Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus cultura 2024: ci sarà ancora?

Bonus cultura 2024: ci sarà ancora?

Bonus cultura 2024: ci sarà ancora? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Febbraio 2024

In questo articolo vedremo se è ancora attivo e come richiedere il Bonus cultura 2024 (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

A chi spetta il Bonus cultura 2024?

La Carta cultura è il contributo che ha sostituito il Bonus cultura 2023 e che offre ogni anno un buono di 500 euro da spendere per acquisti selezionati.

Nello specifico, la carta spetta ai giovani che hanno raggiunto la maggiore età nel corso dell’anno 2023 e che risiedono legalmente in Italia, se appartengono ad un nucleo familiare con un ISEE non superiore a 35.000 euro.

Questa Carta può essere cumulata con la Carta merito, a condizione che siano soddisfatti i requisiti richiesti.

Come richiedere la Carta cultura giovani

Per richiedere la Carta cultura è necessario inviare la domanda attraverso la piattaforma ufficiale, disponibile al link cartegiovani.cultura.gov.it. La domanda può essere effettuata autenticandosi con SPID o Carta d’Identità Elettronica (CIE).

La richiesta della Carta cultura è consentita durante un periodo specifico, ossia dal 31 gennaio al 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui si compie il diciottesimo anno di età. Una volta effettuata la registrazione, la carta può essere utilizzata fino al 31 dicembre dell’anno di registrazione per effettuare acquisti presso le strutture e gli esercizi aderenti all’iniziativa.

Bonus-cultura-2024-screen
In foto, la piattaforma dove va richiesto il Bonus cultura 2024.

Cosa comprare con il Bonus cultura 2024

Per consultare l’elenco degli acquisti ammessi e le specifiche condizioni relative al Bonus cultura 2024, è possibile fare riferimento al PDF con le condizioni d’uso fornito dalle autorità competenti.

Nello specifico, ecco l’elenco degli acquisti che si possono effettuare con la Carta cultura:

Quali sono le spese vietate con la Carta cultura

I prodotti acquistabili tramite il Bonus cultura 2024 includono una vasta gamma di opzioni, ma è importante notare che alcune categorie di beni e servizi sono escluse.

In particolare, non è possibile utilizzare il bonus per acquistare videogiochi, video-corsi che non rientrano nelle categorie specificate, né per abbonamenti a canali o piattaforme che offrono contenuti audiovisivi. Inoltre, sono escluse dal programma le opere a carattere videoludico, pornografico o quelle che promuovono la violenza, l’odio razziale o la discriminazione di genere. Inoltre, con la Carta cultura è vietato:

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Che cos’è la Carta merito?

La Carta merito rappresenta un nuovo incentivo per gli studenti che raggiungono il punteggio massimo di 100 all’esame di maturità. Questa iniziativa non ha requisiti ISEE e si propone di promuovere l’eccellenza, rappresentando una significativa novità nella politica dei benefici per i giovani, dove si enfatizza sia il supporto culturale che il riconoscimento del merito.

I diplomati che soddisfano i requisiti possono presentare la domanda per la Carta merito nel periodo che va dal 31 gennaio al 30 giugno dell’anno successivo al conseguimento del diploma. Per effettuare la richiesta, è necessario visitare il sito ufficiale della Carta merito, che poi è lo stesso della Carta cultura, e compilare il modulo di domanda online.

FAQ: Domande frequenti sul Bonus cultura 2023

Cos’è la carta cultura giovani e come funziona?

La carta cultura giovani, introdotta nel 2024, sostituisce la 18App e offre un contributo di 500 euro ai giovani italiani. Questo bonus, erogato su una carta elettronica, può essere utilizzato per una varietà di spese culturali. È un incentivo per incoraggiare i giovani a esplorare e partecipare attivamente alla cultura.

Quando si può fare domanda per la carta del merito?

La domanda per la carta del merito può essere presentata dopo aver beneficiato della carta cultura giovani. Gli studenti con un ISEE fino a 35.000 euro, che hanno ottenuto il massimo dei voti alla maturità, possono richiedere la carta del merito per ricevere un ulteriore bonus di 500 euro, portando il totale a 1.000 euro. La registrazione per entrambe le carte si apre il 31 gennaio e si chiude il 30 giugno dell’anno successivo al compimento del 18° anno di età.

Quali sono i requisiti per ottenere la carta cultura giovani?

I requisiti per la carta cultura giovani includono la residenza in Italia e, per i non italiani, un regolare permesso di soggiorno. I beneficiari devono avere compiuto 18 anni nell’anno precedente all’erogazione del contributo. Inoltre, è necessario appartenere a un nucleo familiare con un ISEE non superiore a 35.000 euro, per cui è richiesto il nuovo ISEE 2024 al momento della richiesta.

Come si possono spendere i 500 euro del bonus cultura?

I 500 euro del bonus cultura possono essere spesi in vari modi, inclusi l’acquisto di biglietti per rappresentazioni teatrali, cinematografiche e spettacoli dal vivo, libri, abbonamenti a quotidiani e periodici (anche digitali), musica, prodotti dell’editoria audiovisiva, biglietti per musei, mostre, eventi culturali, corsi di musica, teatro, danza e lingue straniere. I beneficiari generano buoni spesa sulla piattaforma del Ministero della Cultura, che possono essere utilizzati presso esercenti autorizzati.

Fino a quando si possono utilizzare i fondi della carta cultura?

I fondi della Carta cultura devono essere utilizzati entro il 31 dicembre dell’anno di registrazione. Le somme non spese entro questa data vanno perse. I beneficiari devono generare e utilizzare buoni spesa attraverso la piattaforma online, spendendoli esclusivamente per gli acquisti consentiti e autorizzati.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp