Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Nuovo bonus baby sitter: a chi spetta e come fare domanda

Nuovo bonus baby sitter: a chi spetta e come fare domanda

Bonus baby sitter per i lavoratori delle zone rosse: a chi spetta e come fare domanda all'Inps. I requisiti necessari per chiedere l'incentivo per le famiglie.

di The Wam

Dicembre 2020

E’ stata pubblicata online la procedura per presentare le domande del bonus baby sitter, previsto dal Decreto Ristori Bis, a favore dei genitori lavoratori delle zone rosse, dove si sono verificate sospensioni o limitazioni importanti dell’attività didattica in presenza. (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus)

Il Decreto Ristori bis prevede il diritto di usufruire di uno o più bonus baby sitter per l’acquisto di servizi di baby-sitting nel limite massimo di 1.000 euro, da usare per prestazioni effettuate nel periodo di sospensione dell’attività didattica in presenza delle scuole secondarie di primo grado. (Nel gruppo whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati)

Indice:


Bonus baby sitter a chi spetta

Il bonus baby sitter è riservato ai lavoratori autonomi. Per quelli dipendenti c’è il congedo parentale. Si tratta di due aiuti, contenuti nel Decreto Ristori bis, riservati alle famiglie che abitano in zona rossa: dove, a causa delle disposizioni Covid-19, sono state chiuse le scuole. I chiarimenti sul bonus baby sitter sono arrivati, tramite Inps (qui il link per leggere il Messaggio Inps n°4678 del 11/12/2020). (Entra nel gruppo facebook dedicato a bonus, rdc, rem, naspi, pensioni e lavoro)

Il bonus baby sitter 1000 euro spetta a:


E’ inoltre richiesto che questi lavoratori non siano iscritti al altre forme di previdenza obbligatoria. E’ necessario, come avete capito, abitare in zona rossa. (Qui il link al nostro canale youtube con le video-guide) (Qui la pagina riservata ai concorsi)

Si può fare richiesta del bonus baby sitter per quei figli ai quali è stata disposta la sospensione dell’attività didattica in presenza delle scuole secondarie di primo grado.

E’ necessario, inoltre, che:


Bonus baby sitter: quali sono le zone rosse?

Ecco di seguito le aree, in zona rossa, dove sarà possibile chiedere l’incentivo:


Domande bonus baby sitter

Il genitore che fa richiesta dell’incentivo, in fase di compilazione della domanda per il bonus baby sitter, dovrà fornire tutti i dati necessari a verificare se la scuola frequentata dal minore è situata in una “zona rossa”, vale a dire, il codice meccanografico dell’istituto scolastico (per trovarlo si può usare l’applicazione “La scuola in chiaro“), il nome della scuola, la partita IVA/codice fiscale, la tipologia di istituto scolastico e la classe frequentata.

L’articolo 14 del decreto-legge n. 149/2020 prevede il diritto a usufruire di uno o più bonus per l’acquisto di servizi di baby-sitting nel limite massimo complessivo di 1.000 euro, da usare per prestazioni effettuate nel periodo di sospensione dell’attività didattica in presenza. (Qui puoi leggere tutti i requisiti per il bonus)

Per fare domanda online per il bonus Inps baby sitting occorre procedere in questo modo:


L’autenticazione può avvenire tramite Pin, per chi era già registrato sul sito Inps prima dell’1 ottobre, altrimenti con lo Spid. In alternativa bisogna contattare telefonicamente il servizio e comunicare all’operatore il PIN o lo SPID. I possessori di SPID, CIE o CNS possono avvalersi anche del PIN Telefonico, generato con l’apposita funzione disponibile nella sezione personale MyINPS del portale istituzionale.

Il Contact center è raggiungibile col numero 803 164, gratuito da telefono fisso e il numero 06 164 164 da cellulare, a pagamento in base alla tariffa applicata dai diversi gestori. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle ore 20 e il sabato dalle ore 8 alle ore 14.

Bonus baby sitter 1000 euro a chi spetta e requisiti
Bonus baby sitter 1000 euro – Di seguito le fonti consultate per l’articolo e spunti utili

Fonti consultate e spunti utili

Di seguito forniamo una serie di temi caldi, legati al contenuto dell’articolo, l’elenco delle fonti consultate prima di scriverlo e tre argomenti che potrebbero risultare interessanti per i lettori.

I temi caldi legati all’articolo: Bonus per famiglie e assegno unico nel 2021

Fonti consultate e link nell’articolo: decreto-legge n. 149/2020 (Decreto Ristori bis), archivio articoli di TheWam.net, Canale Youtube di TheWam.net, Sito Inps nell’area dedicata al bonus baby sitter

Potrebbero interessarti (Spunti utili):


Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp