Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus centri estivi 2021: importi, esclusi e scadenza domanda

Bonus centri estivi 2021: importi, esclusi e scadenza domanda

Si avvicina il termine per richiedere il bonus centri estivi 2021. Scopri tutte le informazioni sugli importi, gli esclusi e come presentare la domanda.

di Antonio Dello Iaco

Giugno 2021

Bonus centri estivi 2021: ultimi giorni per inviare le domande. L’Inps ha presentato il bando per ottenere un rimborso spese per le famiglie italiane che iscrivono i propri figli ai centri estivi.

La scadenza della presentazione delle domande è fissata per il 30 giugno, secondo un ultima circolare Inps (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

In questo articolo vediamo nel dettaglio tutte le informazioni che ci sono sul Bonus centri estivi 2021.

Bonus centri estivi 2021: cos’è?

Il bonus centri estivi 2021 è un contributo dedicato alle famiglie che iscrivono i propri figli, tra i 3 e i 14 anni, in un centro estivo.

Per usufruire dell’incentivo, bisogna aver iscritto il proprio figlio allo stesso centro estivo per un minimo di cinque e un massimo di venti giorni lavorativi anche non consecutivi.

Il periodo valido va da giugno all’11 settembre comprendendo quindi tutti i mesi estivi. Ricevi tutte le news sull’assegno unico, i bonus e il lavoro su whatsapp.

Bonus centri estivi 2021
Bonus centri estivi 2021: importo, scadenza domande e come presentarla. Scopri di più in questo articolo

Bonus centri estivi 2021: importo

Il rimborso può arrivare fino a 400 euro diviso in massimo cento euro ogni sette giorni, per quattro settimane.

L’importo varia in modo proporzionale al valore dell’Isee: più un reddito è basso e più è possibile ricevere un rimborso alto. Ecco i dati per calcolare l’entità del contributo:

Per i giovani con disabilità, grave o gravissima, il contributo sarà aumentate del 50 per cento per supportare le spese di assistenza dedicata durante le attività al centro estivo. (Se vuoi fare domande specifiche sull’assegno unico, seguici su Instagram)

Bonus centri estivi 2021: gli esclusi

Il bonus centri estivi 2021 non è aperto a tutte le famiglie italiane.

Per riceverlo infatti bisogna o essere iscritti alle gestione separata Inps, o far parte del personale della Pubblica Amministrazione oppure lavorare nell’ambito sanitario pubblico o privato.

Rem, RdC e Bonus: 7 giorni decisivi. Vedi il video di The Wam

Bonus centri estivi 2021: scadenza domanda

La scadenza per presentare la domanda del bonus centri estivi 2021 era stata inizialmente fissata al 18 giugno 2021.

Il 26 maggio scorso però, con una circolare ad hoc, l’Inps ha comunicato che il termine per presentare la domanda per “uno o più bonus per l’acquisto di servizi di baby-sitting o per servizi integrativi per l’infanzia, per i figli conviventi minori di anni 14” è stato fissato al 30 giugno 2021.

Bonus centri estivi 2021: come presentare domanda

La domanda va presentata online tramite il sito ufficiale dell’Inps. Il figlio deve essere iscritto al programma “Accesso ai servizi di Welfare“.

Al momento dell’iscrizione sarà rischiesta la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) che serve a determinare il valore del reddito Isee.

Entro il prossimo 16 luglio, l’Inps pubblicherà sulla piattaforma ufficiale l’elenco degli ammessi con riserva per il quale si potrà ancora presentare un eventuale ricorso.

Entro il 15 ottobre prossimo invece, la famiglia che è stata ammessa al bonus centro estivi 2021, dovrà accedere alla sezione “Centro Estivo” del sito Inps e compilare la scheda dedicata con tutti i dati del beneficiario e del soggiorno.

Per presentare una domanda è necessario avere uno dei sistemi di autenticazione Spid, Cie o Cns.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp