Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus centri estivi 2022: le regioni dove richiederli

Bonus centri estivi 2022: le regioni dove richiederli

Bonus centri estivi 2022. Scopri quali sono tutti i comuni e le regioni in cui richiederli e come funziona l'incentivo Inps.

di Antonio Dello Iaco

Luglio 2022

Bonus centri estivi 2022. Vediamo insieme quali sono i principali Comuni e Regioni in cui è possibile richiederli (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo anche cosa sono i bonus centri estivi 2022 Inps e come mai questo incentivo è decaduto a livello nazionale.

INDICE

Bonus centri estivi 2022: addio incentivo

Chiariamo subito un concetto: il bonus centri estivi 2022 non esiste. L’incentivo promulgato dal governo lo scorso anno non è stato più rinnovato.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Non c’è quindi un sussidio a livello nazionale per sostenere le spese delle famiglie che portano i figli ai centri estivi quando finisce la scuola. Tuttavia esistono diverse agevolazioni territoriali emanate da regioni e comuni.

Il bonus centro estivo è stato depennato dalla lista dei sussidi governativi forse per l’entrata in vigore dell’assegno unico universale, il maxi incentivo che ha sostituito numerose agevolazioni dedicate alle famiglie.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

CALENDARIO ASSEGNO UNICO LUGLIO: DATE AGGIORNATE

Inps bonus centri estivi 2022

Uno dei bonus centri estivi 2022 ancora in vigore è quello Inps che è riservato ai minori che hanno tra i 3 e i 14 anni e sono “figli o orfani ed equiparati di dipendenti o pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e pensionati iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici (GDP)”.

L’incentivo consiste in un contributo che varia in base all’Isee. Grazie a questo voucher il bambino beneficiario può partecipare a un centro estivo convenzionato a costi sostenuti o gratuitamente.

La durata del beneficio va da un minimo di cinque giorni (una settimana lavorativa) a un massimo di venti (quattro settimane).

Per beneficiare di questa agevolazione è necessario vincere una selezione tramite la partecipazione a un bando dedicato che viene pubblicato ogni anno ed è consultabile a questo link.

Bonus centri estivi 2022 Emilia Romagna

Una delle regioni italiane più virtuose in tema di welfare e sostegno alle famiglie si conferma sempre l’Emilia Romagna. Non a caso l’ente guidato da Stefano Bonaccini ha pubblicato un bando per il bonus centro estivo.

Il sussidio è destinato ai cittadini con figli tra i 3 e i 13 anni (nati tra il 1° gennaio 2009 e il 31 dicembre 2019). Il limite anagrafico sale a 17 in caso di figli a carico con una disabilità certificata.

I beneficiari potranno usufruire di un voucher massimo di 336 euro a figlio (112 euro a settimana) per garantire la frequentazione alle attività di un centro estivo.

Le domande vanno presentate ai propri comuni e il platfond a disposizione è di 6 milioni di euro. È fondamentale avere un reddito dichiarato entro i 28mila euro. In particolare i fondi sono stati così ripartiti tra le province dell’Emilia Romagna:

Stando ai calcoli dei funzionari dell’ente, la platea di potenziali beneficiari del bonus centri estivi 2022 Emilia Romagna è di circa 432mila persone.

Bonus centri estivi 2022 Valle d’Aosta

Anche in Valle d’Aosta è attivo un bonus centri estivi. Si tratta di un incentivo dedicato ai figli dei cittadini del comune di Aosta che parteciperanno ai Centri estivi organizzati dagli enti pubblici territoriali.

L’età per beneficiare del sussidio è 4-17 anni. Il bonus consiste in un rimborso spese che viene erogato alle famiglie richiedenti. In base all’Isee poi, cambia il valore dell’incentivo che può essere erogato per un periodo massimo di quattro settimane:

Bonus centri estivi 2022 Friuli Venezia Giulia

Anche il Friuli Venezia Giulia ha pubblicato un bonus centri estivi 2022 che è possibile sfruttare fino al 31 dicembre dell’anno: si tratta dell’incentivo “Dote famiglia“. È un sussidio di cui possono beneficiare le seguenti famiglie:

Tocca ai comuni verificare il rispetto dei requisiti ed erogare il sussidio. La domanda va presentata online tramite il portale ufficiale messo a disposizione dalla Regione accedendo con una delle identità digitali tra Spid, Cie o Cns. L’incentivo può essere richiesto fino a fine anno e si traduce in un voucher di 500 euro per ciascun figlio minore a carico.

Bonus centri estivi 2022: quali sono
Bonus centri estivi 2022: quali sono

Bonus centri estivi 2022 nei Comuni

Esistono poi tanti altri bonus centri estivi nei Comuni italiani. Un esempio è Vercelli dove però è scaduto il termine per presentare domanda di incentivo.

Il nostro consiglio per essere sempre aggiornato sui bonus centri estivi 2022 è quello di chiedere informazioni agli uffici del vostro comune di residenza e vedere se sono attivi questo genere di incentivi e se puoi beneficiarne.

Molto spesso i bonus centri estivi 2022 sono gestiti a livello regionale. È quindi più raro trovare dei bandi aperti emanati dai comuni. In più, in alcuni casi, la finestra per presentare domanda si è già chiusa.

Potrebbero interessarti anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp