Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus con ISEE sotto i 19000 euro nel 2024: cosa esiste

Bonus con ISEE sotto i 19000 euro nel 2024: cosa esiste

Quali sono i Bonus ISEE sotto 19000 euro? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Maggio 2024

In questo articolo vedremo quali sono e a chi spettano i principali Bonus con ISEE sotto i 19000 euro nel 2024 (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Tabella dei Bonus con ISEE sotto i 19000 euro nel 2024

Qui di seguito vi presentiamo una tabella che riassume i principali Bonus con ISEE sotto i 19000 euro nel 2024.

Tipo di BonusDescrizioneISEE Massimo RichiestoDettagli ulteriori
Assegno Unico per i figliContributo variabile per figli a carico, con aumenti per famiglie numerose e neonati.45.574,96 euroRichiesta tramite INPS con SPID, CIE, o CNS.
Bonus asilo nidoSostegno per spese di asilo nido o assistenza domiciliare per minori sotto i 3 anni.Nessun limite specificoRichiesta online tramite sito INPS.
Carta acquisti80 euro ogni due mesi per famiglie con figli sotto i 3 anni e anziani oltre 65 anni.8.052,75 euroModulo di domanda presso ufficio postale.
Carta della Cultura500 euro per diciottenni per acquisti culturali.35.000 euroDomanda online per chi ha compiuto 18 anni nel 2023.
Carta del Merito500 euro per studenti con 100/100 all’esame di maturità.Domanda online nel sito ufficiale Carta Merito.
Bonus psicologoContributo fino a 1.500 euro per sessioni psicoterapeutiche.50.000 euroRichiesta online tramite INPS.
Bonus ediliziDetrazioni fiscali per ristrutturazioni e miglioramenti abitativi, vari bonus specifici.Nessun limiteDettagli specifici per ogni bonus.
Tabella dei Bonus ISEE sotto 19000 euro nel 2024

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Come funzionano i Bonus con ISEE sotto i 19000 euro nel 2024

Assegno Unico per i figli

L’Assegno Unico è un importante bonus è destinato ai nuclei familiari con figli a carico minori di 21 anni o disabili.

L’ammontare dell’assegno varia a seconda dell’ISEE familiare. Per le famiglie con un ISEE inferiore a 17.090,61 euro, il contributo mensile per ogni figlio minorenne ammonta a 199,5 euro. Al contrario, per quelle con un ISEE che supera i 45.574,96 euro, l’assegno mensile è ridotto a 57,0 euro. Sono previsti poi incrementi specifici, ad esempio, per le famiglie numerose e per i neonati.

Per richiedere l’Assegno Unico è necessario accedere al portale dell’INPS e autenticarsi tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta d’Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Per maggiori dettagli su come inviare la domanda, consultate la nostra guida alla richiesta dell’Assegno Unico.

bonus con ISEE sotto i 19000 euro
In foto, la pagina dell’Assegno Unico sul sito dell’INPS.

Bonus asilo nido

Il Bonus asilo nido, gestito dall’INPS, è un sostegno per le famiglie con bambini al di sotto dei 3 anni, progettato per alleggerire le spese di iscrizione agli asili nido. Il beneficio si estende anche ai bambini con patologie croniche che impediscono la frequenza regolare al nido, coprendo per loro le spese per l’assistenza domiciliare.

Questo aiuto non prevede limiti di reddito per la sua fruizione, ma l’ammontare del rimborso annuale, che può variare da un minimo di 1.500 euro a un massimo di 3.600 euro, è calcolato in base all’ISEE della famiglia. Con un ISEE sotto i 19.000 euro spetta l’importo massimo di 3.600 euro.

Per richiedere il Bonus asilo nido è necessario compilare la domanda online attraverso il sito dell’INPS, autenticandosi con strumenti quali SPID, CIE (Carta d’Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Per dettagli su come inoltrare la domanda, vi invitiamo a consultare la nostra guida approfondita su come richiedere il Bonus nido.

Carta acquisti

La Carta acquisti rappresenta una strumento di sostegno economico per le famiglie e gli anziani; è una carta prepagata, che viene ricaricata di 80 euro ogni due mesi. Nello specifico, è riservata alle famiglie con figli sotto i 3 anni e alle persone di 65 anni o più, a condizione che l’ISEE non superi gli 8.052,75 euro.

Per accedere a questo beneficio è necessario compilare un modulo di domanda e presentarlo personalmente all’ufficio postale del proprio comune di residenza.

Per approfondire i criteri di reddito e patrimonio, sia mobiliare che immobiliare, richiesti per ottenere la carta, vi invitiamo a consultare la nostra dettagliata guida su come richiedere la Carta acquisti.

Carta della Cultura

La Carta della Cultura offre ai diciottenni un credito di 500 euro destinato all’acquisto di beni e servizi culturali, come cinema, musica e biglietti per eventi vari. Questo incentivo è riservato ai giovani appartenenti a famiglie il cui ISEE per l’anno 2024 non superi i 35.000 euro.

Nel 2024, la carta è dedicata a chi ha compiuto 18 anni nel 2023. Per accedere a questo beneficio, i giovani interessati devono presentare la domanda personalmente. Questo può essere fatto attraverso il sito ufficiale della Carta Cultura, autenticandosi con SPID o CIE e compilando il modulo di richiesta disponibile online.

Carta del Merito

La Carta del Merito è un’iniziativa pensata per premiare gli studenti che hanno ottenuto un punteggio di 100/100 all’esame di maturità, offrendo loro un premio di 500 euro come riconoscimento dell’eccellenza scolastica.

Per richiedere la Carta del Merito gli studenti devono presentare la loro domanda entro il periodo che va dal 31 gennaio al 30 giugno dell’anno successivo al conseguimento del diploma. Il processo di candidatura è completamente digitale e può essere completato tramite il sito ufficiale dedicato alla Carta Merito. È essenziale accedere utilizzando lo SPID o la CIE e compilare il modulo di domanda disponibile online.

Il Bonus psicologo, istituito nel 2022 per rispondere al bisogno crescente di supporto psicologico a seguito della pandemia, continuerà a essere disponibile anche nel 2024. Gestito dall’INPS, questo sostegno è rivolto a tutti i residenti in Italia.

Nel 2024, il bonus sarà accessibile a chi dimostra un ISEE 2024 inferiore ai 50.000 euro. I beneficiari avranno diritto a un contributo fino a 1.500 euro, specificatamente destinato a finanziare le sessioni con psicoterapeuti partecipanti all’iniziativa.

La procedura di richiesta del contributo si svolge online tramite il sito dell’INPS, ma vale la pena di ricordare che il 31 maggio 2024 è il termine ultime per l’invio della domanda. Per semplificare l’invio della domanda, è consigliabile seguire le istruzioni nella nostra guida su come richiedere il Bonus psicologo.

Bonus edilizi

I Bonus edilizi rappresentano una serie di incentivi fiscali amministrati dall’Agenzia delle Entrate, accessibili senza limitazioni relative all’ISEE familiare. Qui di seguito troverete una tabella che offre una panoramica dei Bonus ristrutturazione attivi nel 2024.

AgevolazioneCaratteristicheImporto massimo di spesa a cui applicare la detrazioneDetrazione da spalmare inAltri requisitiSconto o cessione
Bonus mobili ed elettrodomestici 2023detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici5.000 euro per le spese sostenute nel 202410 anniil richiedente deve aver ristrutturato un immobile a partire dal 1° gennaio 2023NO
Bonus ristrutturazionidetrazione Irpef del 50%per i lavori di ristrutturazione e manutenzione degli immobili96.000 euro10 anniNO
Bonus verdedetrazione fiscale del 36% per le spese sostenute per lavori di sistemazione e arredo delle aree scoperte5.000 euro10 anniNO
Superbonusdetrazione del 70% per gli interventi di efficientamento energetico e adeguamento sismico10 anniRequisiti che variano in base al tipo di edificio ed i lavori svoltiNO
Bonus barriere architettonichedetrazione del 75% per i lavori finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche30.000 o 50.000 euro in base al tipo di immobile5 annisono ammessi solo interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche SI
Tabella dei Bonus edilizi in vigore nel 2024

FAQ: Domande frequenti sui Bonus ISEE sotto 19000 euro

Quali sono i Bonus ISEE sotto 19000 euro per la spesa?

Il bonus per la spesa che può ancora essere richiesti nel 2024 è la Carta acquisti. La trovate descritta nella sezione precedente.

Quali documenti o informazioni sono necessari per richiedere i Bonus ISEE sotto 19000 euro?

I documenti o le informazioni necessari per richiedere i bonus dipendono dalle specifiche richieste di ciascuna agevolazione. Potrebbe essere richiesto di fornire documenti come attestazione ISEE, dichiarazione dei redditi, documenti di identità, documentazione fiscale o altri requisiti specifici. È importante leggere attentamente le linee guida e le istruzioni fornite per ciascun bonus per conoscere i documenti o le informazioni necessari per la richiesta.

Qual è la scadenza per richiedere i Bonus ISEE sotto 19000 euro?

La scadenza per richiedere i Bonus ISEE sotto 19000 euro può variare a seconda del bonus stesso. Alcuni bonus possono avere una data di scadenza specifica, mentre altri potrebbero avere un periodo di richiesta più esteso. È consigliabile verificare le informazioni aggiornate sulle scadenze dei bonus specifici presso le autorità competenti o dalle fonti ufficiali.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp