Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Bonus casa senza reddito: quando è possibile

Bonus casa senza reddito: quando è possibile

Bonus casa senza reddito: vediamo insieme se è possibile richiedere l'agevolazione per le ristrutturazioni anche quando non ci sono redditi da dichiarare

di The Wam

Dicembre 2021

Bonus casa senza reddito: è possibile beneficiare dell’agevolazione per le ristrutturazioni quando non si percepisce reddito? In questo articolo vediamo nel dettaglio in cosa consiste il bonus e se è possibile richiederlo quando non si hanno redditi da dichiarare (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Come funziona il bonus casa

In uno dei nostri approfondimenti ti abbiamo parlato del cosiddetto bonus casa rivolto a chi ha effettuato lavori di ristrutturazione nella propria abitazione.

Detto anche “bonus ristrutturazioni”, l’incentivo prevede una detrazione pari al 50% delle spese effettuate per lavori di manutenzione straordinaria.

Il rimborso dei costi di ristrutturazione avviene in 10 rate erogate in 10 anni.

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Bonus casa senza reddito: è possibile?

Dopo aver visto in cosa consiste l’agevolazione per le ristrutturazioni, vediamo nel dettaglio quando è possibile richiederla.

Che succede, ad esempio, quando non si percepisce reddito per qualche tempo e non si compila il 730? Chi si trova in questa circostanza può comunque beneficiare del bonus casa senza reddito?

La risposta è affermativa: l’Agenzia delle entrate ha recentemente chiarito che se hai effettuato ristrutturazioni in casa e non hai potuto percepire la prima rata del bonus perché non avevi redditi da dichiarare, puoi sempre accedere all’agevolazione negli anni successivi.

Non avendo inizialmente usufruito della prima rata di detrazione, non potrai recuperarla successivamente, ma potrai comunque beneficiare delle altre nove previste.

Questo sottintende quindi che negli anni successivi presenterai una Dichiarazione dei Redditi (o un modello 730) in cui dovrai specificare quale rata dell’incentivo stai richiedendo. In questo caso dovrai indicare la seconda rata, nella colonna 8 del rigo E41.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi sul bonus casa senza reddito non esitare a scriverci su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp