Bonus Baby Sitting 2021: novità per i genitori lavoratori

Bonus baby sitting 2021: andiamo a scoprire le ultime novità comunicate dal Ministero del Lavoro per i genitori.

3' di lettura

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale, il decreto sul Bonus Baby Sitting. Sei sei un genitore che ha dei figli a carico questo articolo può fare al caso tuo. Soprattutto se hanno meno di sedici anni.

Perché? Beh, perché se ti sei assentato da lavoro per affiancare tua figlia o tuo figlio in Dad, puoi avere diritto al bonus di cui ti stiamo parlando. Ora ti diremo che cifre spettano e quando è possibile.

In questo articolo vediamo le ultime novità che possono venire in aiuto a mamma e papà.

Prima di continuare, se volete essere sempre aggiornati su bandi e concorsi in arrivo, entrate nel nostro Gruppo Facebook o visitate la pagina del nostro sito dedicata a questi argomenti.

Sul nostro giornale, inoltre, potrete rimanere costantemente informati su bonus, incentivi ed agevolazioni fiscali per famiglie, imprese e liberi professionisti.

Bonus Baby Sitting

Le ultime novità sul Bonus Baby Sitting

Il provvedimento adottato dal 13 marzo con il Decreto Legge n. 30, è stato pubblicato per ridurre la diffusione del coronavirus e garantire valide agevolazioni ai genitori lavoratori.

Il decreto stabilisce che:

  • il genitore lavoratore dipendente, con a carico un figlio convivente che ha meno di 16 anni, può lavorare in smartworking (a distanza) per un numero di giorni pari o inferiori a quelli della Dad. Insomma, per il tempo in cui il figlio sarà impegnato con le lezioni online, è malato di Covid o rispetta la quarantena.

  • se il lavoro non può essere svolto in smartworking, il genitore lavoratore dipendente con un figlio convivente con meno di 14 anni, può astenersi dal lavoro per un periodo uguale o inferiore a quello in cui è stata sospesa l’attività didattica in presenza del figlio. Sette giorni di assenza da lavoro, per esempio, se il figlio è stato in dad per una settimana. Si può prendere come riferimento la durata dell’infezione da SARS Covid-19 del figlio, nonché la durata della quarantena. Un beneficio riconosciuto anche ai genitori con figli con disabilità grave (art. 4, comma 1, L. 5 febbraio 1992, n. 104) iscritti a scuole di ogni ordine e grado per le quali è stata disposta la Dad o la chiusura con utilizzo di centri diurni a carattere assistenziale;

  • per i periodi di astensione è riconosciuta un’indennità pari al 50% della retribuzione in luogo della retribuzione stessa;

  • Per chi ha figli di età compresa fra 14 e 16 anni e un lavoro che non può essere eseguito in smartworking, si può evitare di lavorare ma senza essere pagati o ricevere contributi per quel periodo, con espresso divieto di licenziamento. Insomma, i lavoratori non possono essere licenziati.

Bonus Baby Sitting

Inoltre spetta un bonus fino a 100 euro, destinati all’acquisto di servizi di baby-sitting, per quei genitori con figli fino a 14 anni che sono:

  • lavoratori iscritti alla gestione separata INPS,

  • lavoratori autonomi,

  • personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, impiegato per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica,

  • dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato,

Le modalità per l’accesso al bonus verranno stabilite dall’INPS.

Per tutte le altre informazioni potete leggere il testo completo del Decreto.

Bonus Baby Sitting

Link utili:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie