo importo massimo si applica in particolari circostanze di acquisto e rottamazione, variando in base alla categoria del veicolo e ad altri criteri specifici.

Come funzionano gli incentivi per rottamare auto vecchie nel 2024?

Gli incentivi per la rottamazione di auto vecchie nel 2024 sono progettati per incoraggiare la sostituzione di veicoli più inquinanti con opzioni più sostenibili. Gli incentivi variano a seconda della fascia di emissione del nuovo veicolo e del modello rottamato. Per esempio, rottamando un veicolo Euro 4 e acquistando un’auto elettrica, l’incentivo può salire da 6.000 euro a 9.000 euro. Questi incentivi aumentano ulteriormente se il veicolo rottamato è nella categoria Euro 0, 1 o 2.

Quali sono i requisiti di prezzo massimo per l’acquisto con bonus auto?

Per beneficiare del bonus auto, esistono dei requisiti specifici sul prezzo massimo dell’automobile acquistabile. Il prezzo massimo ammissibile varia in base alla fascia di incentivo: 35.000 euro per la prima e la terza fascia e 45.000 euro per la seconda fascia. Questi limiti sono stati impostati per garantire che il bonus sia utilizzato per veicoli accessibili e non di lusso.

Come si applica il bonus auto a scooter e moto nel 2024?

Nel 2024, il bonus auto verrà esteso anche a scooter, moto, tricicli e quadricicli. In particolare, ci sarà un incentivo maggiore per i modelli elettrici: fino al 40% del prezzo del veicolo, con un limite massimo di 4.000 euro, specialmente se l’acquisto include la rottamazione di un veicolo più inquinante (Euro 0, 1, 2 o 3). Questa estensione mira a promuovere la mobilità elettrica anche in questi settori del trasporto.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp