Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus e agevolazioni per disabili gravi: cosa esiste?

Bonus e agevolazioni per disabili gravi: cosa esiste?

Come funzionano i Bonus e agevolazioni per disabili gravi? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Marzo 2024

In questo articolo vedremo quali sono i Bonus e agevolazioni per disabili gravi (scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104, categorie protette, diritto del lavoro, sussidi, offerte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Tabella di Bonus e agevolazioni per disabili gravi

Ecco una tabella che riassume i bonus e le agevolazioni per persone con disabilità grave disponibili nel 2024, con i dettagli sui programmi offerti da diverse regioni italiane.

Bonus/ProgrammaDescrizioneDestinatari Principali
Fondo barriere architettoniche (Regione Emilia Romagna)Supporto all’eliminazione di ostacoli in case e aree comuni per persone con menomazioni o limitazioni permanenti. Due graduatorie, nazionale e regionale, senza limiti di reddito.Persone con menomazioni o limitazioni permanenti
Assegno di cura (Regione Emilia Romagna)Sostegno economico e voucher sociosanitari per famiglie che assistono anziani non autosufficienti. ISEE fino a 25,000€/anno, contributi aggiuntivi con ISEE fino a 20,000€/anno.Famiglie che assistono anziani non autosufficienti
Bonus per individui con gravissime disabilità (Regione Lombardia)Sostegno economico e voucher sociosanitari per residenti lombardi di qualsiasi età con disabilità gravissima. ISEE sociosanitario fino a 50,000€ per adulti e 65,000€ per minori.Residenti lombardi di qualsiasi età con disabilità gravissima
Fondo per le Persone non autosufficienti (Regione Friuli Venezia Giulia)Supporto domiciliare unificato per anziani, persone con disabilità, progetti di salute mentale o con patologie oncologiche. Vari interventi finanziati secondo il bisogno.Anziani, persone con disabilità, progetti di salute mentale o con patologie oncologiche
Tabella di Bonus e agevolazioni per disabili gravi

Come funzionano i Bonus e agevolazioni per disabili gravi

Nel 2024 i bonus destinati alle persone con disabilità grave sono forniti da varie Regioni italiane e finanziati con le risorse del Fondo per l’inclusione delle persone con disabilità, che ha ricevuto uno stanziamento di 250 milioni di euro per il triennio 2024-2026, come stabilito dalla Legge di Bilancio 2024.

Questo Fondo è destinato a supportare l’erogazione di servizi in tutto il territorio nazionale per promuovere l’inclusione sociale, ponendo un focus particolare sui disabili e sulle categorie protette.

Le risorse finanziarie sono destinate ai Comuni, Regioni e altri Enti Locali incaricati della gestione di tali servizi. Grazie a questi fondi, che mirano anche a sostenere l’autonomia personale delle persone non autosufficienti, sono stati attivati specifici bonus regionali.

Proseguiamo, quindi, con l’esplorazione di alcuni dei principali bonus disponibili per le persone con disabilità grave nel 2024. In ogni caso, vi invitiamo comunque a consultare il sito del vostro comune o della vostra regione di residenza, per vedere quali bonus sono attivi nel territorio.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Fondo barriere architettoniche della Regione Emilia Romagna

Il Fondo per l’eliminazione delle barriere architettoniche della Regione Emilia Romagna fornisce contributi finalizzati a lavori per l’eliminazione delle barriere architettoniche in case e aree comuni, al fine di facilitare l’accesso a chi ha menomazioni o limitazioni permanenti.

Le domande per i contributi vanno presentate entro il 1° marzo di ogni anno al Comune di residenza, con allegato un verbale che certifichi l’invalidità.

Le risorse sono assegnate tramite due graduatorie, una nazionale e una regionale, entrambe senza limiti di reddito e con priorità a chi ha invalidità totale e difficoltà di deambulazione. Queste iniziative sono regolate dalla Legge regionale n. 24/2001 e dalla delibera 171/2014. Trovate maggiori informazioni nella pagina dedicata al Fondo per le barriere architettoniche sul sito della Regione Emilia Romagna.

Assegno di cura della Regione Emilia Romagna

L’Assegno di cura è destinato alle famiglie che assistono anziani non autosufficienti in Emilia Romagna. Il contributo è assegnato in base a criteri definiti dalla regione dopo che i richiedenti sono stati sottoposti a una valutazione multidimensionale.

Gli assistenti sociali dei Comuni gestiscono le richieste, che possono essere fatte da famiglie, anziani soli o amministratori di sostegno. Le soglie ISEE sono fissate a 25.000 euro/anno per l’assegno e 20.000 euro/anno per contributi aggiuntivi, ridotti per i beneficiari di indennità di accompagnamento.

I contributi giornalieri sono classificati in tre livelli: A, con un valore di 22 euro; B, pari a 17 euro; C, che ammonta a 13 euro.

La Delibera di Giunta n. 1206/07 ha poi introdotto un contributo di 160 euro/mese per assistenti familiari con ISEE fino a 20.000 euro. Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il nostro articolo sull’Assegno di cura.

Bonus per individui con gravissime disabilità della Regione Lombardia

La Regione Lombardia ha lanciato il Programma Operativo regionale (DGR N°XII/1669, 28/12/2023) per supportare persone con disabilità gravissima e non autosufficienti.

Attraverso la Misura B1, offre contributi e voucher sociosanitari ai residenti lombardi di qualsiasi età, inclusi coloro con disabilità gravissima e i loro caregiver. I criteri di accesso ai contributi sono basati sull’ISEE sociosanitario dei richiedenti, che non può superare i 50.000 euro (per adulti) o i 65.000 euro (per minori).

Le domande vanno presentate alla Regione tra il 01/03/2024 e il 31/10/2024. Per maggiori informazioni su questa misura vi invitiamo a visitare la pagina dedicata sul sito della Regione Lombardia.

Fondo per le Persone non autosufficienti della Regione Friuli Venezia Giulia

Il Fondo di Assistenza alle Persone Non Autosufficienti (FAP) del Friuli Venezia Giulia offre un aiuto rivolto a chi soffre di gravi disabilità. I beneficiari di questi contributi includono anziani, persone con disabilità, partecipanti a progetti di salute mentale o con patologie oncologiche.

I servizi territoriali sviluppano progetti personalizzati, finanziati secondo il bisogno del singolo nucleo familiare. Gli interventi spaziano dall’Assegno per l’Autonomia (APA), con importi fino a 6.204 euro, al Sostegno alla Vita Indipendente (SVI) e Contributi per l’Aiuto Familiare (CAF), fino a progetti dedicati a minori e persone con gravissime disabilità, con importi vari e soglie ISEE per l’accesso ai fondi.

Per consultare il bando completo e avere maggiori informazioni sul Fondo per le Persone non autosufficienti della Regione Friuli Venezia Giulia, il modo migliore è quello di visitare la pagina dedicata sul sito della Regione.

Bonus-e-agevolazioni-per-disabili-gravi-sito
La pagina dedicata al Fondo per le Persone non autosufficienti sul sito della Regione Friuli Venezia Giulia.

FAQ sui bonus per persone con disabilità grave regionali

A quali bonus regionali per persone disabili potrei avere accesso?

Molte regioni italiane offrono bonus e agevolazioni fiscali per le persone con disabilità. Questi possono includere esenzioni fiscali, detrazioni, o bonus specifici per facilitare l’accesso a servizi e supporti.

Come posso verificare la mia idoneità per i bonus regionali per persone disabili?

Solitamente, l’idoneità è basata sulla presenza di una disabilità certificata. Sarà necessario presentare la documentazione medica richiesta per dimostrare la condizione di disabilità e accedere ai benefici.

Quali documenti devo presentare per richiedere i bonus regionali?

Di solito, sarà necessario fornire documenti ufficiali che attestino la disabilità, come certificati medici o relazioni di specialisti. Potrebbe essere richiesta anche la presentazione di documenti fiscali e di residenza.

Dove posso ottenere informazioni dettagliate sui bonus nella mia regione?

Le informazioni specifiche sulle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità sono disponibili presso gli uffici delle entità fiscali regionali o nazionali. Puoi anche contattare associazioni per persone con disabilità o consultare siti web governativi.

Come richiedo i bonus regionali per persone disabili?

Le procedure di richiesta possono variare, ma di solito è necessario compilare un’apposita domanda e presentarla presso gli uffici competenti. Verifica i requisiti specifici e i moduli necessari nella tua regione.

C’è un limite di reddito per accedere ai bonus?

Alcune agevolazioni possono essere soggette a limiti di reddito. Verifica se esistono tali limiti e se la tua situazione finanziaria rientra nei parametri stabiliti.

Esistono bonus per l’acquisto di ausili o attrezzature per disabili?

In molte regioni, ci sono incentivi finanziari per l’acquisto di ausili, attrezzature mediche o veicoli adattati. Controlla se la tua regione offre tali benefici.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp