Nuovo bonus bollette: importi e redditi, cambia lo sconto

In arrivo altre risorse dal Governo in vista dei rincari luce e gas. Ampliata la platea dei destinatari per il bonus bollette. Vediamo nel dettaglio le ultime novità.

5' di lettura

Nuovo bonus bollette. Lo sconto in bolletta per le famiglie in condizioni di disagio economico o fisico, sarà potenziato anche per il terzo trimestre in modo da sterilizzare l’effetto degli aumenti in arrivo per le fatture di luce e gas (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

È quanto prevede l’ultimo decreto anti-rincari approvato dal Consiglio dei ministri che stanzia altri 116 milioni di euro che vanno ad aggiungersi ai 518 milioni già messi in campo nel corso del 2021 per ridurre gli oneri generali e rafforzare i bonus sociali. 

Si estende, quindi, la platea dei destinatari grazie all’innalzamento della soglia Isee che prima era di 8.265 euro mentre adesso è arrivata a 12 mila euro. Inoltre con il decreto anti-rincari il Governo ha previsto, in alcuni casi, anche la retroattività della fruizione dello stesso. Ma scopriamo nel dettaglio tutte le novità. Leggi anche tutte le ultime notizie sul bonus 200 euro.

INDICE:

Bonus bollette: le varie fasi

Negli anni sono state adottate diverse semplificazioni al fine della fruizione del bonus sociale, eliminando persino l’adempimento relativo all’invio di una specifica richiesta da parte dell’utente, ma permettendone la fruizione automatica a fronte della effettuazione della dichiarazione Isee.

La soglia di accesso a tale beneficio – come già detto – era stata fissata a 8.265 euro, ma a fronte della previsione dei nuovi rincari che arriveranno nel terzo trimestre 2022, il Governo ha innalzato tale limite ad euro 12 mila.

Saranno così molte più famiglie a poterne beneficiare, e vedranno così diminuire drasticamente l’importo ad essi addebitato dalle società di gestione delle utenze domestiche.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Al fine di poter beneficiare di tale bonus sarà quindi necessario solo presentare il proprio modello Isee, avvalendosi dei servizi di un Caf o in autonomia avvalendosi dello Spid, Cie, Cns direttamente sul sito dell’Inps.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Retroattività del bonus bollette

Il decreto anti-rincari emanato al fine di ridurre l’impatto economico-sociale dei rincari previsti per i prossimi mesi sulle bollette delle utenze domestiche, oltre ad innalzare la soglia Isee già prevista per il bonus bollette – portandola da 8.265 ad euro 12 mila – ha previsto anche in alcuni casi la possibilità di usufruirne con effetto retroattivo dal 1° gennaio 2022.

Potranno però beneficiare del bonus sociale a partire dal 1° gennaio 2022 solo coloro che, come nuovi assegnatari, rispettano il limite precedentemente imposto di euro 8.265, in quel caso allora sarà loro concesso per tutto il 2022.

Bonus bollette: la nuova soglia Isee

Con il raggiungimento della nuova soglia di 12 mila euro, invece, l’erogazione partirà da aprile poiché l’ampliamento dell’Isee è scattato a partire da questo mese. In entrambi i casi, come noto, per accedere al beneficio è necessario e sufficiente presentare la Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) ogni anno e ottenere l’attestazione Isee entro il limite previsto per i bonus.

O ancora, risultare titolari di reddito o pensione di cittadinanza. E questo perché dal 1° gennaio 2021, i bonus sociali elettrico, gas e acqua per disagio economico sono riconosciuti automaticamente agli utenti che ne hanno diritto.

Bonus bollette: i nuovi importi degli assegni

Sarà quindi compito dell’Authority – come sancisce il decreto approvato dal Cdm – ridefinire gli assegni per il terzo trimestre «con l’obiettivo di mantenere inalterata rispetto al trimestre precedente la spesa dei clienti agevolati corrispondenti ai profili-tipo dei titolari dei suddetti benefici».

E, proprio in virtù di questa rimodulazione – che servirà ad attutire l’impatto degli aumenti – l’Autorità rinvierà l’adeguamento annuale dei bonus sociali da riconoscere nel 2022 ai trimestri successivi.

Bonus bollette: tutte le novità
Bonus bollette: tutte le novità.

Le comunicazioni sul bonus bollette

Inoltre l’Arera dovrà avviare – su richiesta del Governo – una campagna ad hoc sui bonus sociali. Sarà quindi rafforzata l’informazione ai nuclei familiari su tale strumento con appositi messaggi nella fattura nei prossimi mesi.

A supporto dell’informazione a favore dei consumatori, si potrà contattare il solito numero verde dello Sportello per il consumatore di Arera (800.166.654).

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie