Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus cicogna: online le graduatorie. A chi spetta

Bonus cicogna: online le graduatorie. A chi spetta

Le graduatorie del Bonus cicogna sono online: ecco il file in pdf, a chi spetta il contributo e come fare domanda.

di Carmine Roca

Maggio 2023

Sono online le graduatorie del Bonus cicogna: vediamo insieme chi avrà diritto al sussidio (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Graduatorie del Bonus cicogna: sono online!

Sul sito dell’INPS sono state pubblicate le graduatorie del Bonus cicogna, gli aventi diritto (vincitori) e gli esclusi (non vincitori).

Le domande per il Bonus cicogna andavano presentate dal 1° agosto 2022 al 31 ottobre 2022. Accedendo al sito dell’INPS, scaricando l’allegato “Graduatoria Bonus Cicogna 2022” in formato pdf, è possibile verificare l’esito del concorso.

Cliccando sul file, vi si aprirà un documento con una tabella recante la posizione in graduatoria, il numero di pratica e l’esito: su 784 domande pervenute all’INPS, sono 640 i vincitori, mentre in 144 risultano “non vincitori” del concorso.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

In basso, potrete visionare le graduatorie del Bonus cicogna:

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Graduatorie del Bonus cicogna: a chi spetta il contributo?

Una volta visionate le graduatorie del Bonus cicogna, vediamo insieme di cosa si tratta, a chi spetta e come presentare domanda.

Il Bonus cicogna è contributo economico erogato dall’INPS in favore dei dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA, dei dipendenti ex IPOST e dei pensionati ex dipendenti delle Poste o ex IPOST, per la nascita o l’adozione di figli.

Il concorso è riservato ad alcune categorie di lavoratori: ai dipendenti delle Poste Italiane e ai dipendenti ex IPOST, che sono sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40% prevista dall’articolo 3 della legge numero 208 del 27 marzo 1952.

Graduatorie del Bonus cicogna: chi può presentare domanda?

In caso di decesso del titolare del diritto o di decadenza della responsabilità genitoriale, la domanda può essere presentata anche dal coniuge in qualità, rispettivamente, di genitore superstite o genitore richiedente.

Allo stesso tempo, la domanda può essere inoltrata dal genitore non coniugato con il titolare della prestazione, se questi è deceduto o è decaduto dalla responsabilità genitoriale. Infine, il contributo spetta anche al tutore del figlio o dell’orfano del titolare della prestazione.

A beneficiare del contributo saranno i figli del titolare del diritto, oppure gli orfani del dipendente o del pensionato delle Poste o ex IPOST, che sono nati o sono stati adottati nell’anno solare indicato nel bando di concorso.

Graduatorie del Bonus cicogna
Graduatorie del Bonus cicogna: in foto una cicogna, su una nuova, tiene con il becco un neonato in fasce.

Graduatorie del Bonus cicogna: come presentare domanda?

La domanda va presentata in via telematica sul sito dell’INPS, accedendo al servizio dedicato, con una delle credenziali in vostro possesso (SPID, CIE o CNS).

Prima di presentare domanda, è necessario che il richiedente abbia presentato la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) per la determinazione dell’ISEE ordinaria o ISEE minorenni con genitori non coniugati e non conviventi.

Una volta inoltrata la DSU all’INPS, l’istituto provvederà a rilasciare l’attestazione ISEE riferita al nucleo familiare del beneficiario: è un documento fondamentale per l’inserimento e la posizione in graduatoria.

Senza la DSU, al momento della presentazione della domanda di partecipazione al concorso, il richiedente retrocederà di posizioni in graduatoria.

I partecipanti al concorso potranno visualizzare lo stato della pratica, accedendo al sito dell’INPS, all’interno della loro area riservata.

I tempi di lavorazione del provvedimento sono quelli standard: circa 30 giorni (come da regolamento, ai sensi dell’articolo 2 della legge numero 241 del 1990).

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp