Bonus dentista 2022 non esiste: ecco le (poche) agevolazioni

Bonus dentista 2022 e dentista sociale: scopri quali sono le agevolazioni per ottenere le cure odontoiatriche scontate.

6' di lettura

Esiste davvero questo famigerato bonus dentista 2022? E la figura del dentista sociale?

Bonus dentista 2002: andiamo ad approfondire un argomento molto caldo su una delle misure “fantasma” degli ultimi anni. Vedremo quali sono gli aiuti destinati a chi non ha redditi molto elevati. Intanto scopri la pagina di TheWam.net dedicata a tutti i bonus disponibili. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unicoLeggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Bonus dentista 2002 e dentista sociale: esistono davvero?

Lo sapevi che la “favola” del bonus dentista 2022 ha origine da un fatto realmente accaduto un paio di anni fa? Tutto cominciò con la Legge di Bilancio 2020, quando tra i tanti emendamenti proposti spuntò anche un bonus dentisti da parte del Movimento 5 Stelle, che prevedeva un contributo di 500 euro annui destinati alle cure odontoiatriche a soggetti con un reddito pari o inferiore a 25.000 euro.

Tutti i dettagli operativi sarebbero dovuti arrivare dopo l’eventuale approvazione dell’emendamento, ma l’approvazione non è mai avvenuta, probabilmente per la scarsità di risorse a disposizione del Governo.

La proposta era però così allettante, visto il costo delle onerose cure odontoiatriche, da restare un po’ nell’immaginario di molte persone che sperano ancora nell’attuazione di questa misura.

Ebbene, è ora di farvene una ragione: il bonus dentista 2022 non esiste e non è nemmeno previsto per il futuro, al momento.

E il dentista sociale? che fine ha fatto quella figura professionale alla quale ci potevamo rivolgere quantomeno per pagare alcune prestazione odontoiatriche a un prezzo molto più basso? Sparita anche questa ormai dal 2018.

Ti chiedi perché senti ancora parlare di bonus dentisti e dentista sociale? Te lo spieghiamo nel prossimo paragrafo.

Leggi quali sono tutti i bonus attivi in estate nel 2022 e quali sono tutte le prossime date di pagamento del bonus 200 euro.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus dentista 2022 INPS: cosa c’è di vero?

Come ti dicevamo nel paragrafo precedente, quella del bonus dentista 2022 è vista come una possibilità così allettante che è diventata un po’ lo specchio per le allodole di numerose aziende che, nel tentativo di accaparrarsi clienti, continuano a promuovere il bonus per le cure odontoiatriche e la possibilità di farsi assistere da un dentista sociale, solo per essere contattati.

Poi l’allodola si presenta in studio per una visita e trova il professionista che, desolato, comunica che al momento le misure non sono più disponibili, presentando un preventivo da far girar la testa.

Cosa fare, allora? Se è vero che devi rinunciare, almeno al momento, a una riduzione drastica delle spese odontoiatriche, è anche vero che esistono altri modi per risparmiare sulle cure odontoiatriche e nei prossimi paragrafi ti spiegheremo come puoi fare.

Scopri come puoi avere uno sconto sulle spese odontoiatriche con la 104 e come avere l’esenzione c03 per il dentista.

Bonus dentista 2022: cure gratuite per l’età evolutiva e la vulnerabilità sanitaria

Quali sono le alternative per risparmiare sulle cure odontoiatriche, senza il bonus dentista 2022?

Anche se sono poche, il Servizio sanitario nazionale si fa carico di alcune prestazioni, in particolare a due fattispecie:

  • Programmi per la tutela della salute odontoiatrica nell’età evolutiva (0-14 anni). Grazie a questi programmi, i bambini fino a 14 anni hanno diritto a dei controlli gratuiti. Lo scopo è quello di intervenire, in fase di sviluppo, la formazione di malocclusioni e di altre patologie. In particolare, le prestazioni odontoiatriche a carico del Ssn, in questi casi, riguardano visite di controllo, esami radiologici, estrazioni, ablazioni del tartaro, interventi chirurgici e trattamenti ortodontici.
  • Categorie speciali di soggetti in condizioni di particolare vulnerabilità sanitaria. In questa fattispecie rientrano tutti quei soggetti che potrebbero rischiare un aggravamento della propria condizione di salute a causa di un problema di natura odontoiatrica, ovvero pazienti:

– in attesa di trapianto e post trapianto (tranne quello di cornea);

– con uno stato di immunodeficienza grave;

– con cardiopatie congenite cianogene;

– con patologie oncologiche ed ematologiche in età evolutiva e adulta in trattamento con radioterapia e chemioterapia o comunque a rischio di severe complicanze infettive;

– con emofilia grave o altre gravi patologie dell’emocoagulazione congenite, acquisite o iatrogene.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili e se puoi pagare il dentista con il reddito di cittadinanza.

Bonus dentista 2022: prestazioni odontoiatriche gratuite per la vulnerabilità sociale e per neoplasie del cavo orale

C’è anche una seconda tipologia di vulnerabilità, che permette di avere cure odontoiatriche gratuite senza aspettare il bonus dentista 2022, ed è quella sociale.

La tipologia di soggetti con vulnerabilità sociale prende in considerazione tutti coloro che versano in condizioni socio economiche tali da non potersi permettere le costose cure presso gli odontoiatri privati.

In questo caso, però, sono le amministrazioni locali che prevedono l’opportunità o meno di accedere a queste prestazioni, per cui devi informarti presso il tuo Comune di appartenenza.

Ci sono poi dei casi in cui si può beneficiare di una prestazione odontoiatrica gratuita o nel pagamento del semplice ticket se si sospetta una neoplasia del cavo orale, oppure quando è necessario intervenire in modo tempestivo per salvaguardare la salute di un soggetto, per esempio di fronte a un’emorragia o a una grave infiammazione.

Ti suggeriamo come lavarsi i denti in modo corretto e ti sveliamo se il bicarbonato di sodio per sbiancarsi i denti a casa fa bene.

Bonus dentista 2022: detrazioni per spese mediche

Quindi, il bonus dentista 2022 non esiste e le categorie citate nei paragrafi precedenti lasciano fuor – per fortuna, in questo caso – una grandissima fetta di soggetti che hanno bisogno di cure odontoiatriche.

Ma non è tutto perso, perché le spese odontoiatriche possono essere in parte recuperate in sede di dichiarazione dei redditi, grazie alla possibilità di portarle in detrazione.

Rientrano infatti nelle spese mediche che possono essere detratte in misura del 19%, anche se solo per la parte che supera la franchigia di 129,11 euro. La detrazione può essere fruita solo per la parte di spesa che non ha trovato capienza nell’Irpef dovuta al familiare affetto dalla patologia e nel limite massimo di 6.197,48 euro per anno.

È possibile portare in detrazione del 19% anche le spese per l’acquisto o l’affitto di dispositivi medici, come ad esempio le protesi dentarie e gli apparecchi per i denti.

I trattamenti estetici, come ad esempio lo sbiancamento dei denti, non possono essere portati in detrazioni poichè l’agevolazione interessa esclusivamente le spese sanitarie

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie